Il dottor Zivago

I Nobel della Letteratura, 4

Voto medio di 3224
| 455 contributi totali di cui 367 recensioni , 85 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 2 video
AdrianaT.
Ha scritto il 15/08/18
VOLTATI! VOLTATI! *
Assai saggio nelle riflessioni, a tratti suggestivo e rasserenante nei suoi momenti bucolici, e a tratti cupo e disperante nella guerra e nella miseria rivoluzionaria - anche se il finale è stato cambiato - non ha scalfito di una virgola il ricordo c...Continua
Artemisia
Ha scritto il 20/07/18

Ascoltandolo la notte forse non si riesce a gustare a pieno ma il romanzo non mi ha entusiasmato. Forse sono stata influenzata dal celebre film che però è molto diverso.

Giuseppe C....
Ha scritto il 11/06/18
Zivago...
Dirò subito che Il Dottor Zivago, di Borìs Pasternàk, è un libro che mi è piaciuto solo a metà. E' sicuramente una importante testimonianza e un'opera coraggiosa, che mostra come anche una Rivoluzione nata con le migliori intenzioni spesso si tramuti...Continua
Koluber
Ha scritto il 12/03/18
La condizione degli intellettuali, che subiscono passivamente la storia, il corso degli eventi e lo Spirito del Tempo. Molto attuale nelle tematiche. Molto meno i voli pindarici e il lirismo dei dialoghi. Ma davvero i russi parlano così? Indiscutibil...Continua
Andante con moto
Ha scritto il 30/01/18
Sulla vastità della letteratura russa, ovvero di come rendere in parole uno spazio sterminato
Se uno scrive 'Zivago' non può non aspettarsi che gli diano il Nobel, non può non sapere che gli impediranno di accettarlo. Tanta carne e tantissimo fuoco, un romanzo quasi manzoniano che tenta di essere ostile paventando collaborazionismo: Zivago è...Continua

Stefy
Ha scritto il Apr 16, 2018, 21:19
Solo nei libri mediocri gli uomini sono divisi in due campi e non vengono in contatto. Ma, nella realtà, tutto è così intrecciato! Che assoluta nullità si dev'essere per sostenere nella vita una parte sola, per occupare un posto solo nella società, p...Continua
Pag. 244
Stefy
Ha scritto il Apr 16, 2018, 06:03
[...] alla sua intelligenza mancava il dono del fortuito, la forza che, con scoperte impreviste, viola la sterile armonia del prevedibile. nello stesso modo, per operare il bene, alla sua coerenza di principi mancava l'incoerenza del cuore, che non c...Continua
Pag. 204
Stefy
Ha scritto il Apr 11, 2018, 08:46
Ecco che cos'era la vita, che cos'era l'esperienza, che cosa inseguivano coloro che andavano in cerca di avventure, ecco a che cosa mirava l'arte: ritornare a casa propria, ai propri affetti, riprendere a vivere.
Pag. 134
Stefy
Ha scritto il Apr 09, 2018, 19:46
[...] un torrente di parole, superfluo, inconcludente, confuso: proprio ciò di cui la vita ha tanta sete di liberarsi. Oh, come alle volte, dalla mediocrità autoesaltatrice, dall'incessante vaniloquio degli uomini si vorrebbe fuggire nell'apparente s...Continua
Pag. 115
Claudio
Ha scritto il Oct 17, 2016, 20:03
Oh, che amore era stato il loro, libero, straordinario, a nulla somigliante! Pensavano, come altri cantano: non si erano amati perché era inevitabile, non erano stati «bruciati dalla passione», come si suol dire. Si erano amati, perché così voleva qu...Continua
Pag. 402

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jul 11, 2016, 15:47
891 PAS 3167 Letteratura delle altre Lingue

AdrianaT.
Ha scritto il Aug 15, 2018, 07:33
Voltati! Voltati!
Autore:
Cate
Ha scritto il Apr 02, 2015, 13:39
Quando la musica incontra la letteratura
Autore: Einaudi
La mia esperienza è stata travolgente: ho letto Il Dottor Živago mentre le note di Einaudi scorrevano con le parole. La commozione è stata inevitabile, come il destino di Jurij, di Lara, di Strel'nikov, di Tonija e delle altre vite che si sono srot...Continua

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi