Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il dizionario dei vampiri e dei lupi mannari

Di

Editore: Newton & Compton

3.9
(38)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 427 | Formato: Altri

Isbn-10: 8854109088 | Isbn-13: 9788854109087 | Data di pubblicazione: 

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il dizionario dei vampiri e dei lupi mannari?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
C'è sempre qualcosa da imparare sul vampiro e sul lupo mannaro, suo cugino. Questo libro è un ricco compendio di informazioni, uno strumento per chi intraprende una ricerca su queste due figure da sempre protagoniste di leggende, miti, racconti. È un'opera in grado di soddisfare le curiosità dell'appassionato di horror come quelle dello studioso accademico e rappresenta, in questo senso, un importante punto d'arrivo. L'autrice ha rivolto la sua attenzione sia agli aspetti semi-sconosciuti del folklore che alle rappresentazioni artistiche e dell'intrattenimento.
Ordina per
  • 4

    Ricco d'informazioni

    L'autrice si è prodigata di raccogliere una sorta di dizionario in questo libro, raccogliendo fonti bibliografiche più o meno note, e il risultato è un vasto dizionario che comprende leggende/miti, film, racconti, autori e protagonisti che riguardano il tema del "vampiro".

    ha scritto il 

  • 3

    Si tratta di un dizionario, niente di più e niente di meno, ma direi che fa egregiamente il suo dovere.
    Ci sono raccolte dentro un sacco di informazioni, aneddoti interessanti (alcuni molto inquietanti, fra l'altro), fotografie.
    Se volete sapere ogni cosa, dalla trama di Buffy alla mito ...continua

    Si tratta di un dizionario, niente di più e niente di meno, ma direi che fa egregiamente il suo dovere.
    Ci sono raccolte dentro un sacco di informazioni, aneddoti interessanti (alcuni molto inquietanti, fra l'altro), fotografie.
    Se volete sapere ogni cosa, dalla trama di Buffy alla mitologia sui vampiri delle regioni più sperdute del mondo, se vi interessa tutto quel che è collegato con il vampirismo, compresi i disturbi psicotici che vanno sotto il nome di "Sindrome di Renfield", se siete intrigati dai casi di cronaca (ottocentesca, per lo più) dove si sospettava l'azione di un vampiro... questo libro fa per voi!

    ha scritto il 

  • 0

    un ricco compendio di informazioni, uno strumento indispensabile per chi intraprende una ricerca su queste due figure da sempre protagoniste di leggende, miti, racconti. È un’opera in grado di soddisfare le curiosità dell’appassionato di horror come quelle dello studioso accademico, e rappresenta ...continua

    un ricco compendio di informazioni, uno strumento indispensabile per chi intraprende una ricerca su queste due figure da sempre protagoniste di leggende, miti, racconti. È un’opera in grado di soddisfare le curiosità dell’appassionato di horror come quelle dello studioso accademico, e rappresenta, in questo senso, un importante punto d’arrivo. L’autrice ha infatti compilato un testo di stupefacente vastità e spessore, rivolgendo la sua attenzione sia agli aspetti semi-sconosciuti del folclore che alle rappresentazioni artistiche di queste figure inquietanti.
    Ricco di illustrazioni e fotografie in bianco e nero, il dizionario presenta folklore e leggende provenienti da ogni etnia e continente; prende terribilmente sul serio gli aspetti esoterici del vampirismo; illustra le principali figure della cultura popolare dalla letteratura al fumetto, il cinema e la televisione, affiancandoli alla reale casistica criminale su presunti licantropi e pretesi bevitori di sangue, il tutto in centinaia di voci a coprire ogni aspetto degli argomenti trattati, vampirici in maggior misura di quelli relativi al lupo mannaro.

    Da Bram Stoker e Anne Rice fino a Christopher Lee e l’intero ciclo dei film della Hammer, molto spazio è dedicato alle moderne icone della “stirpe di Dracula”, con il serial TV di Buffy la cacciatrice di vampiri a occupare da solo circa undici pagine, e persino il genere della parodia trattato con non minori attenzioni. Frequenti i debiti dell’autrice verso i lavori monografici del passato e del presente, qui ampliamente citati; dai classici Sabine Baring-Gould e Montague Summers agli autori contemporanei nominati in sede di ringraziamento.

    A supplire ad alcune carenze del volume originale della Guiney, che tende specialmente a trascurare la letteratura fantastica al di là dei suoi elementi più essenziali, provvede l’apporto del curatore Gianni Pilo. Oltre a fornire una razionale numerazione delle singole voci, Pilo ne inserisce di nuove, segnalando titoli propri e provenienti dal catalogo editoriale della Newton, ma anche integrando con necessari riferimenti agli autori e le opere narrative che hanno dato un contributo al genere. Gli inserimenti non si limitano alla sola letteratura, e sono debitamente segnalati con le iniziali G.P. (tranne la voce biografica su Pilo stesso, non brillando forse per modestia).

    Non particolarmente approfondito in ogni sua sezione, ma interessante e decisamente godibile per varietà di contenuti, il dizionario è introdotto da una prefazione di Jeanne Keyes Youngson, fondatrice del Vampire Empire Club, nato nel 1965 come Count Dracula Fan Club negli Stati Uniti e divenuto la principale associazione mondiale per gli appassionati della figura del vampiro.

    ha scritto il