Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il gatto che venne dal freddo

Di

Editore: Tropea

3.8
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 128 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8843805568 | Isbn-13: 9788843805563 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Teens

Ti piace Il gatto che venne dal freddo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Billi è un gatto leopardo asiatico che vive in libertà tra le foreste e le lagune del Kerala, nell'India meridionale. Orgoglioso della propria indipendenza, prova però un'irrefrenabile attrazione per le attività degli esseri umani, soprattutto dei bambini, e ne invidia un po' gli affetti e la vita sociale. Appollaiato sul ramo di un albero di mango assiste alle lezioni di un vecchio saggio e apprende il sanscrito e i principi fondamentali delle tre principali religioni indiane: buddhismo, induismo e giainismo. Quindi decide di conoscere il mondo e di scoprire qualcosa di più sugli uomini, e se osservano davvero i precetti della non violenza. Per farlo intraprende un lungo e rischioso viaggio, nel corso del quale incontra e interroga animali che vivono in simbiosi con gli esseri umani: un ghepardo sfruttato per la caccia, un bufalo, una mucca, un'elefantessa, una mangusta e un pappagallo. I loro racconti non sono per nulla incoraggianti eppure, una volta tornato nei suoi luoghi natii, un bel mattino decide di fare il grande passo e si lascia avvicinare da due bambini.
Ordina per
  • 4

    Una favola sentimentale e didattica che punta dritta al cuore del lettore. Una storia frizzante e coinvolgente, particolarmente consigliata agli amanti della lettura, degli amici a quattro zampe e tutti coloro che credono che anche un gatto abbia molto da insegnare a noi esseri umani!

    ha scritto il 

  • 5

    Libro letto in treno di ritorno da uno dei miei soliti viaggi in giro per l'italia. e questa, in effetti, è proprio la storia di un viaggio. un saggio gatto decide di lasciare la propria terra natale per conoscere gli umani, e per capire se sono veramente giusti come le religioni richiedono. inte ...continua

    Libro letto in treno di ritorno da uno dei miei soliti viaggi in giro per l'italia. e questa, in effetti, è proprio la storia di un viaggio. un saggio gatto decide di lasciare la propria terra natale per conoscere gli umani, e per capire se sono veramente giusti come le religioni richiedono. interrogherà, durante il suo cammino, tutti gli animali che vivono a contatto con gli uomini, scoprendo che forse, tutto sommato, sarebbe stato meglio non sapere. eppure..
    ..sarà un viaggio a lieto fine...

    ha scritto il 

  • 4

    I gatti sono animali indipendenti. Ma tanti anni fa, abbandonando l'albero di mango sul quale prendeva lezioni di sanscrito dal suo maestro, un gatto scoprì i "due zampe". E fece una scelta che avrebbe segnato il destino di molti suoi simili. Una favola sull'importanza di abbandonare i prconcetti ...continua

    I gatti sono animali indipendenti. Ma tanti anni fa, abbandonando l'albero di mango sul quale prendeva lezioni di sanscrito dal suo maestro, un gatto scoprì i "due zampe". E fece una scelta che avrebbe segnato il destino di molti suoi simili. Una favola sull'importanza di abbandonare i prconcetti.

    ha scritto il