Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il diario di London Lane

Di

Editore: Fazi

3.6
(126)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 295 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8876250816 | Isbn-13: 9788876250811 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Silvia Pellegrini

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il diario di London Lane?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l'indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Perché esattamente alle 4,33 di ogni notte la sua memoria cancella le tracce del passato e tutto ciò che la ragazza può ricordare sono cangianti immagini del suo futuro. London riesce tuttavia ad avere una vita quasi normale con l'aiuto della madre, della sua migliore amica Jamie e soprattutto grazie al suo diario, i foglietti dove appunta tutto ciò che accade durante le sue giornate. Ma basta poco, come scoprire che il cellulare dove si è segnata cosa la aspetti a scuola è scarico, per far precipitare London in un mondo imprevedibile. E proprio durante una inattesa esercitazione antincendio del suo liceo conosce Luke Henry, un ragazzo gentile che lei non vuole proprio dimenticare, per nessun motivo. Tutto però assume una piega inquietante, quando London comincia a essere tormentata da incubi che sembrano provenire da un passato sconosciuto ma familiare, e ad avere strane visioni del suo futuro, un futuro in cui Luke non c'è. Due personaggi affini che per non perdersi dovranno ritrovare le remote tracce di una memoria interrotta da eventi misteriosi.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Frettoloso

    Primo impatto: classico romanzetto adolescenziale, ci può stare..
    la particolarità di London poi, rende le cose più particolari e originali...lei, Luke, l'amica e il rapporto con la madre...
    a metà libro il mistero si infittisce e ci si comincia a chiedere cosa ci sia veramente dietro ...continua

    Primo impatto: classico romanzetto adolescenziale, ci può stare..
    la particolarità di London poi, rende le cose più particolari e originali...lei, Luke, l'amica e il rapporto con la madre...
    a metà libro il mistero si infittisce e ci si comincia a chiedere cosa ci sia veramente dietro alla realtà apparente..
    Si arriva a pagina 280 dove ormai la verità e vicina...vedo che mancano solo 10 pagine alla fine e mi chiedo come in così poco si potrà concludere tutto degnamente. E infatti non si conclude. Spiegazioni frettolose e buttate lì, giustificate male, con informazioni che non reggono assolutamente. Ho riletto più volte il finale per vedere se mi ero persa qualcosa, ma non era così. Semplicemente, in una pagina la storia si conclude male, lasciando, a mio parere, molta irritazione nel lettore.

    ha scritto il 

  • 3

    Manca qualcosa...

    Non è un brutto libro. Ci si affeziona, a London, al suo senso di inadeguatezza che è comune un po' a tutti gli adolescenti, sebbene per lei sia dovuto a un ostacolo della sua mente. Ogni sera, quando si addormenta, dimentica tutto. Dimentica il volto del fidanzatino, cosa ha indossato il giorno ...continua

    Non è un brutto libro. Ci si affeziona, a London, al suo senso di inadeguatezza che è comune un po' a tutti gli adolescenti, sebbene per lei sia dovuto a un ostacolo della sua mente. Ogni sera, quando si addormenta, dimentica tutto. Dimentica il volto del fidanzatino, cosa ha indossato il giorno prima, cosa le è accaduto, i litigi con l'amica del cuore. Tuttavia ricorda il futuro. Può suonare come un ossimoro, ma è il nodo focale della storia, e secondo me l'autore doveva svilupparlo meglio.

    ha scritto il 

  • 4

    Letto in due giorni. È scritto bene, scorrevole, ho trovato solo due ripetizioni (il “color ciliegia”) e un refuso, probabilmente della traduttrice (il professore Ellis: io avrei messo “professor Ellis”). È interessante il rimescolarsi di ricordi tra passato e futuro, come se la protagonista face ...continua

    Letto in due giorni. È scritto bene, scorrevole, ho trovato solo due ripetizioni (il “color ciliegia”) e un refuso, probabilmente della traduttrice (il professore Ellis: io avrei messo “professor Ellis”). È interessante il rimescolarsi di ricordi tra passato e futuro, come se la protagonista facesse un viaggio nel tempo tutti i giorni. La coppia è molto simile a quella di “Chi è Mara Dyer”, con la scuola, il bello di turno ecc ecc però è bello come London gestisce la situazione. Finchè si tratta di ricordare compiti in classe, vestiti sbagliati, giustificazioni e vita sociale è un conto, ma un batticuore continuo per un tipo fichissimo? La storia prosegue davvero in modo interessante. Ciò che mi ha impedito di consegnare il massimo delle stelle è il fatto che sia più un giallo che un rosa. Ma, accidenti, Luke Henry è qualcosa di favoloso. Strano caso in cui la seconda lettura, a distanza, è stata anche meglio della prima.

    ha scritto il 

  • 4

    un libro interessante, la trama non rende giustizia alla storia. ricominciare ogni giorno dall'inizio perchè di notte si perde la memoria di quanto avvenuto il giorno prima, però alcune cose possono essere ricordate perchè viste nel futuro. e in tutto ciò c'è anche spazio per un piccolo giallo. ...continua

    un libro interessante, la trama non rende giustizia alla storia. ricominciare ogni giorno dall'inizio perchè di notte si perde la memoria di quanto avvenuto il giorno prima, però alcune cose possono essere ricordate perchè viste nel futuro. e in tutto ciò c'è anche spazio per un piccolo giallo.

    ha scritto il 

  • 3

    Avevo grandi aspettative per questo libro, lo trovavo molto intrigante, però quando sono andata a leggerlo sono rimasta un pò delusa. Si ok è carino, ma mi aspettavo qualcosa di più.
    London Lane è una ragazza di 16 anni, apparentemente sembra un'adolescente come tante altre, invece ogni not ...continua

    Avevo grandi aspettative per questo libro, lo trovavo molto intrigante, però quando sono andata a leggerlo sono rimasta un pò delusa. Si ok è carino, ma mi aspettavo qualcosa di più.
    London Lane è una ragazza di 16 anni, apparentemente sembra un'adolescente come tante altre, invece ogni notte alle 4.33 la sua mente si resetta. La mattina quando si sveglia non ricorda nulla del giorno prima, ma neanche del suo passato. Ma non è finito qui, lei riesce a vedere i ricordi del futuro.
    L'unico oggetto che riesce a tenere in piedi la sua vita, è il suo diario dove annota ogni cosa successa nel giorno precedente. Ma può contare anche sul supporto di sua madre.
    Un giorno incontra un bel ragazzo di nome Luke, però non riesce a vederlo nel futuro, quindi decide di dimenticarsi di lui. Per lei è un gioco da ragazzi, basta omettere nei suoi appunti di averlo incontrato. Ma il ragazzo non si da per vinto, e cerca in tutti i modi di conquistarla.
    Il finale è davvero frettoloso, infatti tornavo indietro con le pagine, perchè pensavo di essermi persa qualcosa, invece avevo letto tutto senza saltare niente. Per quasi tutto il libro non riesce a riconoscere Luke, deve sempre controllare ogni mattina gli appunti, e poi di punto in bianco riesce a riconoscerlo. Cercava il padre, poi alcune pagine dopo sono già alla terza telefonata, senza averci raccontato del primo incontro, invece viene buttata cosi questa telefonata, dopo 10 anni che non vedeva il padre, nel suo caso non si ricordava di lui, quindi è come se non l'avesse mai conosciuto!!
    Sono rimasta un pò cosi! Perchè all'inizio mi stava piacendo, e penso che se si approfondivano queste parti, il libro sarebbe stato molto più bello, coinvolgente e soprattutto più completo.
    Un vero peccato, perchè l'idea di base mi piaceva molto, e per di più è autoconclusivo, un altro buon motivo.
    Consiglio questo libro, a chi vuole evadere dalla realtà, con un romanzo semplice e fresco. Per chi vuole un fantasy diverso dal solito. Però se cercate una lettura impegnativa, che coinvolga, questo libro non fa per voi.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello non gli do cinque stelle solo perchè sul finale mi ha leggermente delusa. Lo stile narrativo mi ha dato qualche difficoltà nella comprensione della storia, ma non bisoga mollare perchè più si prosegue più si capisce il perchè di questa scelta. Questo libro ha un idea originale con questo pe ...continua

    Bello non gli do cinque stelle solo perchè sul finale mi ha leggermente delusa. Lo stile narrativo mi ha dato qualche difficoltà nella comprensione della storia, ma non bisoga mollare perchè più si prosegue più si capisce il perchè di questa scelta. Questo libro ha un idea originale con questo personaggio che ogni notte esattamente alle 4.33 rimuove la giornata appena trascorsa, anche se ricorda molto il film "50 volte il primo bacio." L'originalità stà nel personaggio di London che non ricorda nulla del suo passato ma ricorda chiaramente il suo futuro e quello delle persone che la circondano e questo va bene fino a quando non incontra Luke e per quanto lui sembri essere l'aria che respira non ricorda nulla del futuro con lui.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    particolare! una lettura semplice e veloce, anche se con qualche piccola imperfezione (sempre a mio parere). trama davvero "nuova" o almeno non trita e ri-trita come tante storie già lette e/o viste!
    il bello di questo libro è proprio la trama, che essendo così particolare chiama il lettore ...continua

    particolare! una lettura semplice e veloce, anche se con qualche piccola imperfezione (sempre a mio parere). trama davvero "nuova" o almeno non trita e ri-trita come tante storie già lette e/o viste!
    il bello di questo libro è proprio la trama, che essendo così particolare chiama il lettore e lo tiene incollato fino alla fine.
    ti innamori ogni volta e ogni giorno, con la protagonista del bel ragazzo di cui alla fine si ricorderà una volta per tutte.
    ho trovato strano però, che nel corso della storia lei si ricordasse anche di alcune cose passate. definirei questo romanzo un po' strano e un po' ambiguo, ma comunque interessante da leggere! e poi, come di consueto, un bel finale o almeno anche se non con vissero felici e contenti, almeno "sognante" anche se aperto.

    ha scritto il 

  • 4

    Potrebbe essere bellissimo o banale

    Quando l'ho trovato, in libreria, ho avuto la sensazione che fosse uno di quei libri che lasciano a bocca aperta; in seguito, una volta a casa, dopo un'occhiata più attenta, ho avuto paura che fosse banale.
    Quando mi sono decisa a leggerlo ero tranquilla, non è uno di quei libri "da bere in ...continua

    Quando l'ho trovato, in libreria, ho avuto la sensazione che fosse uno di quei libri che lasciano a bocca aperta; in seguito, una volta a casa, dopo un'occhiata più attenta, ho avuto paura che fosse banale.
    Quando mi sono decisa a leggerlo ero tranquilla, non è uno di quei libri "da bere in un sorso", ma la storia è buona e i colpi di scena non prendono mai la strada più scontata.
    Il libro è leggero, non ha chissà quale introspezione e alcune situazioni sono un po' semplificate, ma mi è piaciuto.

    ha scritto il