Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il diario di Anne Frank

Riduzione teatrale

Di ,

Editore: Einaudi

4.1
(93)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 144 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8806141279 | Isbn-13: 9788806141271 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Paolo Collo , Alessandra Serra

Genere: Fiction & Literature , History

Ti piace Il diario di Anne Frank?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il "Diario" di Anna Frank viene tradotto negli Stati Uniti nel 1952, dove è accompagnato da una prefazione di Eleanor Roosevelt, vedova del presidente scomparso nel 1947. Le entusiastiche accoglienze critiche spingono un uomo di teatro, Meyer Levin, a proporre a Otto Frank un adattamento teatrale. Il padre di Anna finisce per accettare proprio a seguito delle insistenze di Eleanor,che lo convince dell'opportunità di far conoscere il testo anche attraverso il teatro e il cinema. Occorreranno tuttavia altri tre anni prima che il "Diario"venga affidato alla penna di due drammaturghi, Albert Hackett e Frances Goodrich. Un adattamento teatrale rappresentato ininterrottamente da quarant'anni sui palcoscenici di tutto il mondo.
Ordina per
  • 5

    Sono passati quasi cinquant'anni, ma questo libro sembra sia stato scritto ieri... Tristemente attuale...

    "Noi siamo giovani, Margot,Peter,io. Voi grandi avete già vissuto la vostra vita. Guardate ...continua

    Sono passati quasi cinquant'anni, ma questo libro sembra sia stato scritto ieri... Tristemente attuale...

    "Noi siamo giovani, Margot,Peter,io. Voi grandi avete già vissuto la vostra vita. Guardate noi. Se cominciamo a pensare a tutti gli orrori del mondo, saremmo perduti. Siamo qui che tentiamo di aggrapparci a degli ideali... Quando invece tutto, ideali, speranze... Tutto va sgretolandosi."

    Bellissima la versione teatrale, a mio avviso rende il vissuto di Anne ancora più devastante.

    ha scritto il 

  • 5

    Il "Diario" di Anna Frank viene tradotto negli Stati Uniti nel 1952, dove è accompagnato da una prefazione di Eleanor Roosevelt, vedova del presidente scomparso nel 1947. Le entusiastiche ...continua

    Il "Diario" di Anna Frank viene tradotto negli Stati Uniti nel 1952, dove è accompagnato da una prefazione di Eleanor Roosevelt, vedova del presidente scomparso nel 1947. Le entusiastiche accoglienze critiche spingono un uomo di teatro, Meyer Levin, a proporre a Otto Frank un adattamento teatrale. Il padre di Anna finisce per accettare proprio a seguito delle insistenze di Eleanor, che lo convince dell'opportunità di far conoscere il testo anche attraverso il teatro e il cinema. Occorreranno tuttavia altri tre anni prima che il "Diario" venga affidato alla penna di due drammaturghi, Albert Hackett e Frances Goodrich. Un adattamento teatrale rappresentato ininterrotamente da quarant'anni sui palcoscenici di tutto il mondo.

    ha scritto il