Don Fabrizio, principe di Salina, all'arrivo dei Garibaldini, sente inevitaile il declino e la rovina della sua classe. Approva il matrimonio del nipote Tancredi, senza più risorse economiche, con la figlia, che porta con sé una ricca dote, di ... Continua
Ha scritto il 24/07/17
Romanzo pubblicato postumo. Elio Vittorini lo bocciò per Einaudi e Mondadori. Nel 1958, un anno dopo la morte dell’autore, Giorgio Bassani lo propose a Feltrinelli e ne ottenne la pubblicazione. Fu l’inizio di un grande successo. Lo stesso anno ..." Continua...
  • 12 mi piace
  • 5 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 21/07/17
Non c'è proprio verso di farmelo piacere. Ho provato a leggerlo da adolescente, abbandonato a se stesso. Ho riprovato da adulta, letto, finito a fatica. Non apprezzato.
  • Rispondi
Ha scritto il 14/07/17
SPOILER ALERT
Bellissimo. Ovvero la nobiltà come tratto dell'anima e della mente, e non solo come categoria sociale
Mi è piaciuto tutto di questo romanzo, diviso in otto quadri. La storia è troppo nota, per descriverla ancora: il Gattopardo è il Principe Don Fabrizio e la maggior parte dei quadri sono ambientati nel 1860-61, in un momento topico del ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • 4 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 07/07/17
pagine che non si possono dimenticare, e su cui ci si sofferma per rileggerle piu' volte. l'entrata di Angelica in casa di don Fabrizio , leggendo la vedi e rimani con gli occhi sbarrati. don Fabrizio che esce a caccia con il fedele don Tumeo, al ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 07/07/17
Un libro incantevole, ti trasporta nel racconto, stile scorrevole ed elegante, chi ama il romanzo storico o i grandi classici lo adorerà.
  • Rispondi

Ha scritto il Aug 10, 2017, 07:30
"Se vogliamo che tutto rimanga com'è, bisogna che tutto cambi""li aveva accolti dall'alto della sua inespugnabile cortesia..."pag.74"Tutto questo non dovrebbe poter durare; però durerà, sempre....e dopo sarà diverso , ma peggiore. Noi fummo i ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 14, 2017, 11:30
Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 08, 2016, 18:16
Chevalley pensava: "Questo stato di cose non durerà, la nostra amministrazione, nuova, agile, moderna cambierà tutto." Il Principe era depresso: " Tutto questo" pensava " non dovrebbe poter durare; però durerà, sempre: il sempre umano, ... Continua...
Pag. 168
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 08, 2016, 18:10
... i Siciliani non vorranno mai migliorareper la semplice ragione che credono di essere perfetti: la loro vanità è più forte della loro miseria; ogni intromissione di estranei sia per origine sia anche, se si tratti di Siciliani, per indipendenza ... Continua...
Pag. 166
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 13, 2015, 18:50
Mai siamo stati tanto disuniti come da quando siamo riuniti. Torino non vuole cessare di esser la capitale, Milano trova la nostra amministrazione inferiore a quella austriaca, Firenze ha paura che le si portino via le opere d'arte, Napoli piange ... Continua...
Pag. 216
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Feb 09, 2017, 20:02
Semplicemente fantastico.
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 20, 2016, 13:45
853
TOM 3723
Letteratura Italiana
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 20, 2016, 13:44
853.914
TOM 15240
Letteratura Italiana
853.914
TOM 148
Donazione D'Alessandro, Fondo Di Tursi
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 03, 2015, 12:38
Collocazione: NR 173 ( 8 copie)
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi