Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il dolore dell'indeterminato

Un'attualizzazione della filosofia politica di Hegel

Di

Editore: Manifestolibri

3.8
(6)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8872852935 | Isbn-13: 9788872852934 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Ti piace Il dolore dell'indeterminato?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
L'attualità del pensiero di Hegel per comprendere i conflitti della società contemporanea, e per superare il formalismo delle più recenti teorie della giustizia. Il più intelligente erede della teoria critica francofortese rilegge, in questo volume agile e chiaro, il pensiero politico di Hegel: non con intenti storici o filologici, ma per mostrarne il potenziale di attualità, e il valore critico nei confronti delle filosofie politiche, da Rawls a Habermas, che sono attualmente al centro dell'interesse e della discussione. All'astrattezza e al formalismo delle teorie della giustizia oggi in voga, Honneth contrappone, con Hegel, un pensiero che non separi l'analisi teorica dalla diagnosi dell'epoca, e che si ponga perciò come l'autocoscienza problematica delle contraddizioni del suo e del nostro tempo.
Con un'introduzione di Antonio Carnevale.
Ordina per
  • 3

    Il tema di Hegel del riconoscimento reciproco è appassionante e fenomenologico. Una volta capiti gli intricati discorsi, tutto pare acquisire un grande senso. Questo libro parla di attualizzazione... non ho ben capito in che senso. Nel modo di scrivere? Perchè nell'applicazione dei concetti mica ...continua

    Il tema di Hegel del riconoscimento reciproco è appassionante e fenomenologico. Una volta capiti gli intricati discorsi, tutto pare acquisire un grande senso. Questo libro parla di attualizzazione... non ho ben capito in che senso. Nel modo di scrivere? Perchè nell'applicazione dei concetti mica tanto. Mi sembra una riesposizione focalizzata, niente di tracendentale.

    ha scritto il