Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il diacono

By Andrea G. Colombo

(113)

| Others | 9788889541470

Like Il diacono ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

27 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Sono molto indecisa su che giudizio dare a questo libro.
    L'autore sa scrivere,questo non c'è dubbio, si capisce che il suo stampo è di tipo horror, la storia non è brutta,anche se è sempre il bene che lotta contro il male, ma il brodo è stato un po' ...(continue)

    Sono molto indecisa su che giudizio dare a questo libro.
    L'autore sa scrivere,questo non c'è dubbio, si capisce che il suo stampo è di tipo horror, la storia non è brutta,anche se è sempre il bene che lotta contro il male, ma il brodo è stato un po' troppo allungato per poi essere lasciato in sospeso,anche se i capitoli sono brevi e le frasi sono molto secche,quasi da sceneggiatura televisiva.
    Si inizia ad intuire chi sia veramente questo Diacono nei capitoli finali del libro che poi sono quelli che ho trovato più accattivanti come scorrimento. Chi fosse il povero Nathan proprio non me lo aspettavo.Ho apprezzato molto che le creature infernali fossero dei granchi neri e non dei ragnacci,altrimenti avrei dovuto abbandonare il libro per la mia aracnofobia,che le scene horror non siano state troppo splatter e che la descrizione degli esorcismi non sia stata troppo pesante.
    Ho trovato,invece,abbastanza esagerate le scene dove la Divoratrice entra in azione in Vaticano.
    Quindi,per me nel complesso,è un buon libro,però stenta un po' a diventare interessante.

    Is this helpful?

    Fefi said on Apr 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un horror come se ne trovano pochi in giro

    Romanzo avvincente e per nulla scontato. Si è immersi nei meandri più segreti e reconditi della Chiesa.
    Descrizioni e atmosfere che inchiodano il lettore in un racconto suggestivo e terrificante. Consigliato a chi, come me, è affascinato dall'occulto ...(continue)

    Romanzo avvincente e per nulla scontato. Si è immersi nei meandri più segreti e reconditi della Chiesa.
    Descrizioni e atmosfere che inchiodano il lettore in un racconto suggestivo e terrificante. Consigliato a chi, come me, è affascinato dall'occulto.

    Is this helpful?

    Luciano said on Feb 10, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Siamo porte. Ciascuno di noi, ovunque sul pianeta. Varchi spalancati attraverso cui il Male può irrompere e infettare la nostra realtà. Sino a oggi, i varchi erano tenuti sotto controllo da una Volontà più alta e da un delicato equilibrio di forze. M ...(continue)

    Siamo porte. Ciascuno di noi, ovunque sul pianeta. Varchi spalancati attraverso cui il Male può irrompere e infettare la nostra realtà. Sino a oggi, i varchi erano tenuti sotto controllo da una Volontà più alta e da un delicato equilibrio di forze. Ma come predetto dalle profezie, l’equilibrio è stato spezzato e qualcosa di estremamente pericoloso è riuscito a passare. Qualcosa di così antico da non aver lasciato negli uomini neppure il ricordo di sé. È in mezzo a noi, ora, e si trascina dietro tutto l’orrore che per millenni è stato faticosamente tenuto alla larga da questa realtà. Forse non c’è più alcuna via d’uscita. Forse non c’è abbastanza Bene sulla Terra per contrastare tutta la malvagità che sta per contaminare questo mondo. Forse, la salvezza è nelle mani di un monaco senza memoria, senza nome, senza passato. Un uomo la cui vita e potere sono un enigma che deve essere risolto in fretta, prima che sia troppo tardi. I suoi confratelli lo chiamano semplicemente Diacono ed è il più pericoloso e temuto esorcista che sia mai apparso sulla Terra, dai tempi di Gesù Cristo. Non resta più molto tempo ormai. Lo scontro finale è prossimo. Non ci sarà alcuna pietà. Per nessuno. Il tempo della mietitura è giunto.

    Is this helpful?

    Gargoyle Books said on Nov 30, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Di questo libro le lodi si sprecano. Al di là di una indubbia capacità cinematografica dell'autore, descrittivo e capace di costruire ambientazioni calde, avvolgenti, che richiamano a paesaggi deserti, afosi, per così dire malati e prossimi alla fine ...(continue)

    Di questo libro le lodi si sprecano. Al di là di una indubbia capacità cinematografica dell'autore, descrittivo e capace di costruire ambientazioni calde, avvolgenti, che richiamano a paesaggi deserti, afosi, per così dire malati e prossimi alla fine del mondo, ho trovato la storia parecchio noiosa, a fatica sono giunto alla fine dovendo prendere, soprattutto nelle ultime cento pagine, più pause per andare avanti.
    Di sicuro un libro che piace o non piace, senza mezze misure. Io appartengo a quei pochi, c'è da ammetterlo, cui il lavoro di Colombo non ha entusiasmato.

    Is this helpful?

    Alessandro Vigliani said on Dec 3, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Il Diacono, pubblicato dalla casa editrice romana Gargoyle Books, è il primo romanzo dell'autore, nonostante abbia scritto tre sceneggiature per serial televisivi. Ci si aspetterebbero, forse, i ricorrenti difetti e sbavature presenti nelle opere pri ...(continue)

    Il Diacono, pubblicato dalla casa editrice romana Gargoyle Books, è il primo romanzo dell'autore, nonostante abbia scritto tre sceneggiature per serial televisivi. Ci si aspetterebbero, forse, i ricorrenti difetti e sbavature presenti nelle opere prime, ma Colombo, da grande conoscitore del genere, si dimostra un esperto romanziere che riesce a tessere con maestria e abilità consumata un intreccio complesso, popolato da personaggi vividi e indimenticabili, che ha riscosso un grandissimo successo di critica e pubblico e che, a quasi un anno dalla sua pubblicazione, fa ancora parlare di sè in toni quanto mai entusiastici.

    Parafrasando Chelsea Quinn Yarbro: Andrea G. Colombo è perfettamente cosciente del fatto che l'orrore è un fiore delicato che necessita di una mano attenta a sostenerlo. L'autore è riuscito nel difficile intento di rinnovare, per quasi 500 pagine, l'angoscia e l'inquietudine che stringono in una morsa il lettore, trascinandolo in un mondo anamorfico e apocalittico che a tratti rivela una dimensione d'orrore, un limpido riflesso del Male radicato nel mondo e insito nella parte più recondita dell'animo umano. Perchè tutti siamo porte da cui il male può emergere, una dilatazione dell'inesplorato e propaggine oscura di quel Male che solo Il Diacono, insieme ai monaci celati, può sperare di combattere senza esserne corrotto intimamente.

    Numerosi personaggi si intersecano e fondono i loro destini che inevitabilmente li condurranno verso un apocalittico compimento, lentamente svelato tra le pagine di un romanzo che ha toccato gli esiti più alti facendosi esso stesso evocativo, adrenalinico, surreale e spietato. Colombo si discosta dal modello dominante dell' horror, attualizzando gli stilemi del genere e contaminandoli con un impianto thriller che frammenta l'unità di tempo e luogo, scegliendo numerose location come teatro dell'intera vicenda che si dipana attraverso il copioso utilizzo di flashback e flashforward.

    Intorno al Diacono, personaggio centrale delle vicende, si muovono ed emergono maestose figure uniche dalla forte pregnanza emozionale...
    continua su..
    http://www.diariodipensieripersi.com/2011/07/il-diacono…

    Is this helpful?

    Diario di pensieri persi said on Aug 8, 2011 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (113)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others
  • ISBN-10: 8889541474
  • ISBN-13: 9788889541470
  • Publish date: xxxx-xx-xx
Improve_data of this book