Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il dio delle piccole cose

By Arundhati Roy

(194)

| Hardcover

Like Il dio delle piccole cose ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

In India, alla fine degli anni Sessanta, una giovane donna con due figli gemelli lascia il marito alcolizzato e brutale e torna nella casa della sua benestante famiglia. Qui le capita di innamorarsi perdutamente di un "intoccabile", e alla sua già pr Continue

In India, alla fine degli anni Sessanta, una giovane donna con due figli gemelli lascia il marito alcolizzato e brutale e torna nella casa della sua benestante famiglia. Qui le capita di innamorarsi perdutamente di un "intoccabile", e alla sua già precaria condizione di divorziata (condizione che in India comporta la perdita di un ruolo sociale riconosciuto) si aggiunge l'"indegnità" di aver concepito un amore assolutamente proibito. La condanna della famiglia e della società si abbatterà perciò implacabile su di lei, che sarà costretta a un penoso e irrimediabile isolamento.

Nel 1997 questo romanzo ha conferito fama mondiale alla sua giovane autrice, capace di svelarci, con la durezza della denuncia ma anche con la poeticità dei sentimenti, la realtà dei modi di vita in un'India del tutto immune dagli stereotipi ascetici o pauperistici tanto cari all'immaginario occidentale. Ci viene mostrato un paese complesso e per molti versi inedito, lacerato fra le istanze di una modernità galoppante e la persistenza di tradizioni antichissime e spietate, la liberazione dalle quali costa durissime e non sempre vincenti battaglie civili.

Ma per una felice scelta creativa questo mondo così difficile ci viene fatto vedere attraverso gli occhi dei due bambini della protagonista, Estha e Rahel: occhi che registrano solo ciò che colpisce la loro vergine sensibilità, e che si soffermano su cose ordinarie, magari apparentemente insignificanti, e tuttavia cariche di signfiicati storici ed esistenziali niente affatto comuni, così come mai comune è la vicenda del conflitto eterno fra le ragioni dell'individuo e quelle spesso oppresive del contesto in cui si trova a vivere.

588 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La storia, drammatica e definitiva, è evidente dalle prime pagine, ma è la narrazione a prendere e trascinare in un vortice di colori, profumi, suoni. Come un piatto molto elaborato, che stupisce all'inizio ma alla lunga tende a nauseare, così lo sti ...(continue)

    La storia, drammatica e definitiva, è evidente dalle prime pagine, ma è la narrazione a prendere e trascinare in un vortice di colori, profumi, suoni. Come un piatto molto elaborato, che stupisce all'inizio ma alla lunga tende a nauseare, così lo stile della Roy è talmente ricco e insolito che incanta per gran parte del libro e poi improvvisamente raggiunge la saturazione e si ha voglia di una boccata di aria fresca. Negli ultimi anni la Roy ha scritto solo saggi e solo ora ha in cantiere un romanzo: spero che il tempo e le altre frequentazioni abbiamo asciugato il suo stile per poterlo assaporare in equilibrio perfetto.

    Is this helpful?

    Raffa said on Sep 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che confusione!

    L'ho letto molto tempo fa ma ancora ricordo il senso di delusione e tristezza che mi ha lasciato a causa della trama e personaggi deprimenti. Ma a renderne abbastanza irritante la lettura è stato il modo in cui è stato scritto. Qualcuno l'ha trovato ...(continue)

    L'ho letto molto tempo fa ma ancora ricordo il senso di delusione e tristezza che mi ha lasciato a causa della trama e personaggi deprimenti. Ma a renderne abbastanza irritante la lettura è stato il modo in cui è stato scritto. Qualcuno l'ha trovato geniale, io ho percepito una gran confusione.

    Is this helpful?

    Peste Noire said on Sep 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un peluche... con una bomba de relojería en su interior

    (Extracto de la reseña publicada en mi blog, http://cosasmiasjc.blogspot.com.es/2014/09/libro-el-dio…

    Nada más empezar a leer este libro, su calidad literaria se nota, se paladea. Sin embargo, en los primeros días de su l ...(continue)

    (Extracto de la reseña publicada en mi blog, http://cosasmiasjc.blogspot.com.es/2014/09/libro-el-dio…

    Nada más empezar a leer este libro, su calidad literaria se nota, se paladea. Sin embargo, en los primeros días de su lectura me dio una impresión como de que no había elegido el momento adecuado: el libro estaba muy bien escrito, pero no terminaba de seducirme. Muy “peluche”, muy “bonito”, entrañable, pero quizás no lo más adecuado para las tardes veraniegas…
    Qué equivocado estaba. Tuve que llegar casi hasta la mitad (tampoco es muy largo) para sentirme ya atrapado dentro de su lectura, pero a partir de ahí caí totalmente rendido a sus pies. ¡Qué maravilla de libro! ¡Qué forma de escribir la de esta mujer, y qué maravillosa pequeña-gran historia la que nos cuenta en estas páginas! Uno de los mejores libros que he leído en los últimos tiempos, sin ninguna duda. Y uno de los pocos que bien merece una relectura.
    (...)
    Un libro maravilloso. Una gran obra literaria, tanto en el fondo como en la forma. Una delicia para paladear. Un libro que no se olvida. Aunque cueste un poco entrar en él. Pero el esfuerzo se ve recompensado con creces. Probablemente, uno de los mejores libros que he leído. Aunque sólo trate sobre pequeñas cosas.

    Is this helpful?

    Coyote said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    前三章讓人看了頭很暈(也有可能和翻譯有關, 但絕對和註解放在章節的最後有關), 撐過去了之後, 後面就很棒了.

    Is this helpful?

    Gloriako said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book