Il doppio

Il significato del sosia nella letteratura e nel folklore

Di

Editore: SugarCo

3.8
(92)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 109 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8871983556 | Isbn-13: 9788871983554 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Salute, Mente e Corpo , Non-narrativa , Filosofia

Ti piace Il doppio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Indispensabile per chi sia interessato al tema del Doppio. La parte documentale è impeccabile, anche se ovviamente datata. La parte analitica mi pare meno curata anche se comunque interessante. Le par ...continua

    Indispensabile per chi sia interessato al tema del Doppio. La parte documentale è impeccabile, anche se ovviamente datata. La parte analitica mi pare meno curata anche se comunque interessante. Le parti relative alle analogie tra immagine, ombra ed anima, anche nelle culture "primitive" offre spunti di riflessione ancora assolutamente attuali.
    Da leggere e rileggere!

    "Il sintomo più evidente di questo stato psichico è un forte senso di colpa che crea nel protagonista un profondo disagio, quindi il suo rifiuto ad assumersi le responsabilità di certe azioni, anzi la tendenza ad addebitarle a un proprio Doppio, che può essere rappresentato dal Diavolo stesso".

    ha scritto il 

  • 4

    Un classico della psicanalisi su un tema che è una delle articolazioni fondamentali della nozione di "perturbante". Molto interessante e leggibilissimo anche se la prosa del buon Rank è abbastanza lon ...continua

    Un classico della psicanalisi su un tema che è una delle articolazioni fondamentali della nozione di "perturbante". Molto interessante e leggibilissimo anche se la prosa del buon Rank è abbastanza lontana dallo stile molto più compiuto, affascinante e minuzioso del suo maestro Sigmund Freud.

    ha scritto il 

  • 4

    Un classico

    Un lavoro "storico" sul tema del doppio. Colpisce il positivistico ottimismo di Rank nel mettere insieme materiali letterari (impressionante la sequenza di grandi autori d'epoca romantica) ed etnograf ...continua

    Un lavoro "storico" sul tema del doppio. Colpisce il positivistico ottimismo di Rank nel mettere insieme materiali letterari (impressionante la sequenza di grandi autori d'epoca romantica) ed etnografici per costruire infine l'analisi condotta con il nuovo sapere psicoanalitico

    ha scritto il 

  • 3

    La tesi psicanalitca dell'autore sul "tema del doppio" è espressa nelle ultime dieci pagine; prima il saggio è un lungo elenco di racconti o leggende sul doppio, e di relativi scrittori e poeti con - ...continua

    La tesi psicanalitca dell'autore sul "tema del doppio" è espressa nelle ultime dieci pagine; prima il saggio è un lungo elenco di racconti o leggende sul doppio, e di relativi scrittori e poeti con - a detta di Rank - evidenti patologie nevrotiche: si poteva evitare.

    ha scritto il 

  • 3

    Il tema del Doppio, del Sosia, dell'Ombra smarrita o rubata, onnipresente nella letteratura Ottocentesca, nella mitologia e nel folklore primitivo, interpretato sulla base delle - allora - innovative ...continua

    Il tema del Doppio, del Sosia, dell'Ombra smarrita o rubata, onnipresente nella letteratura Ottocentesca, nella mitologia e nel folklore primitivo, interpretato sulla base delle - allora - innovative teorie sul narcisismo. Testo fondamentale, anche se oggi un po' superato, uno tra i primi esempi di critica letteraria psicoanalitica. Interessante anche per i ricchissimi spunti, la fitta rete di citazioni, aneddoti e rimandi a opere letterarie ed etnografiche, nonché, ovviamente al lavoro di Freud.

    ha scritto il 

  • 3

    Der Doppelganger

    L'ho letto perchè avevo scelto di fare la tesina di maturità sul tema del doppio in letteratura, l'ho trovato un pò caotico. Da solo non basta per avere un quadro chiaro, ma è ricchissimo di spunti su ...continua

    L'ho letto perchè avevo scelto di fare la tesina di maturità sul tema del doppio in letteratura, l'ho trovato un pò caotico. Da solo non basta per avere un quadro chiaro, ma è ricchissimo di spunti sull'argomento.

    ha scritto il 

  • 0

    Fa capire molte cose

    Ed è anche molto piacevole e interessante da leggere se si pensa che, prima di accostarsi alla psicologia e alla psicanalisi, Rank era un semplice operaio. Breve ma da leggere. Nient'affatto noioso. ...continua

    Ed è anche molto piacevole e interessante da leggere se si pensa che, prima di accostarsi alla psicologia e alla psicanalisi, Rank era un semplice operaio. Breve ma da leggere. Nient'affatto noioso.

    ha scritto il 

  • 3

    "Il doppio" è un saggio del 1914 di Otto Rank, uno delle prime applicazione della teoria psicoanalitica all'arte, in particolare alla letteratura, concentrandosi sulle opere più celebri che riportano ...continua

    "Il doppio" è un saggio del 1914 di Otto Rank, uno delle prime applicazione della teoria psicoanalitica all'arte, in particolare alla letteratura, concentrandosi sulle opere più celebri che riportano in varie forme questo motivo tipico del romanticismo. Rank analizza numerosi esami di una letteratura del doppio che nell'800 ha la sua massima fioritura (età che precede l'avvento della psicoanalisi, il doppio è uno delle strade attraverso cui emerge l'inconscio); procede poi ad una dimostrazione empirica di come questi temi letterari derivino da nevrosi e malattie psichiche degli autori; ed infine – rifacendosi ad altri studiosi – mostra l'origine di particolari credenze e supertistizioni legate al doppio, all'ombra, allo specchio.

    ha scritto il