Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il falco di Svevia

Di

Editore: Il Saggiatore Tascabili

4.0
(81)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 473 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8856501635 | Isbn-13: 9788856501636 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Fenisia Giannini

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History

Ti piace Il falco di Svevia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Federico di Svevia

    E' la semplice (o quasi) storia di Federico che mi ricordavo di aver studiato a scuola. Era un sovrano a suo modo moderno ed illuminato che ha passato tutta la sua vita, o quasi, litigando con i vari papi che che allora esercitavano potere temporale e spirituale e con i quali occorreva che tutti ...continua

    E' la semplice (o quasi) storia di Federico che mi ricordavo di aver studiato a scuola. Era un sovrano a suo modo moderno ed illuminato che ha passato tutta la sua vita, o quasi, litigando con i vari papi che che allora esercitavano potere temporale e spirituale e con i quali occorreva che tutti si relazionassero. Sembra in ogni caso che Federico seppur cattolico avesse giustamente delle idee molto aperte e curiose verso le varie religioni e quindi non fosse visto molto bene dal clero di allora. E' un libro scorrevole e didattico di quello che era la vita medievale del XIII secolo. Una lettura interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho sempre avuto una personale passione per Federico II e quando ho trovato questo romanzo non mi sono lasciato scappare l'occasione di leggerlo per assaporare la vita e le vicende dello Stupor Mundi. Sono rimasto molto soddisfatto, il libro si lascia leggere bene e presto mi sono trovato t ...continua

    Ho sempre avuto una personale passione per Federico II e quando ho trovato questo romanzo non mi sono lasciato scappare l'occasione di leggerlo per assaporare la vita e le vicende dello Stupor Mundi. Sono rimasto molto soddisfatto, il libro si lascia leggere bene e presto mi sono trovato trascinato nel XIII secolo dove questo grandissimo personaggio ha cercato a suo modo di affermare le sue ambizioni e i suoi desideri di riunificare quello che una volta era stato l'impero romano. Per gli amanti della storia questo libro è da leggere senza dubbio.

    ha scritto il 

  • 4

    molto ben fatto

    Lo avevo comprato per pochi euro su una bancarella, senza grandissime aspettative, non conoscendo l'autrice, invece è stata una lettura interessante, storicamente attenta e anche coinvolgente dal punto di vista della narrativa...buon libro!

    ha scritto il 

  • 4

    E dopo "La Papessa", un altro bel romanzo storico che mi ha decisamente soddisfatta.

    Il libro racconta una biografia romanzata di Federico II di Svevia raccontandone in maniera abbastanza precisa gli avvenimenti privati e storici.
    Devo certamente spendere 2 parole per il titolo che r ...continua

    E dopo "La Papessa", un altro bel romanzo storico che mi ha decisamente soddisfatta.

    Il libro racconta una biografia romanzata di Federico II di Svevia raccontandone in maniera abbastanza precisa gli avvenimenti privati e storici.
    Devo certamente spendere 2 parole per il titolo che reputo molto suggestivo e perfettamente calzante con la storia raccontata(spesso e volentieri, alla fine della lettura di romanzi,rileggo il titolo e mi chiedo cosa centri con tutta la storia).
    La narrazione è scorrevole e l'intreccio è ben organizzato, sa coniugare la storia politica, culturale e amministrativa dei Regni e dell'Impero a quella personale, all'uomo passionale, impulsivo,ambizioso, che ama ed è amato da tante donne e dal suo popolo.
    Mi ha colpito molto il marcato contrasto che c'è nella personalità del protagonista: l'Imperatore, scaltro, ingegnoso amante di ogni tipo di conoscenza e vendicativo e l'uomo che desidera la tranquillità, l'amore delle sue donne (Costanza e Bianca) e dei suoi figli, l'amicizia, la pace con se stesso. Insomma , il personaggio dell'Imperatore Federico è costruito e sviluppato nella narrazione, in modo esemplare e molto calzante con l'immagine storica.

    quattro selline e mezzo

    ha scritto il 

  • 4

    Il maggior pregio dell'autrice è di essere riuscita a conciliare l'anima politica e quella personale di Federico II e le relative influenze in modo da rendere piacevole e fluida la narrazione. Il libro prende dall'inizio alla fine anche se a volte (sempre con la scusante della necessaria brevità ...continua

    Il maggior pregio dell'autrice è di essere riuscita a conciliare l'anima politica e quella personale di Federico II e le relative influenze in modo da rendere piacevole e fluida la narrazione. Il libro prende dall'inizio alla fine anche se a volte (sempre con la scusante della necessaria brevità commerciale) gli episodi risultano tronchi o non completamente sviluppati.

    ha scritto il 

  • 3

    Una lettura scorrevole e avvincente, che non si discosta dai fatti storici realmente avvenuti.


    Purtroppo i dettagli storici rimangono troppo sacrificati dalle esigenze narrative che puntano soprattutto ad approfondire gli aspetti del carattere di Federico e le sue avventure sentimentali. ...continua

    Una lettura scorrevole e avvincente, che non si discosta dai fatti storici realmente avvenuti.

    Purtroppo i dettagli storici rimangono troppo sacrificati dalle esigenze narrative che puntano soprattutto ad approfondire gli aspetti del carattere di Federico e le sue avventure sentimentali.

    Mi sarebbe piaciuto un approfondimento maggiore magari sulle tattiche delle battaglie e sui movimenti politici che invece rimangono un po' come sfondo della storia della vita dell'imperatore.

    ha scritto il