Il genio e il golem

Di

Editore: Neri Pozza (I narratori delle tavole)

3.9
(130)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 590 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Chi tradizionale

Isbn-10: 8854505854 | Isbn-13: 9788854505858 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: S. Fefè

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il genio e il golem?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
È un giorno del 1899 quando Otto Rotfield si inoltra nel folto del bosco di Konin, un paesino a sud di Danzica, e varca la soglia della catapecchia di Yehudah Schaalman. Rabbino dall'oscura fama - a Konin si sussurra che sia stato posseduto da un dybbuq, uno spirito maligno che gli avrebbe conferito poteri soprannaturali -, Schaalman è solito ricevere nel cuore della notte la visita di ragazze di campagna alla ricerca di filtri d'amore o di donne sterili che, grazie alle sue arti cabalistiche, restano incinte poco tempo dopo. Figlio di un fabbricante di mobili, trentenne così inetto e arrogante che in meno di cinque anni ha mandato in rovina l'azienda di famiglia, Rotfield non è a caccia di incantesimi o magiche pozioni. Vuole da Schaalman molto di più: un golem che passi per umano, un golem-femmina che gli faccia da moglie docile e ubbidiente e lo accompagni verso la nuova terra promessa: l'America. Disposto, in cambio di denaro, a offrire ogni sorta di servigi, Schaalman si cimenta nel compito e crea dall'argilla una splendida golem, pronta a seguire e proteggere il suo padrone e, insieme, a scatenare la sua potente forza distruttiva. Rotfield si imbarca con la sua creatura sul Baltika, il piroscafo addetto alla rotta Danzica-New York, ma, subito dopo averle dato vita con la formula trascrittagli dal rabbino, per un malore a lungo trascurato muore. Sola, la golem sbarca a New York e si aggira, stordita e totalmente alla deriva, per le strade rumorose della metropoli...
Ordina per
  • 5

    "And if she was meant to be curious, did that mean she could take no credit for her own discoveries, her accomplishments? Had she nothing of her own, only what Joseph Schall decreed she should have?" ...continua

    "And if she was meant to be curious, did that mean she could take no credit for her own discoveries, her accomplishments? Had she nothing of her own, only what Joseph Schall decreed she should have?"

    This is a book that works its magic in silence. You don't expect it to be what it is, to give you what it gives you. This is a subtle book; a book that sneaks up on you when you least expect it, and that, for all that it gives, expects something in return. The breath that more than once you couldn't catch? It's because it catched it before you. All the times you felt swept off your feet? Here you have the thief of your balance. All the times you were so engrossed and lost and caught up in this story that you could not think, could not even remember your name? Yes. Its fault.

    •Rarely have I encountered a more mesmerising, beguiling story. And it is not about the plot; the role the plot has in all this is but minimal. It is about perception, about the atmosphere, about all those little things that are only hinted, implied, unspoken, and that yet form the truest framework of any story worth its salt. If you are planning to read this book, please do so as I did: in the dark. Don't spoil yourself the littlest detail, not even the characters' names. I promise the journey will be a thousand times more impressive and astounding.

    •The characters are each one of them more compelling and developed than the other. No room left for clichés nor banalities. Each one of them has his own motives, which makes them all the more believable and relatable, and each one of them is so skillfully fleshed-out it was as if all they needed to come to life was me to blow on the page to let them out. Moreover, the way their lives become more and more intertwined as the story goes on reminded me of a choral novel, even though the number of characters is not nearly as high. But I adore choral novels, and for this reason I soaked up the magnificence of this book twice as gladly.

    "All of us are lonely at some point or another, no matter how many people surround us. And then, we meet someone who seems to understand."

    •The themes: this book deals with many issues, primarly concerning diversity and ethnic differences. And I am not able to exactly put my finger on why it happened, but it won me over. The author managed this topic in such a professional and honest and sensible way that I was defenseless. This is how you craft a fabulous background for a fabulous story.

    •What is more, this is one of those cases in which the writing perfectly complements the story. The style is neat, clean, pure. The only word that comes to my mind is perfection. Sheer perfection.

    ➽ Basically, there is nothing in this book that I did not adore to pieces. I am sorry if my total lack of complaints (knowing me, complaints are probably what you would expect; I know, it's sad) sounds too good to be true, but trust me, please, trust me: this book is a jewel. I recommend it to everyone and anyone, wholeheartedly, no regrets whatsoever. Read it. Buy it and read it. And don't do it for me, do it for you. The world, later, will taste different.

    ha scritto il 

  • 5

    你可能從小就聽說過精靈的傳說,也可能接觸過魔像的故事,但是,發生在魔像與精靈之間這麼動人又引人深思的故事,你一定沒聽過。

    魔像說穿了就是泥偶,被創造出來的目的就是聽命於主人,接受主人的指令,一團泥土能有什麼想法?因此魔像僅有的思考就是如何滿足主人的期待,完成任務,主人不必擔心魔像會有任何意料之外的行為,可以說是一個最單純的執行者,隨著主人的意志而存在。而「精靈」最為人所知的應該是從那古老銅壺中現 ...continua

    你可能從小就聽說過精靈的傳說,也可能接觸過魔像的故事,但是,發生在魔像與精靈之間這麼動人又引人深思的故事,你一定沒聽過。

    魔像說穿了就是泥偶,被創造出來的目的就是聽命於主人,接受主人的指令,一團泥土能有什麼想法?因此魔像僅有的思考就是如何滿足主人的期待,完成任務,主人不必擔心魔像會有任何意料之外的行為,可以說是一個最單純的執行者,隨著主人的意志而存在。而「精靈」最為人所知的應該是從那古老銅壺中現身,滿足人類願望的本事吧,精靈與人類之間似乎總是有著糾葛,才會被迫多年困在壺中,經過漫長歲月加上運氣才能獲得解脫,而且滿足人類的願望還不一定能換得自由。仔細一想不禁對《魔像與精靈》作者的巧思大感讚嘆,兩種與人類有著密不可分聯繫,卻又受制於神祕力量的角色相遇在二十世紀初的紐約大都會,將會迸出什麼樣的奇幻火花啊!

    女主角莎瓦是被創造出來的魔像,在隨著主人遠赴紐約途中被喚醒,但主人隨即因病亡故,留下她茫然不知所措,一個人流落紐約街頭,幸好被善心的老人收留,並且學著去適應如何與他人相處;男主角阿瑪德則是來自敘利亞,受困銅壺千年,而在紐約意外得到解放的精靈,身處在完全不同的時代,阿瑪德忘記了自己是如何受困壺中,但精靈的本性並未消失,渴望自由的慾望讓他只能在每個漆黑的夜裡,在大都市中遊盪,一天經過一天,直到有那麼一天,兩人相遇在紐約街頭。

    這應該是一本奇幻小說吧,但描寫的卻是活生生的「人」,在故事裡,無論魔像或是精靈,因為特定的原因,不得不身處在人類的世界中,並且無可避免的周旋於眾人之間,這樣的生活與環境與他們原本的本性就算不是相互抵觸,也是有著相當大的截然不同。魔像本沒有自我意志,但感受他人情緒與需求的天賦讓她不斷受到外來的干擾,在內心交戰的過程中,試著學習以不一樣的方式來看待,而在她落難紐約時唯一明白她的底細的老人不僅接納她,並且想盡辦法要讓她成為一個情感上真正的人;精靈與人類相處的經驗不遑多讓,原本自由自在無拘無束的天性,被刻意的壓抑,只能處在小小的舖子裡,跟收留他的工匠日復一日的做著重複的工作,並且隨時注意著不讓自己出眾的外表成為眾人刺探來歷的焦點,這些調適的過程並不容易,也凸顯出人們有意無意的好奇心,對於他人而言可能是另一種無形的負擔。

    處在世紀初的都會,來自不同世界的新移民自成一個團體,在紐約的小角落互相支持,互相依靠,努力的想要開創一番新事業,這樣的歷史背景本就有著特殊的氣氛,吸引人想要一窺究竟,而來自猶太文化的魔像與來自神祕世界的精靈,與當地的移民一樣,面臨的也是一種文化的衝突,《魔像與精靈》取材別出心裁,從人性的角度切入,透過兩個不是「人」的角色來詮釋如何融入人群,如何體驗、感受,如何去愛,過程中他們不斷學習,逐漸成長,也遭遇到挫折,面臨真相受到揭發的風險,他們可以選擇毀滅或離開,一了百了,畢竟那才是宿命中註定的歸宿,但他們選擇了不一樣的道路,支撐著他們的是信念?是愛?還是一顆善良的心?他們需要的只是一個不受干擾的容身之處,以他們的身分而言並不容易,但堅持下去,魔像與精靈終究做到了。

    作為奇幻故事,魔像與精靈之間的關係當然不止於此,隨著情節的發展,許多環節逐漸套在一起,邪惡的巫師現身紐約,一場與命運輪迴決戰的故事隨即展開,作為新人的第一部作品,作者海倫‧威克成功的述說了一個動人的故事,並且深入人心,面對外在的世界,面對陌生的環境,冷漠的人群,我們該如何自處?或許魔像與精靈給了我們一種不一樣的啟發,如果願意面對差異,擁抱世界,每個角色總能找到該有的定位,發出人生最耀眼的光芒。

    ha scritto il 

  • 3

    Ci ho messo un mese e mezzo a leggerlo, questo da un’idea dell’amore travolgente che è nato fra me e questo libro. L’idea di prendere una creatura delle leggende arabe e una di quelle ebraiche e segui ...continua

    Ci ho messo un mese e mezzo a leggerlo, questo da un’idea dell’amore travolgente che è nato fra me e questo libro. L’idea di prendere una creatura delle leggende arabe e una di quelle ebraiche e seguirle nel loro percorso di conoscenza e adattamento alla città di New York, come fossero due qualsiasi dei tanti migranti che sbarcavano all’epoca, mi è piaciuta , così come mi è piaciuto l’inizio del libro. Poi è arrivata la parte centrale del romanzo e lì mi sono incagliata. Troppe pagine in cui si continua a girare intorno ai soliti argomenti, troppo pagine in cui si ripetono le stesse cose, gli stessi gesti. Probabilmente è un mio limite personale, negli ultimi tempi faccio fatica a mantenere alta l’attenzione quando le pagine superano un certo numero, mi annoio, mi distraggo. Dopo questa stasi il libro riprende a scorrere, a correre quasi, verso il finale. Bella la narrazione della leggenda dei geni, meno approfondita quella sui golem. Per essere un libro con due protagonisti “magici”, la magia scarseggia un po’

    ha scritto il 

  • 4

    魔像與精靈

    故事情節有魔法的魅力,但又有神話的加持,敘述優美,人物有趣,是值得看的一本娛樂書。裡面的故事帶給我的感覺是比較歡樂的,整個風格的調性是活潑的。

    ha scritto il 

  • 4

    GRANDE STORIA

    Bellissimo romanzo, uno dei migliori che ho letto negli ultimi tempi. Abbiamo:
    - scrittura mainstream, mai noiosa;
    -personaggi approfonditi e molto umani, sia i protagonisti che i comprimari;
    -storia ...continua

    Bellissimo romanzo, uno dei migliori che ho letto negli ultimi tempi. Abbiamo:
    - scrittura mainstream, mai noiosa;
    -personaggi approfonditi e molto umani, sia i protagonisti che i comprimari;
    -storia intrigante e corale, in cui tutti i tasselli si incastrano;
    -affascinante ambientazione spazio temporale (New York inizio secolo, migranti, comunità siriana ed ebraica);
    -elementi romantici mai sdolcinati e finale thriller con un po' di azione.
    Che altro chiedere a un libro? Autrice da tenere d'occhio!

    ha scritto il 

  • 4

    Un fantasy travestito da romanzo storico e un romanzo storico travestito da fantasy. Davvero un bel libro, scritto bene, bei dialoghi, bei personaggi, belle idee; peccato che talvolta sia un po' proli ...continua

    Un fantasy travestito da romanzo storico e un romanzo storico travestito da fantasy. Davvero un bel libro, scritto bene, bei dialoghi, bei personaggi, belle idee; peccato che talvolta sia un po' prolisso, io amo le descrizioni, ma certe pagine erano di troppo. Finale frettoloso, tre quarti di libro a preparare l'unica parte d'azione che si risolve in un baleno, però un bel finale. Da leggere

    ha scritto il 

  • 3

    Poco scorrevole per metà

    Il libro risulta poco scorrevole fino a metà; in alcuni momenti verrebbe veramente voglia di abbandonarlo ed in effetti ho impiegato sette mesi per terminarlo.
    Dopo la metà invece diventa scorrevole e ...continua

    Il libro risulta poco scorrevole fino a metà; in alcuni momenti verrebbe veramente voglia di abbandonarlo ed in effetti ho impiegato sette mesi per terminarlo.
    Dopo la metà invece diventa scorrevole e si legge piacevolmente.
    Ho trovato molto interessante l'unione di due culture che vengono quasi sempre viste come contrapposte.

    ha scritto il 

  • 4

    Con il senno di poi...

    Leggendola, questa storia mi è sembrata molto bella. Parla di immigrazione ed emarginazione, eliminando tutte le connotazioni razziali, facendo vivere le sue vicende a due esseri per forza di cose ema ...continua

    Leggendola, questa storia mi è sembrata molto bella. Parla di immigrazione ed emarginazione, eliminando tutte le connotazioni razziali, facendo vivere le sue vicende a due esseri per forza di cose emarginati: un genio del deserto e una golem; pur essendo due "prodotti" di culture ben definite (e molto spesso emigranti ed emarginate), non hanno connotazioni razziali, ne sono al di sopra.
    Senza fare spoiler inutili, ci sono alcune cose che, con il senno di poi, sono piuttosto scontate nello sviluppo della storia ed il finale sembra un po' affrettato, ma rimane comunque una buona lettura, magari senza essere un capolavoro, ecco.

    ha scritto il 

Ordina per