Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il fu Mattia Pascal

By Luigi Pirandello

(141)

| Others | 9788878991439

Like Il fu Mattia Pascal ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Mattia Pascal, stanco e deluso dalla vita oppressiva che è costretto acondurre in famiglia, si allontana dalla sua piccola città di provincia e,approdato a Montecarlo, vince per caso una somma considerevole. Gli sipresenta poi l'opportu Continue

Mattia Pascal, stanco e deluso dalla vita oppressiva che è costretto acondurre in famiglia, si allontana dalla sua piccola città di provincia e,approdato a Montecarlo, vince per caso una somma considerevole. Gli sipresenta poi l'opportunità di evadere dal mondo di false relazioni familiari esociali da cui è fuggito: legge infatti in un giornale che è stato ritrovato eidentificato il suo cadavere. Superato l'iniziale sbalordimento, egli decideallora di approfittare delle circostanze per cominciare un'esistenzadiversa...

867 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Sarebbero 3 stelle e mezzo.
    Uno dei pochi, forse l'unico libro decente che lessi a scuola.

    Pirandello non è di facilissima lettura: troppe e troppo pesanti le divagazioni filosofiche-esoteriche-politiche, come insegna il borioso professor Umberto E ...(continue)

    Sarebbero 3 stelle e mezzo.
    Uno dei pochi, forse l'unico libro decente che lessi a scuola.

    Pirandello non è di facilissima lettura: troppe e troppo pesanti le divagazioni filosofiche-esoteriche-politiche, come insegna il borioso professor Umberto Eco.
    Tuttavia, credo che chiunque debba leggere Il fu Mattia Pascal, opera piacevolissima e, per certi versi, illuminante.

    Avrei dato 5 stelle, se non fosse così leeeeeeeeeeeento in certi capitoli.

    Is this helpful?

    Janpy [Scemo chi non legge] said on Sep 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come non ricominciare la lettura di questo capolavoro, trovandolo gratis in e-book? Ditemelo! Ditemelo!

    Is this helpful?

    Verdy said on Aug 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Alla domanda posta da "Uno, nessuno e centomila": "Chi siamo noi? Quelli che ci percepiamo o quelli che ci credono gli altri?", la risposta di "Il Fu Mattia Pascal" è: "I rapporti che ci legano a cose e persone, la nostra storia, il nostro vissuto so ...(continue)

    Alla domanda posta da "Uno, nessuno e centomila": "Chi siamo noi? Quelli che ci percepiamo o quelli che ci credono gli altri?", la risposta di "Il Fu Mattia Pascal" è: "I rapporti che ci legano a cose e persone, la nostra storia, il nostro vissuto sono parte integrante della nostra identità e non possono essere troncate di netto manco quando se ne presentano tutte le condizioni, perché non viviamo isolati in un eterno presente ma siamo inseriti in una dinamica in cui il passato e gli altri continuano a giocare un ruolo fondamentale in noi stessi anche se pensiamo di essercene liberati".

    La maniera in cui Pirandello dimostra quest'assunto è un po' discutibile perché ad Adriano Meis sarebbe bastato partire dall'altra parte del mondo per recidere ogni residuo cordone che ancora lo legava a Mattia Pascal, liberarsene definitivamente e diventare finalmente un uomo senza storia dietro di sé, ma tutta da scrivere davanti. Tuttavia l'eleganza della scrittura, la profondità delle riflessioni, il senso di claustrofobia che Pirandello trasmette con una spirale che parte dall'Europa intera fino a stringersi piano piano attorno al collo del protagonista, offrono al lettore un romanzo stratosferico, intelligente, ricchissimo di spunti di riflessione e soprattutto appassionante. In una parola: un capolavoro.

    Una piccola nota di merito sui personaggi: Mattia, il protagonista, istintivo e dissennato prima, meditabondo e prudente poi, riappacificato e sereno alla fine, compie un arco di trasformazione a tutto tondo di una coerenza e ampiezza di cui ricordo pochissimi eguali nella storia della letteratura. I personaggi che lo circondano sono tutti pittoreschi al limite del caricaturale, con la sola e unica eccezione della quasi omonima Adriana, anche lei privata di un'identità forte dalle circostanze della vita, come a sottolineare l'unione inscindibile tra identità e carattere.

    Eppure resta un libro almeno per lunghi tratti leggero dove non mancano le parti ironiche, trattato in maniera tutto sommato svelta, specie nella prima parte, ma equilibrata, pur prestandosi a una lettura su più livelli ciascuno dei quali comunque resta godibile.

    Immancabile.

    Is this helpful?

    Albertozeta said on Aug 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    C'è poco da dire.
    Un capolavoro della letteratura italiana.
    Pirandello non delude mai!

    Is this helpful?

    Sevy said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Onorevole libro. Storia e trama sono abilmente intrecciate col pensiero della crisi di identità di quegli anni, la lettura incosciente voluta da Pirandello porta chi ha il libro davanti a sorprendersi quando quel dato importante che prima sembrava un ...(continue)

    Onorevole libro. Storia e trama sono abilmente intrecciate col pensiero della crisi di identità di quegli anni, la lettura incosciente voluta da Pirandello porta chi ha il libro davanti a sorprendersi quando quel dato importante che prima sembrava un aggettivo come altri viene ripescato per dare vita ad un flusso di pensieri che sembra un'arcobaleno, i personaggi sono in costante cambiamento come fossero reali, vividi stanno nella nostra mente e lo scrittore riesce amabilmente a farceli rimanere non escludendo nel tempo nessuno. Di Pirandello a questo punto è inutile dire che è un abile scrittore ma è importante dire che è stato un uomo sensibile alla società e la sua decadenza non l'è passata inosservata.

    Is this helpful?

    Luigi said on Aug 25, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book