Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il fiume delle cento candele

By Kim Echlin

(72)

| Hardcover | 9788806199203

Like Il fiume delle cento candele ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

9 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Immergersi in questo libro e ritrovarsi a ripercorrere le strade di Phnom Penh è stato tutt’uno. E poiché la Cambogia è un paese che mi è entrato nell’anima, lo dico subito: il mio giudizio su questo libro è emotivo, poco obiettivo.

    E’ una storia ...(continue)

    Immergersi in questo libro e ritrovarsi a ripercorrere le strade di Phnom Penh è stato tutt’uno. E poiché la Cambogia è un paese che mi è entrato nell’anima, lo dico subito: il mio giudizio su questo libro è emotivo, poco obiettivo.

    E’ una storia d’amore e di perdita: la protagonista, Anne, si rivolge al suo uomo, ripercorrendo le tappe della loro storia dal loro primo incontro a Montreal, negli anni ’70, dove lei è una studentessa sedicenne orfana di madre e in conflitto col padre e lui, Serey, un esule cambogiano, professore di matematica e chitarrista in un gruppo musicale. All’indomani dell’invasione vietnamita della Cambogia straziata dalla dittatura di Pol Pot e della riapertura delle sue frontiere, Serey parte per tornare al suo paese. Resteranno separati per undici anni, fin quando Anne deciderà di raggiungere la Cambogia per mettersi alla ricerca del suo uomo di cui ha perso le tracce. Lo ritroverà e ritroveranno la passione che li aveva uniti, ma anche dei silenzi che costringeranno Anne a fare i conti con la drammatica storia cambogiana.

    La Echlin non si addentra approfonditamente nelle vicende politiche della Cambogia nei tragici anni del dopo Pol Pot, eppure riesce a sollevare un velo sul dramma umano conosciuto dal martoriato paese e a raccontare la disperata odissea di chi in quegli anni bui ha visto inghiottiti nel nulla i propri cari senza avere la consolazione di poter loro dare una sepoltura. Ed è già un merito, un modo per rendere giustizia a una vicenda storica drammatica che l’occidente ha archiviato nell’indifferenza collettiva e anche al popolo khmer rassegnato a non aver giustizia pur di potersi lasciare alle spalle un passato insostenibile.

    Lo fa con una scrittura tesa, secca, come dettata dall’urgenza, che cattura immediatamente. Con una passione, una partecipazione, che instilla il dubbio che la vicenda rechi qualche traccia autobiografica. Che riesce in ogni caso a toccare, a far inorridire, a far venire il desiderio di saperne di più sull’orrore conosciuto dalla Cambogia.

    C’è solo un episodio verso la fine del romanzo, relativo al …“ritrovamento”, che mi è risultato talmente inverosimile e melodrammatico da apparirmi come una nota stonata all’interno di una splendida esecuzione. Peccato, ma val la pena di perdonarglielo.

    Is this helpful?

    Giuliabotteg said on Feb 8, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    " E' dal giorno che ti ho perso che cerco di far passare il tempo."

    Una bella storia d'amore ambientata in Cambogia.

    Is this helpful?

    Raffa said on May 21, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    per chi ha voglia di leggere una storia d'amore assoluto

    Is this helpful?

    messalina said on May 3, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Due milioni di morti. Tanti nella Cambogia del regime dei khmer rossi. In questo quadro di violenza ecco una storia d'amore assoluto, profondo, quasi insensato. Si alternano i freddi inverni di Montreal, dal sapore di cannella agli odori umidi e inte ...(continue)

    Due milioni di morti. Tanti nella Cambogia del regime dei khmer rossi. In questo quadro di violenza ecco una storia d'amore assoluto, profondo, quasi insensato. Si alternano i freddi inverni di Montreal, dal sapore di cannella agli odori umidi e intensi della Cambogia. All'amore risponde la violenza infantile che ricorda gli eccidi della Sierra Leone. I bambini guerrieri tanto utili alle dittature. Una scrittura asciutta, chiara, toccante. Note di puro vuoto.

    Is this helpful?

    titanium inside said on Mar 9, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    L’autrice ci apre la finestra sul dramma della Cambogia.
    Una storia di grande umanità, una storia di amore profonda e struggente, che ha come scenario la Cambogia di Pol Pot e poi quella dell’occupazione vietnamita .

    Is this helpful?

    Isa2503 said on Jan 30, 2011 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    il flusso ininterrotto di un cuore spezzato dalla tragedia incommensurabile di altri. un amore così definitivo che, a leggerne, ti fa infuriare, sembrando a volte il prodotto di una mente demente. un page-turner angosciante.

    Is this helpful?

    NoxRuit said on Dec 30, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (72)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Hardcover 238 Pages
  • ISBN-10: 880619920X
  • ISBN-13: 9788806199203
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2010-09-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book