Il corpo non sbaglia

In nome dell'amore e altre assurdità

Di

Editore: Salani

3.6
(36)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 284 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8862562292 | Isbn-13: 9788862562294 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Il corpo non sbaglia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È una mattina come tante, ma da oggi niente sarà più come prima. Emma è stata uccisa dal marito, "entrava in una stanza era come se andasse via la luce". La sua morte, un caso di cronaca quasi banale nella sua agghiacciante frequenza, sconvolge le donne del condominio. C'è Lara, che si tormenta per non essere mai andata oltre il saluto sulle scale e la promessa di vedersi per un caffè e c'è Elisa, che proprio la mattina del delitto scopre per caso il marito a letto con un'altra. Una storia senza importanza, assicura lui, ma Elisa si tormenta, oscillando pericolosamente tra il tarlo devastante del sospetto e il bisogno di credere all'uomo che ama. Come uscirne? Perché le donne insistono a picchiare contro il proprio dolore come mosche contro un vetro chiuso? Domande a cui le protagoniste riusciranno a dare risposta in un romanzo attualissimo e di grande impatto, che scava nel dolore con lo sguardo ottimista di chi considera sempre possibile un riscatto dall'infelicità.
Ordina per
  • 4

    L' "Amore" che uccide il corpo con 14 coltellate, e quello che ammazza l'anima sotto tonnellate di bugie e tradimenti. L' Amore non è aver paura di rimanere da sole!
    Crudo, veritiero, intenso. ...continua

    L' "Amore" che uccide il corpo con 14 coltellate, e quello che ammazza l'anima sotto tonnellate di bugie e tradimenti. L' Amore non è aver paura di rimanere da sole!
    Crudo, veritiero, intenso.

    ha scritto il 

  • 4

    Avrei intitolato questo libro le donne amano troppo e lo fanno nel modo sbagliato. Quando un uomo non ti ama più bisognerebbe avere il coraggio di voltare pagina e andarsene. Invece fiumi di lacrime. ...continua

    Avrei intitolato questo libro le donne amano troppo e lo fanno nel modo sbagliato. Quando un uomo non ti ama più bisognerebbe avere il coraggio di voltare pagina e andarsene. Invece fiumi di lacrime. Inutili tentativi di riconciliazioni. E decine e decine di svenevoli libri. Qui non siamo in quel genere di lettura. La protagonista, molto presente a se stessa (anzi a mio avviso quasi troppo) fa un'analisi puntuale su cosa significhi amore e fin dove sia giusto spingersi per non mortificarsi troppo. Peccato che la parte sulla violenza alle donne sia solo sfiorata e lasci aperta la porta a molti interrogativi su un argomento molto più spinoso. Il romanzo è ben scritto e non cade in quegli stupidi streotipi del tipo lei abbandonata dal marito ritrova in breve tempo un meraviglioso lui. Arriva invece a far acqisire alla protagonista la consapevolezza che le donne possano vivere anche da sole. La donna oggi è davvero capace di fare questo? Ha imparato a stare sola dando peso e valore a altre cose? Io spero proprio di si ma non sono poi tanto sicura che le cose nei rapporti di coppia vadano poi così lisce. Molte preferiscono stare con pessimi uomini piuttosto che da sole.
    Riflettiamo donne, riflettiamo.

    ha scritto il 

  • 4

    .....un libro per le donne che amano troppo.

    Mi è stato regalato da una mia carissima amica nel periodo più brutto della mia vita, ma ho deciso di leggerlo solo dopo tanto tempo. Per tutte quelle donne che scambiano per amore tutte quelle relaz ...continua

    Mi è stato regalato da una mia carissima amica nel periodo più brutto della mia vita, ma ho deciso di leggerlo solo dopo tanto tempo. Per tutte quelle donne che scambiano per amore tutte quelle relazioni fondate sull'infelicità.

    ha scritto il 

  • 3

    "Se proprio vuoi saperlo, non ne posso più dell'amore romantico, di quello eterno. Dell'amore in nome del quale salta qualsiasi regola di rispetto per l'altro. Come fai a non capirlo? Si tratta di una ...continua

