Il diavolo e la rossumata

Voto medio di 198
| 52 contributi totali di cui 41 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 04/07/17
Delicato
Un libriccino che ripercorre l'infanzia della protagonista, durante la Seconda Guerra mondiale, attraverso i profumi e le descrizioni (in appendice un vero ricettario) del cibo che, in un modo o nell'altro, si riusciva a mettere in tavola.Si legge ...Continua
Ha scritto il 23/05/16
I profumi di un'epoca ormai andata...
Il diavolo e la rossumata come il bacio di Giuda, è un testo che percorre l'infanzia di Sveva Casati Modignani, la mentalità dell'epoca che emerge dalla descrizione dalle figure femminili della madre e della nonna, un ripercorrere la propria ...Continua
Ha scritto il 13/04/16
dolcemente nostalgico
Come "il bacio di Giuda" anche questo romanzo ti fa fare un meraviglioso viaggio nel passato.La piccola "Sveva"racconta la sua infanzia legandola agli odori ed ai cibi di quel periodo. La tenerezza di una dolce bambina poco amata e ...Continua
Ha scritto il 21/03/16
Un'esilissima raccolta di ricordi dell'infanzia, tra la città (Milano) e la campagna, dove la famigliola ha vissuto per un periodo sfollata, durante la Seconda Guerra Mondiale.In appendice, l'ex-bambina raccoglie alcune ricette dei piatti che le ...Continua
Ha scritto il 29/11/15
scambio/vendo
REGALO DI COMPLEANNO 2015 GAGLIOZ

Ha scritto il May 23, 2016, 19:57
Molti anni dopo dovetti convenire che la zia Maria aveva detto una cosa giusta: il piacere della lettura mi aveva riempito la testa di grilli che sono ancora li e ancora ballano la giga
Ha scritto il May 23, 2016, 19:56
Il nonno nutriva una venerazione maniacale per i soldi, tanto che la sera, prima di coricarsi, scaldava sulla fiamma del gas il ferro da stiro, stirava le banconote ad una a una e poi le riponeva con cura nel portafogli, dal quale non si separava ...Continua
Ha scritto il Mar 16, 2013, 13:32
Da allora è passata tutta una vita.Le figure che hanno animato la mia infanzia non ci sono più, ma vivono ancora nei miei ricordi. A loro sono grata per tutto quello che mi hanno insegnato di buono e di meno buono, perché è così che ho imparato ...Continua
Pag. 93
Ha scritto il Mar 16, 2013, 13:30
Allora si alzava feroce la voce del nonno. <<Donne, non fatemi aprire il libro delle bestemmie>>, minacciava.
Pag. 66
Ha scritto il Mar 16, 2013, 13:28
<<Piangi pure, così ti vengono gli occhi belli>>.
Pag. 30

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 26, 2016, 09:02
853,92 CAS 16925 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi