Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il deposito

Di

Editore: 40k

3.5
(26)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 35 | Formato: eBook

Isbn-10: 8865860464 | Isbn-13: 9788865860465 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Il deposito?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In un mondo in cui il libro di carta è diventato una minaccia alla salute pubblica, pericoloso veicolo di agenti patogeni e inquinanti, al Deposito è riservato il compito di raccogliere e stoccare tutti gli esemplari in circolazione: una più salubre e amichevole biblioteca personale, la Standard, conserva un numero limitato di volumi. Che cosa spinge quindi Bruno Delpicher a inoltrarsi nel Deposito, armato solo di una mappa sommaria e di un'ossessione che viene dal passato?Un'escursione escheriana (un incubo escheriano, si potrebbe dire, se si trattasse di fantascienza – ma non è questo il caso), che porta al lettore a comprendere come rinunciare a Borges sia possibile e forse inevitabile, se ciò che davvero serve all'uomo è – con ancor più urgenza – tornare a riempire quaderni di aste per allenarsi all'alfabeto.
Ordina per
  • 4

    Utopia futuristica interessante anche se tristissima per chi ama i libri. Un volume breve che si legge volentieri, un'idea originale e visionaria che proprio per la sua brevità è interessante. Da leggere per gli amanti dei libri ma anche per i detrattori.
    Vorrei anche io una Standard, per i ...continua

    Utopia futuristica interessante anche se tristissima per chi ama i libri. Un volume breve che si legge volentieri, un'idea originale e visionaria che proprio per la sua brevità è interessante. Da leggere per gli amanti dei libri ma anche per i detrattori.
    Vorrei anche io una Standard, per i miei libri più preziosi... ed anche un deposito, ma tutto mio e ben tenuto. Per il resto,il libro di carta è una cosa, l'ebook un'altra ma Viva tutti e due!

    ha scritto il 

  • 5

    la digitalizzazione dell'informazione rende superflua la carta?

    I libri, Borges e la memoria collettiva sono i temi principali di questo romanzo breve.
    Lirico, melodrammatico a tratti.
    Intenso ed emozionante dall'inizio alla fine.
    Resta solo un dubbio (vedi il titolo della recensione): è un ineluttabile destino?

    ha scritto il