Il discepolo

La leggenda del vampiro

Di

Editore: Rizzoli (BURextra)

3.8
(4103)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 672 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Catalano , Tedesco , Finlandese , Portoghese , Polacco , Svedese

Isbn-10: 8817037338 | Isbn-13: 9788817037334 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace Il discepolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Una notte, curiosando nella biblioteca del padre, diplomatico in carriera, una ragazza trova un fascio di vecchie lettere indirizzate "Al mio caro e sfortunato successore" e un libro dalle pagine completamente bianche eccetto quelle centrali, raffiguranti un drago e la scritta "Drakulya". La scoperta precipita la protagonista in un mondo di cui non aveva mai sospettato l'esistenza, un labirinto in cui oscuri segreti affioranti dal passato di suo padre sembrano legarsi alla misteriosa morte di sua madre, e tutto quanto gira intorno all'esistenza di un pericoloso demone dall'antico lignaggio. Ha così inizio una affannosa ricerca della verità che risveglierà ancora una volta lo spettro di Vlad III detto l'Impalatore, principe nella Valacchia medioevale il cui feroce regno ispirò la leggenda di Dracula.
Ordina per
  • 4

    La vita è migliore, più piena, quando non rimuginiamo inutilmente sugli orrori. Come sai, la storia dell’uomo è piena di malvagità, e forse dovremmo rifletterci tra le lacrime, non subirne il fascino.

    La storia di questo romanzo è intimamente connessa con il capolavoro di Bram Stoker o, per meglio dire, con il personaggio realmente esistito di Vlad III di Valacchia (anche noto come Vlad l’Impalator ...continua

    La storia di questo romanzo è intimamente connessa con il capolavoro di Bram Stoker o, per meglio dire, con il personaggio realmente esistito di Vlad III di Valacchia (anche noto come Vlad l’Impalatore), che ha ispirato a sua volta la figura di Dracula. Da questo punto di vista, il titolo in lingua inglese è più calzante di quello italiano, proprio perché le quasi 700 pagine ruotano tutte intorno alla ricostruzione storica dell’esistenza di Vlad III e alle circostanze che portarono alla sua sepoltura.

    Ma partiamo dal principio: le pagine di questo romanzo, di un genere che con difficoltà collocherei a metà tra lo storico e il fantastico – per quanto questa sia una contraddizione in termini – si aprono con il racconto in prima persona della protagonista. È proprio questa donna a raccontarci le vicende che coinvolsero suo padre e lei nel 1972, quando aveva solo sedici anni. La ragazza scopre, tra le carte dello studio del padre, di professione diplomatico, una bizzarra corrispondenza e soprattutto un libro con una raffigurazione centrale a dir poco inquietante: un drago con la scritta “Drakulya”.

    Inizia a questo punto un’avventura che si snoda tra il passato del padre, Paul, e il presente della figlia, che apprende le conseguenze terribili legate al ritrovamento del libro da parte di Paul quando era solo un giovane ricercatore universitario. Un evento scatenante che comportò sia il coinvolgimento del suo relatore – il famoso professore Bartholomew Rossi – sia l’inizio di un viaggio avventuroso e temibile, sulle tracce di una delle leggende più nere, dagli Stati Uniti alla Francia, passando per la Turchia e ovviamente attraverso l’Europa dell’Est.

    La mia recensione continua qui: https://perseinunbuonlibro.wordpress.com/2017/01/17/letturadelmese-il-discepolo/

    ha scritto il 

  • 4

    Bellissimo pieno di avventura e storia oltre che di fantasia

    Sono rimasta con alcuni dubbi che credo mi terrò per il resto della vita, perchè arrivi al punto di chiederti: quali sono i fatti realmente accaduti e quali quelli inventati???
    Potete trovare la recen ...continua

    Sono rimasta con alcuni dubbi che credo mi terrò per il resto della vita, perchè arrivi al punto di chiederti: quali sono i fatti realmente accaduti e quali quelli inventati???
    Potete trovare la recensione completa sul mio blog: http://ilibrisonolamiavita.blogspot.it/2016/11/recensione-il-discepolo-di-elizabeth.html

    ha scritto il 

  • 0

    Nota:faticoso. La storia in sè è molto bella ma lunga e il fatto che sia scritta sotto forma di lettere in cui si raccontano gli avvenimenti accaduti ai diversi personaggi (ciò comporta diverse serie ...continua

    Nota:faticoso. La storia in sè è molto bella ma lunga e il fatto che sia scritta sotto forma di lettere in cui si raccontano gli avvenimenti accaduti ai diversi personaggi (ciò comporta diverse serie di esse), rende tutto più difficile da tenere insieme. Adnrebbe letto tutto d'un fiato.

    ha scritto il 

  • 4

    La storia inizia in prima persona, narrata da una ragazza che vive la vicenda inseguendo i ricordi del padre che a sua volta ha appreso e vissuto la leggenda di Dracula nell'inseguire il suo relatore ...continua

    La storia inizia in prima persona, narrata da una ragazza che vive la vicenda inseguendo i ricordi del padre che a sua volta ha appreso e vissuto la leggenda di Dracula nell'inseguire il suo relatore ai tempi dell’università. Ciò che dà inizio a tutto questo è un misterioso libro bianco al cui centro è stampato un simbolo di un drago dalla coda ritorta e le ali spalancate e un nome: DRAKULYA. [...]

    Recensione completa: http://www.bluestarsland.altervista.org/Letture_IlDiscepolo.htm

    ha scritto il 

  • 4

    Libro davvero bellissimo. All'inizio mi ha angosciata non poco, rientrare in una storia così cupa come quella di Dracula ma più andavo avanti e più non riuscivo a schiodarmi dalle sua pagine. verament ...continua

    Libro davvero bellissimo. All'inizio mi ha angosciata non poco, rientrare in una storia così cupa come quella di Dracula ma più andavo avanti e più non riuscivo a schiodarmi dalle sua pagine. veramente molto bello.

    ha scritto il 

  • 3

    Un buon libro con una mole imponente di informazioni ...

    Sofisticata l'atmosfera, bella l'ambientazione, interessanti i personaggi.
    Non posso dire che questo libro non mi sia piaciuto ma ho trovato la storia fin troppo "ricca"; questo, per quel che mi rigua ...continua

    Sofisticata l'atmosfera, bella l'ambientazione, interessanti i personaggi.
    Non posso dire che questo libro non mi sia piaciuto ma ho trovato la storia fin troppo "ricca"; questo, per quel che mi riguarda, ha reso la lettura lenta e difficoltosa ...

    http://www.mr-loto.it/recensioni/il-discepolo.html

    ha scritto il 

  • 3

    頭重腳輕.優點是帶入了共產國家的氛圍.還有優美的景緻.但同時也是缺點.大量的宗教遷徙加中世紀歷史讓我這個從小就對歷史很頭痛的理組人很難閱讀
    然後.卓九勒在書中過去是個殘忍的王.現在為了找圖書館編目者到處發送書又要警告他們不要靠近.是...傲嬌嗎?海倫同時身為卓九勒的後人和羅熙的非婚生子女的必要性是甚麼?又.卓九勒顯然有個不受控的圖書館管理員吸血鬼手下到處跑.意義是甚麼?

    ha scritto il 

  • 2

    En una palabra: decepcionante. Empezó con mucha fuerza: una historia atractiva con varios giros y emocionantes misterios por resolver. Pero a medida que la lectura avanzaba se hacía pesada y la histor ...continua

    En una palabra: decepcionante. Empezó con mucha fuerza: una historia atractiva con varios giros y emocionantes misterios por resolver. Pero a medida que la lectura avanzaba se hacía pesada y la historia perdía el interés debido a múltiples desvaríos del tema inicial. El resultado es un libro que no es una novela histórica, ni una historia de vampiros, ni siquiera un thriller, es una mezcla inconsistente de todos ellos.

    ha scritto il