Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il fasciocomunista

Vita scriteriata di Accio Benassi

By Antonio Pennacchi

(289)

| Others | 9788804488224

Like Il fasciocomunista ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

E' il 1962 e "Accio" ha 12 anni. E' in seminario - sognava di fare ilmissionario - ma ora s'è stufato e vuole tornare a casa, a Latina. Lì, però,non lo accolgono troppo volentieri: sette tra fratelli e sorelle, pi&ugrav Continue

E' il 1962 e "Accio" ha 12 anni. E' in seminario - sognava di fare ilmissionario - ma ora s'è stufato e vuole tornare a casa, a Latina. Lì, però,non lo accolgono troppo volentieri: sette tra fratelli e sorelle, più un padreoperaio e madre in crisi di nervi. E allora scappa da casa, non va più ascuola, s'iscrive al MSI. Gira con la catena sotto l'impermeabile, entra edesce dalla questura, lo espellono dall'MSI, entra nel MovimentoStudentesco, diventa maoista... Antonio Pennacchi racconta la storia di uneroe istintivo, stupido, goffo, attaccabrighe, arrogante, sentimentale.

230 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    3 stelle e mezzo- 4 meno meno

    Accio Benassi, personaggio controverso e ribelle, ci fa entrare in prima persona dentro una panoramica politica del periodo dal dopoguerra agli anni di piombo; molto interessante dal punto di vista storico, pecca talvolta l'aspetto letterario di ecce ...(continue)

    Accio Benassi, personaggio controverso e ribelle, ci fa entrare in prima persona dentro una panoramica politica del periodo dal dopoguerra agli anni di piombo; molto interessante dal punto di vista storico, pecca talvolta l'aspetto letterario di eccessiva prolissità. Resta un buon romanzo, da leggere.

    Is this helpful?

    Cerrotorre said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro "leggero", ma di contenuto. La storia è quella di Accio, ragazzo guastafeste che attraversa con estrema semplicità il seminario, gruppi di estrema destra ed estrema sinistra. Questi passaggi non lo scalfiscono, il carattere rimane ribelle, l ...(continue)

    Un libro "leggero", ma di contenuto. La storia è quella di Accio, ragazzo guastafeste che attraversa con estrema semplicità il seminario, gruppi di estrema destra ed estrema sinistra. Questi passaggi non lo scalfiscono, il carattere rimane ribelle, le idee rivoluzionarie. E' un bel confronto tra tre realtà distanti fra loro. Il fascismo, il comunismo e la chiesa. A tratti divertente, piacevole. Un libro sicuramente non necessario, ma comunque degno di nota.

    Is this helpful?

    Federica said on Sep 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    con le migliori intenzioni

    In una Latina fascista nell'anima, dove fascisti sono i sottoproletari e comunisti o socialisti i borghesi, un ragazzotto ingenuo e arrogante per la gran voglia di menar le mani passa in rapida successione dal seminario allo squadrismo fascista alle ...(continue)

    In una Latina fascista nell'anima, dove fascisti sono i sottoproletari e comunisti o socialisti i borghesi, un ragazzotto ingenuo e arrogante per la gran voglia di menar le mani passa in rapida successione dal seminario allo squadrismo fascista alle occupazioni sessantottine e infine agitprop di servire il popolo.
    Disturbante per me la lunga parte da picchiatore fascista, la trepidante ammirazione per personaggi del fascismo romano come Delle Chiaie, il compiacimento nella descrizione degli scontri, il perdonarsi tutto. Però almeno Benassi è impulsivo e un po' fesso, non si può dire lo stesso di Brandirali, che con progressione inversa, da fondatore e ideologo di Servire il popolo è diventato seguace di Giussani, consigliere comunale DC, assessore di Forza italia, fino a Pdl.

    Is this helpful?

    lunatica said on May 15, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una finestra sulla storia politica italiana degli anni '60 e '70, ma anche su quella sociale degli anni '50. La vita del protagonista si svolge tra seminario, gruppi fascisti, centri sociali e lotte in piazza. Il libro è interessante ed è bello il mo ...(continue)

    Una finestra sulla storia politica italiana degli anni '60 e '70, ma anche su quella sociale degli anni '50. La vita del protagonista si svolge tra seminario, gruppi fascisti, centri sociali e lotte in piazza. Il libro è interessante ed è bello il modo in cui racconta il protagonista, con slang romanesco ed un ironia tutta da gustare.

    Is this helpful?

    Morgana(piumosa) said on Apr 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L' Italia (pt 2)

    Non c'è che dire, "Il Fasciocomunista" è una testimonianza visiva, olfattiva e gustativa di grande utilità e spessore, il racconto dei giorni che hanno indubbiamente cambiato per sempre il nostro paese e la concezione delle nostre possibilità, delle ...(continue)

    Non c'è che dire, "Il Fasciocomunista" è una testimonianza visiva, olfattiva e gustativa di grande utilità e spessore, il racconto dei giorni che hanno indubbiamente cambiato per sempre il nostro paese e la concezione delle nostre possibilità, delle nostre speranze nel futuro più lungo possibile e immaginabile.

    Is this helpful?

    Jack Chinaski said on Feb 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Davvero un bel libro. In realtà l'argomento non mi appassiona più di tanto: la politica mi piace, ma non riesco a capire gli estremismi descritti, dove i mezzi sono più importanti del fine. Tuttavia il romanzo scorre bene, sia pure con qualche tratto ...(continue)

    Davvero un bel libro. In realtà l'argomento non mi appassiona più di tanto: la politica mi piace, ma non riesco a capire gli estremismi descritti, dove i mezzi sono più importanti del fine. Tuttavia il romanzo scorre bene, sia pure con qualche tratto dove si arrotola un po' su sé stesso, grazie soprattutto allo stile personalissimo dell'autore, che scrive come mangia, ma nello stesso tempo con un livello molto elevato, prerogativa che solo pochi grandi scrittori possiedono.

    Is this helpful?

    Topografo said on Jan 10, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book