Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il fanciullino

Di

Editore: Feltrinelli (Universale economica. I classici)

3.9
(49)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 72 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8807820374 | Isbn-13: 9788807820373 | Data di pubblicazione:  | Edizione 3

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Il fanciullino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"È possibile parlare, poetare, pensare, oltre la lettera, oltre la morte della voce e della lingua?" E l'interrogativo che si pone Giorgio Agamben nel saggio che introduce Il fanciullino di Giovanni Pascoli, uno dei testi più profondi, significativi e mi sconosciuti del decadentismo italiano. Per il fanciullino il linguaggio è una riserva di oggetti che "furono vivi" e che stanno come congelati sull'orlo della vita, in attesa di essere "animati". L 'opera poetica è dunque, in primo luogo, un tentativo di restituire la vita alle cose morte che si sono depositate nella lingua, in una lingua che appare così essa stessa lingua morta: la poesia diventa allora una sorta di attraversamento della morte, una "complicità con la morte", che lega questo testo pascoliniano ai grandi testi del "moderno".
Ordina per
  • 5

    A me del Pascoli piacciono poche cose, ma la poetica del fanciullino rispecchia perfettamente quello che io penso della vita: il saper preservare quella parte di noi che ci permette (pur senza incorrere nella sindrome di Peter Pan) di"sentire" ancora con la stessa semplicità e meraviglia dei bamb ...continua

    A me del Pascoli piacciono poche cose, ma la poetica del fanciullino rispecchia perfettamente quello che io penso della vita: il saper preservare quella parte di noi che ci permette (pur senza incorrere nella sindrome di Peter Pan) di"sentire" ancora con la stessa semplicità e meraviglia dei bambini è forse quanto di più raro si possa incontrare negli "adulti" di oggi (ovviamente questa è una bieca semplificazione del tutto).

    ha scritto il