Il dono delle lacrime

Voto medio di 70
| 13 contributi totali di cui 13 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Le indagini del commissario Ponzetti

Roma, febbraio 2013. Nei giorni che intercorrono tra le dimissioni di Benedetto xvi e l’elezione di papa Francesco, il commissario Ponzetti viene chiamato in Vaticano per indagare sulla morte di un sacerdote

Roma, febbraio 2013. Nei giorni che intercorrono tra le dimissioni di Benedetto xvi e l’elezione di papa Francesco, il commissario Ponzetti viene chiamato in Vaticano per indagare sulla morte di un sacerdote, il “prete di San Damaso”, che tutte le settimane teneva affollate catechesi in una chiesa del centro. Nella stessa chiesa, da qualche tempo, si è diffusa la credenza di una Madonna piangente che ha suscitato entusiasmo tra i fedeli e messo in allarme la Curia. Si apre così un’indagine vincolata alla più stretta segretezza nel tentativo di scoprire la verità ed evitare il diffondersi della notizia di un suicidio. Ma Ponzetti non è stato scelto a caso per questo compito. E non solo perché sua moglie conosceva quel prete e frequentava quella chiesa. Il commissario, affiancato come sempre dal fido Iannotta, avrà un bel daffare per scoprire il mistero celato in questa intricata vicenda, che si svolge sullo sfondo di una Roma cupa, a due facce, in cui la soluzione all’enigma potrebbe nascondersi tra le mura vaticane. E Ponzetti finirà, suo malgrado, per vedere coinvolta la sua famiglia nella soluzione del caso, particolarmente delicato, stavolta, e legato a complicati intrighi davvero più grandi di lui. ...Continua

Ha scritto il 16/01/17
Molto più divertente come descrizione di Roma e della romanità piuttosto che come giallo. Nell'insieme gradevole.
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 20/10/16
Roma al centro di tutto, come sempre per Ricciardi. Anzi questa volta è il vaticano. Buona la trama gialla, anche se il finale mi è sembrato confuso. Belli i personaggi e Ponzetto è un grande.
Ha scritto il 29/09/16
Il Commissario Ponzetti è ormai entrato a pieno diritto nella giallistica italiana insieme al suo vice Iannotta. Ricciardi fa risolvere i casi intricati al suo commissario così come lo fa camminare nei vicoli contorti di Roma facendolo uscire alla fi ...Continua
Ha scritto il 14/07/16
Non male... ma neanche benissimo, ecco.
Non mi dispiace se la storia passa in secondo piano rispetto all'ambientazione o alla caratterizzazione dei personaggi. Ma una delle tre cose deve avere il suo peso. In questo romanzo invece non accade.
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 31/08/15
L'idea alla base della storia era buona ma lo sviluppo è abbastanza confusionario.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi