Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il giardino degli incontri segreti

Di

Editore: Giunti (A)

3.9
(316)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 624 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8809771249 | Isbn-13: 9788809771246 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: L. Maldera

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , History , Romance

Ti piace Il giardino degli incontri segreti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Da bambina Julia Forrester ha trascorso molte ore felici nell'incantevole tenuta di Wharton Park, dove suo nonno coltivava con passione le specie più rare ed esotiche di fiori. Quando un terribile incidente sconvolge la sua vita, Julia, ormai bella e affermata pianista, torna istintivamente nei luoghi della sua infanzia, nella speranza che la aiutino a capire che direzione prendere, come è avvenuto in passato. Da poco, la tenuta di Wharton Park è stata rilevata dall'affascinante e ribelle Kit Crawford, che durante i lavori di ristrutturazione ha trovato un diario datato 1940, forse appartenuto al nonno di Julia. E mentre con l'avanzare dell'inverno la tensione tra Julia e Kit cresce di ora in ora, Julia si rivolge alla nonna Elsie per scoprire quale verità si nasconda dietro quelle pagine annotate. Ed è così che un terribile segreto sepolto per anni viene alla luce, un segreto potente, che ha quasi distrutto Wharton Park e che è destinato a cambiare per sempre anche la vita di Julia.
Ordina per
  • 3

    Piacevole

    Un libro piacevole, forse un po' troppo ricco di avvenimenti e colpi di scena (alcuni facilmente intuibili) ma nel complesso gradevole. Passato e presente che si intrecciano, un'antica e bellissima magione, storie d'amore, piccoli e grandi drammi: se vi piace tutto ciò è il libro che fa per voi!< ...continua

    Un libro piacevole, forse un po' troppo ricco di avvenimenti e colpi di scena (alcuni facilmente intuibili) ma nel complesso gradevole. Passato e presente che si intrecciano, un'antica e bellissima magione, storie d'amore, piccoli e grandi drammi: se vi piace tutto ciò è il libro che fa per voi!

    ha scritto il 

  • 4

    La scrittura scorrevole rende il libro una lettura piacevole.
    La prima parte l'ho letta molto lentamente ma arrivata a centocinquanta pagine dalla fine non riuscivo più a staccare gli occhi. Dovevo sapere come andava a finire.
    Probabilmente se avessi continuato a sentirne parlare trop ...continua

    La scrittura scorrevole rende il libro una lettura piacevole.
    La prima parte l'ho letta molto lentamente ma arrivata a centocinquanta pagine dalla fine non riuscivo più a staccare gli occhi. Dovevo sapere come andava a finire.
    Probabilmente se avessi continuato a sentirne parlare troppo bene non lo avrei apprezzato aspettandomi più del dovuto come mi è capitato per altri libri.
    Credo che questo sia uno di quei libri, direi di poche pretese, se mi è concesso, che consiglierei alle persone a cui non piace leggere per farle avvicinare alla lettura, mentre alle lettrici "da una vita" lo consiglierei tra due letture impegnative.
    Voto 7 in generale ma, il mio voto personale in questo momento della mia vita è 10.
    Mi ha aiutato e fatto compagnia e non mi ha mai annoiato.

    ha scritto il 

  • 3

    Titolo originale: Hothouse Flower

    Letto dopo averne sentito parlare bene da un'amica, mi aspettavo qualcosa di meglio.
    Libro che racconta due storie che si intersecano per tutta la lunghezza del romanzo, ma se ho trovato molto carina il racconto ambientato a metà del secolo scorso, non si può dire lo stesso di quello presen ...continua

    Letto dopo averne sentito parlare bene da un'amica, mi aspettavo qualcosa di meglio.
    Libro che racconta due storie che si intersecano per tutta la lunghezza del romanzo, ma se ho trovato molto carina il racconto ambientato a metà del secolo scorso, non si può dire lo stesso di quello presente che specialmente verso la fine mi ha ricordato molto una telenovela.
    Mi sarebbe piaciuto che fosse dato maggiore spazio a Wharton Park, un personaggio a tutti gli effetti e perno dell'intera vicenda.
    Essendo un romanzo rosa l'happy ending è d'obbligo, ma in questo caso l'ho trovato un esagerato.

