Il 18° vampiro

Voto medio di 157
| 54 contributi totali di cui 50 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
“Sbarco il lunario uccidendo vampiri. Non è un compito difficile, ed è sempre meglio che lavorare. Io e i miei compagni li distruggiamo durante il giorno, mentre dormono il loro sonno di morte, nascosti nei loro miserabili covi. Non possono ...Continua
Ha scritto il 30/11/15
Non il solito romanzo sul genere, Il 18° vampiro è verace, spaccone e pop come una puntata di Buffy, con in più un tocco post-apocalittico che mi ha conquistato. Bei personaggi, gran ritmo e una storia lontana anni luce da porcate stile ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 27/12/14
Sorprendente romanzo italiano sui vampiri.Confesso di aver faticato un po' all'inizio a causa della crudezza di certe scene, ma proseguendo con la lettura non ho potuto evitare di rimanere coinvolta dalla storia e dai suoi personaggi. Ne parlo più ...Continua
Ha scritto il 07/01/14
Forse l'ho cominciato quando non era il momento e l'ho mollato senza troppi ripensamenti. Poi l'ho ripreso e l'ho semplicemente divorato! E' un po' lungo, magari qualche taglio qui e là non avrebbe guastato, ma devo dire che mi è piaciuto molto.
Ha scritto il 23/11/13
Tutta questione di equilibrio...
Insomma in fin dei conti se il leone non cacciasse, ci sarebbe una quantità imbarazzante di gazzelle in giro per la savana...No ok..ammetto di aver faticato ad ingranare... e in genere se fatico ad ingranare mollo, ma stavolta no! e ho fatto ...Continua
Ha scritto il 10/06/13
Devo confessare che l'ho abbandonato. Ho resistito fino a circa pag. 200, ma poi non ce l'ho fatta più. Ma Twitter non vi ha insegnato niente? Concisione ci vuole!! Trooooppo lento...

Ha scritto il Oct 20, 2011, 14:07
Niccolò segue la conversazione in silenzio, imbarazzato. Troppo imbarazzato. Sorge contemporaneamente tutti e tre un tragico dubbio. Lo guardiamo bene in faccia. Non amichevolmente.«Ehi», lo interpella Gabriele, dando voce al malessere generale. ...Continua
Pag. 480
  • 1 commento
Ha scritto il Oct 20, 2011, 12:46
Il sopravvivere basta a se stesso. E' il primo gradino. L'istinto primario. Da lì puoi risalire la scala. Ma sotto non c'è niente. Per quel che mi riguarda, credo che il problema non sia tanto il dover affrontare la morte - quella prima o poi ...Continua
Pag. 444
Ha scritto il Sep 25, 2011, 08:46
C'è sempre un momento in cui la tua debolezza ti presenta il conto, e difficilmente sceglie quelli giusti.
Pag. 256
Ha scritto il May 05, 2011, 14:32
[...],come diceva Salvator Rosa, "Aut tace, aut loquere meliora silentio". O dici cose che siano preferibili al silenzio, oppure tieni il becco chiuso.
Pag. 30

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi