Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il fiore del male

Bandito a Milano

By Renato Vallanzasca,Carlo Bonini

(213)

| Paperback | 9788855800792

Like Il fiore del male ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A cinquantanove anni, trentotto dei quali trascorsi in cella, Renato Vallanzasca rimane nei ricordi di questo paese, nell'immaginario delle vecchie e delle nuove generazioni, il volto del bandito, l'emblema di una vita criminale "al massimo", l'icona Continue

A cinquantanove anni, trentotto dei quali trascorsi in cella, Renato Vallanzasca rimane nei ricordi di questo paese, nell'immaginario delle vecchie e delle nuove generazioni, il volto del bandito, l'emblema di una vita criminale "al massimo", l'icona violenta di una città e di un'epoca: l'inquieta e brumosa Milano degli anni Settanta. Di lui tanto si è detto e si è scritto, i contorni della cronaca sono presto sfumati nella leggenda, ed è proprio questo uno dei motivi che hanno portato l'uomo a guardarsi allo specchio, a frugare nel secchio della memoria, a incontrare Carlo Bonini per raccontare una volta per tutte la propria versione dei fatti, "la vera storia di Renato Vallanzasca". L'ex boss della Comasina ha rapinato, ha ucciso. "Per pudore" nei confronti delle sue vittime, spiega, non ha mai chiesto perdono. "Per lealtà con se stesso" e con il suo personale codice d'onore, ha sempre rifiutato di vestire i panni del collaboratore di giustizia. E con lo stesso rigore e la stessa lucidità ricostruisce il suo passato, senza cadere in compiacimenti, facili ipocrisie o repentine e sospette conversioni. È una storia di sangue, quella di Renato Vallanzasca, una storia non priva di sorprese, stravaganze e inediti retroscena, una storia che affonda le sue radici in un'infanzia ribelle, in quella che appare come una precoce vocazione al crimine.

29 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Letto da Carolina

    Se incuriosisce la storia di un criminale, va letto. Si può capire anche il lato umano di una persona che è ritenuta disumana.

    Is this helpful?

    Valentinaviero said on Apr 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avendo letto "Etica criminale" ho trovato poco avvincente il testo (tranne il capitolo 18 la nave, ossia ultima fuga). Anche a livello di scrittura mi aspettavo qualcisa di piu'.

    Is this helpful?

    Ugo Goy said on Jan 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    All'epoca, noi militanti ultragauchisti, lo adoravamo nonostante qualche imbarazzante aggancio con la fascisteria. Per l'evidente carattere trasgressivo. Intuizione giusta,confermata dalla decisione tranciante con cui chiuse la bocca a un giornalista ...(continue)

    All'epoca, noi militanti ultragauchisti, lo adoravamo nonostante qualche imbarazzante aggancio con la fascisteria. Per l'evidente carattere trasgressivo. Intuizione giusta,confermata dalla decisione tranciante con cui chiuse la bocca a un giornalista imbecille che gli offriva sponda per qualche giustificazione sociologistica alla sua devianza: non diciamo cazzate. E infatti la lapidaria quarta di copertina si chiude con un ineffabile dichiarazione: Io sono nato ladro. Clapt, clapt, clapt

    Is this helpful?

    Ugo Maria Tassinari said on Apr 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ricordo un documentario Rai nel quale qualcuno, a proposito di Vallanzasca, disse:
    "una persona che si assume le proprie responsabilità, per tremende che esse siano, merita comunque rispetto".

    Ecco! credo che Renato Vallanzasca, con questo libro vol ...(continue)

    Ricordo un documentario Rai nel quale qualcuno, a proposito di Vallanzasca, disse:
    "una persona che si assume le proprie responsabilità, per tremende che esse siano, merita comunque rispetto".

    Ecco! credo che Renato Vallanzasca, con questo libro volesse proprio sottolineare questo.
    Da leggere!

    Is this helpful?

    idoitwithlove said on Mar 14, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Bello, bello, bello!!!
    Potremmo parlare per ore riguardo a quanto possa essere "etico" dire che sia bella e interessante la storia di un bandito, ma questo tipo di giudizio lo lascio ad altri.
    Il mio giudizio riguarda semplicemente il libro. La stori ...(continue)

    Bello, bello, bello!!!
    Potremmo parlare per ore riguardo a quanto possa essere "etico" dire che sia bella e interessante la storia di un bandito, ma questo tipo di giudizio lo lascio ad altri.
    Il mio giudizio riguarda semplicemente il libro. La storia è molto interessante a tratti avvincente, una vita "veramente piena", nel bene e nel male di ciò che il personaggio ha compiuto e/o subìto. Lo consiglio a chiunque, specialmente alle persone di Milano!

    Is this helpful?

    Girzam81 said on Mar 28, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (213)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 277 Pages
  • ISBN-10: 8855800795
  • ISBN-13: 9788855800792
  • Publisher: Tropea
  • Publish date: 2009-09-01
  • Also available as: Hardcover , Others
Improve_data of this book

Margin notes of this book