    ha scritto il 

  • 5

    Un vero incanto.
    Ho divorato questo romanzo in pochissimi giorni perchè soprattutto la parte ambientata in Thailandia ti cattura.
    Scritto benissimo, scorrevole ed avvincente.
    Un regalo di compleanno più che azzeccato!

    ha scritto il 

  • 5

    Finalmente ho portato a termine questa lettura e sono veramente soddisfatta.
    Sono entrata subito in sintonia con Julia, ho provato tantissima pena per lei e a mio avviso le sue emozioni sono descritte in modo impeccabile. Trovandola in una situazione così delicata è impossibile non provare ...continua

    Finalmente ho portato a termine questa lettura e sono veramente soddisfatta.
    Sono entrata subito in sintonia con Julia, ho provato tantissima pena per lei e a mio avviso le sue emozioni sono descritte in modo impeccabile. Trovandola in una situazione così delicata è impossibile non provare compassione per lei.
    Più procedevo con la lettura e più non volevo smettere perché dovevo sapere come andava avanti. Ad un certo punto della narrazione si viene catapultati nel passato, e questa alternanza con il presente ha giocato un ruolo non indifferente nella mia valutazione per questo romanzo, l'ho trovata azzeccatissima. Ogni volta che cambiava il punto di vista nella narrazione non potevo fare a meno di affezionarmi al personaggio narrante. All'inizio ho adorato Olivia e non potevo vedere Harry, poi invece più la simpatia per Harry aumentava più aumentava l'antipatia per Olivia. A essere sincera, non avendo mai letto nulla del genere non sapevo se sarei riuscita ad apprezzare il libro fino in fondo, ma anche se il finale è stato un pochino intuibile, il percorso per raggiungerlo è meraviglioso.
    L'unica "pecca" se così vogliamo chiamarla, è che l'ho iniziato in un periodo in cui sono pienissima di impegni e non potevo leggere come e quando volevo, altrimenti credo che l'avrei divorato.

    Se vi piacciono le storie d'amore intrecciate con segreti di famiglia ve lo consiglio caldamente.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Le storie dove si affronta la morte di un figlio anche solo accennata mi mettono una tristezza addosso che mi impedisce di continuarne la lettura... forse lo riprenderò tra un po' di tempo ma ora non è proprio il momento adatto.

    ha scritto il 

  • 3

    interessante ma...

    http://labibliotecadellibraio.blogspot.it/2014/04/trame-e-opinioni-il-giardino-degli.html
    Non lo so!
    Sono arrivata fino alla fine e onestamente non ho ancora deciso se questo libro mi è piaciuto oppure no. Di sicuro l'ha avuta vinta la curiosità, perché ho voluto leggerlo tutto e di s ...continua

    http://labibliotecadellibraio.blogspot.it/2014/04/trame-e-opinioni-il-giardino-degli.html
    Non lo so!
    Sono arrivata fino alla fine e onestamente non ho ancora deciso se questo libro mi è piaciuto oppure no. Di sicuro l'ha avuta vinta la curiosità, perché ho voluto leggerlo tutto e di solito anche a metà libro riesco ad avere le idee chiare circa una recensione che abbia almeno un senso compiuto. Comunque bando alle ciance, posso dirvi che questo romanzo è strutturato su due livelli, un presente e un passato, legato da un diario e i tanti ricordi che ne vengono fuori. Nel contemporaneo Julia è una pianista di notevole successo, purtroppo però la vita le gioca un brutto scherzo. Kit è l'erede di Wharton Park, la proprietà in eccessivo degrado è in vendita. Quando Julia e Kit s'incontrano sentono sin dall'inizio una certa attrazione ma i demoni del passato non sono semplici da dimenticare. La scoperta di un diario risalente alla seconda guerra mondiale però catapulterà Julia in una nuova dimensione. E' qui che subentra il passato, attraverso i ricordi di nonna Elsie...
    In questo romanzo il doppio spazio temporale è ben strutturato, anche se io non amo eccessivamente questa tipologia di racconto, quello che non mi ha fatto particolarmente piacere è forse le troppe storie che s'incastrano benissimo, ma che creano molta confusione con i loro colpi di scena. A un certo punto ho pensato che le storie che si accavallano fra di loro, fossero state create per allungare come si dice dalle mie parti "il brodo"... Di sicuro non sono io l'autrice, ma al suo posto io avrei focalizzato di più sulle coppie che tra presente e passato inesorabilmente si incrociano.

    ha scritto il 

Ordina per