    "Se proprio vuoi saperlo, non ne posso più dell'amore romantico, di quello eterno. Dell'amore in nome del quale salta qualsiasi regola di rispetto per l'altro. Come fai a non capirlo? Si tratta di una vera piaga sociale, una delle più pericolose e una delle più sottovalutate. Sai cosa penso? Che bisognerebbe cominciare a vaccinare le bambine contro la paura della solitudine in modo da renderle immuni per il resto della loro vita. Perchè no? Una vaccinazione obbligatoria come quella contro il tetano e la poliomelite. E se questo non fosse possibile, allora bisogna agire su un piano diverso, con una gigantesca campagna d'informazione contro l'idiozia del grande amore, in nome del quale si tollera qualsiasi crudeltà".

    ha scritto il 

  • 4

    Una lettura dolorosa e intensa, una lettura femminile.
    Quanto può essere violento l'amore?
    e quanto dolore può provocare un amore che finisce?
    Un libro che parla del dolore del tradimento e delle feri ...continua

    Una lettura dolorosa e intensa, una lettura femminile.
    Quanto può essere violento l'amore?
    e quanto dolore può provocare un amore che finisce?
    Un libro che parla del dolore del tradimento e delle ferite insanabili che incidono l'anima delle donne.
    Un libro che parla del dolore delle donne e della loro incredibile capacità di incassare e rinascere.
    Bello e scorrevole

    ha scritto il 

  • 0

    PRIMO CAPITOLO

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/corpo-non-sbaglia
    INCIPIT
    Quella mattina, la mattina in cui questa storia ha avuto inizio, mi sono fermata al l’improvviso in mezzo al ponte Santa Trinità, i ...continua

    http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/corpo-non-sbaglia
    INCIPIT
    Quella mattina, la mattina in cui questa storia ha avuto inizio, mi sono fermata al l’improvviso in mezzo al ponte Santa Trinità, incerta se proseguire o tornare indietro. Sotto di me l’acqua, melmosa e fredda, trascinava furiosamente rami e tronchi secchi mentre un’anatra intirizzita faticava a tenere i suoi piccoli in equilibrio sulla riva. Su entrambi i lati del fi ume, un corteo assordante di macchine e motorini si lasciava dietro, sospesa a mezz’aria, una striscia di fumo pesante come un tappeto che andava a legarsi con l’umidità sottostante rendendo irrespirabilel’aria.
    Ma io che ci faccio qui? ho pensato. In mezzo a questo caos sporco e rumoroso, in cammino come ogni giorno verso una stupida libreria dove trascorro le mie giornate in compagnia di gente incolore quando invece anch’io come questo fiume, come l’acqua che scorre là sotto... vorrei soltanto voltare le spalle alla città e correre verso il mare.

    ha scritto il 

  • 4

    Violenza sulle donne

    Libro che tratta il tema della violenza sulle donne nel nostro paese. Introspettivo, tanta solidarieta' femminile e molto ben scritto. Peccato solo che l'autrice abbia sviluppato un po' troppo,a mio a ...continua

    Libro che tratta il tema della violenza sulle donne nel nostro paese. Introspettivo, tanta solidarieta' femminile e molto ben scritto. Peccato solo che l'autrice abbia sviluppato un po' troppo,a mio avviso , il tema del tradimento coniugale che la protagonista scopre in simultanea con l'assassinio della vicina di casa.

    ha scritto il 

  • 4

    -Pagina 53-

    Ho seguito l’ombra della tua mano destra che si alzava prima di posarsi sulle mie labbra. La mano di uno sconosciuto.
    “Non voglio lasciarti… non voglio perderti”, hai ripetuto al buio come fosse una p ...continua

    Ho seguito l’ombra della tua mano destra che si alzava prima di posarsi sulle mie labbra. La mano di uno sconosciuto.
    “Non voglio lasciarti… non voglio perderti”, hai ripetuto al buio come fosse una preghiera. Lo so, non sei tu a lasciarmi, è il tuo corpo che non mi appartiene più. Sono soprattutto le tue mani, messaggere inconsapevoli di un’indifferenza sotterranea, a lasciarmi cadere nel nulla dove scompaiono gli amori finiti.

    ha scritto il