Il cormorano

di | Editore: Elliot
Voto medio di 19
| 9 contributi totali di cui 5 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una giovane coppia riceve in eredità un cottage nel nord del Galles dal vecchio zio Ian. A suo nipote e alla moglie Ann sembra un incredibile colpo di fortuna, che permette loro di abbandonare una insoddisfacente vita di città per cominciare una nuov ...Continua
lelena che dice...
Ha scritto il 12/10/17
SPOILER ALERT
Se odiate qualcuno avete trovato il regalo giusto per Natale
Vedo un fiorire di stelline e mi domando...ho letto lo stesso libro che hanno letto gli altri? Io non ho mai letto un horror, ma questo è un horror? o è solo orrido? Paura non fa, tensione non ne raggiunge MAI, nemmeno per un attimo. E' un susseguirs...Continua
lorinbocol
Ha scritto il 10/08/16
edgar allan poe dove sei?
un mezzo orrore, ma non nel senso promesso. non voglio fare la difficile, ma davvero non capisco come abbia potuto vincere il somerset maugham award questa brutta-bruttacopia di suggestioni cinematografiche, con qualcosa de gli uccelli e molto di shi...Continua
Libricciola e...
Ha scritto il 02/08/16

Romanzo spiazzante. Fortemente intriso di psicologia freudiana e finemente tradotto. Ma disturbante, e non poco...

Gianni
Ha scritto il 10/06/16
La natura primordiale contro le convenzioni borghesi
Un ottimo romanzo breve con un protagonista assolutamente d'eccezione: un "tremendo" cormorano, un essere assolutamente incontrollabile e ingestibile, come le forze della natura. A soccombere è la classica famigliola borghese con padre, madre e figli...Continua
Porphydo
Ha scritto il 16/03/16
"Gregory offre alla psicocritica un ricco banchetto di rimozioni e nevrosi, un vero sabba di Eros e Thanatos intorno alla pira di un cormorano, idolo fallico su cui si consuma la paura della castrazione e la negazione del Perturbante. Freud convoca S...Continua

Porphydo
Ha scritto il Mar 29, 2016, 17:54
Era una creatura giovane e robusta. Collaborò quando Ian si prese cura di lui, pulendolo e offrendogli del cibo. Ma se in quel primo momento si era mostrato remissivo, in seguito divenne sempre più esigente e sgarbato, minacciando con il becco assass...Continua
Porphydo
Ha scritto il Mar 29, 2016, 17:54
Il becco, dall’estremità uncinata, era un’impressionante arma di corno massiccio: era lungo circa otto centimetri, liscio e marrone. L’uccello si muoveva furtivo sulle zampe palmate, calandole a schiaffeggiare l’acqua o gli schizzi di guano multicolo...Continua
Porphydo
Ha scritto il Mar 29, 2016, 17:54
Trascorremmo tra gli scogli molti pomeriggi invernali. Il cormorano imparò a seguirmi, correndo dietro agli stivali verdi. Lo tenevo sempre legato per la caviglia, ma sembrava, in quelle sere in cui il profumo della legna che ardeva nei cottage sulla...Continua
Porphydo
Ha scritto il Mar 29, 2016, 17:52
Da qualche parte, nello zio Ian, sotto il grigiore delle delusioni, sotto la burbera e apparentemente ostinata scortesia, doveva essere esistita una forma di amore, inalterata, mai lordata dalle insidie del contatto umano. Quando Ian aveva attinto a...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi