Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il fantasma di Canterville e altri racconti

I grandi nella narrativa, 14

By Oscar Wilde

(363)

| Paperback

Like Il fantasma di Canterville e altri racconti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

L'infanzia, il destino, la morte. Sono queste le diverse poste in gioco che, senza troppo parere, Oscar Wilde ha buttato sul tavolo nei tre racconti qui riuniti. Come suo solito, bluffava. Mostrava di giocare contro un vecchio mondo, e infatti sarà u Continue

L'infanzia, il destino, la morte. Sono queste le diverse poste in gioco che, senza troppo parere, Oscar Wilde ha buttato sul tavolo nei tre racconti qui riuniti. Come suo solito, bluffava. Mostrava di giocare contro un vecchio mondo, e infatti sarà un mondo oramai senescente a condannarlo. Ma in segreto, dietro il riparo dei suoi svagati bons mots, stava riservando le fiches migliori per giocare contro un mondo in gran parte nuovo. E' il mondo in cui l'ingiustizia intesa come iniquità e disparità sociale sarebbe stata ridotta, a vantaggio però non della giustizia ma di un'ingiustizia diversamente intesa: un'inesattezza logica, una sproporzione estetica, la suprema ineleganza che accomuna il cattivo gusto e il ragionamento debole. E' il nostro mondo, e Oscar Wilde ne aveva presagito alcuni tratti, non dei minori.

Dall'introduzione di Stefano Bartezzaghi

21 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Pagina 31

    Incapace di comprendere questa bizzarra trasformazione, afferrò la targa con febbrile concitazione e su di essa, alla luce incerta del primo mattino, lesse queste spaventevoli parole:

    IL FANTASMA OTIS.
    L'unico autentico e originale spettro.
    Guardate ...(continue)

    Incapace di comprendere questa bizzarra trasformazione, afferrò la targa con febbrile concitazione e su di essa, alla luce incerta del primo mattino, lesse queste spaventevoli parole:

    IL FANTASMA OTIS.
    L'unico autentico e originale spettro.
    Guardatevi dalle imitazioni
    che ogni altro è contraffatto.

    Is this helpful?

    Arturo said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Wilde: <b> genio assoluto.

    Il fantasma di Canterville: 5 stelle

    Il crimine di Lord Arthur Savile: 5 stelle

    Il compleanno dell'infanta: 4,5 stelle

    Is this helpful?

    Eleonora_V said on Jan 29, 2013 | 2 feedbacks

  • 2 people find this helpful

    “La giusta base di un matrimonio è un reciproco malinteso. No, non sono affatto cinica, ho semplicemente esperienza, il che in fondo è proprio la stessa cosa.”(pag. 64)

    Is this helpful?

    Macbetto said on Jan 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Si tratta di tre racconti comico-satirici, molto divertenti.
    In particolare mi è piaciuto molto il " Fantasma di Canterville ": racconto divertente e per certi versi commovente, in cui si evidenzia come l'amore consenta di risolvere qualsiasi problem ...(continue)

    Si tratta di tre racconti comico-satirici, molto divertenti.
    In particolare mi è piaciuto molto il " Fantasma di Canterville ": racconto divertente e per certi versi commovente, in cui si evidenzia come l'amore consenta di risolvere qualsiasi problema, ivi compresa la morte.

    " Il crimine di Lord Arthur Savile " mette in luce come la chiromanzia e, quindi la superstizione, possano spingere l'uomo ad agire irrazionalmente, arrivando a commettere persino un delitto del tutto ingiustificato.

    Nell'ultimo racconto, " L'infanta ", Shakespeare denuncia il fasto della corte Spagnola e mette in luce le frivolezze che caratterizzano il loro tempo libero e l'atteggiamento di superiorità mostrato dai nobili spagnoli nei confronti della gente comune: zingari, teatranti e un nano, figlio di un carbonaio.
    Questi, infatti, vengono considerati non come persone, bensì come fenomeni da baraccone che devono divertire e rendere felice l' Infante di Spagna nel giorno del suo compleanno.

    Is this helpful?

    Rosso Omega said on Dec 1, 2012 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Ah Oscar, quanto eri divertente, emozionante, un po' cinico e triste ma sempre meraviglioso.
    Mi spiace tu sia vissuto in un'epoca dove ti hanno trattato piuttosto male ma pensa, se fossi nato oggi, ti avrebbero trattato ancora peggio.

    Is this helpful?

    juri_kid_a said on Mar 27, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (363)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 127 Pages
  • Publisher: Gruppo Editoriale L'Espresso (La biblioteca di Repubblica)
  • Publish date: 2011-08-27
Improve_data of this book