Il giardino di cemento

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 2692
| 319 contributi totali di cui 313 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
«Non ho ucciso mio padre, ma certe volte mi sembra quasi di avergli dato una mano a morire». Chi racconta è Jack, un ragazzino sporco, foruncoloso, tenuto in disparte dalla famiglia; suo padre è un uomo fragile, irascibile e ossessivo, che un giorno ...Continua
onelulu
Ha scritto il 02/10/18
Non è terribile
Innanzitutto non li hanno uccisi loro i genitori, sono morti da soli. Loro, i figli, si sentono pero' in colpa. Il cemento copre e nasconde, rende regolare e preciso cio' che di suo non lo è: la natura, il fango, la terra. La sofferenza cerca rigagno...Continua
Cristinameglioli
Ha scritto il 13/09/18
"Non ho ucciso mio padre, ma certe volte mi sembra quasi di avergli dato una mano a morire."
Questo è l'incipit di "Il giardino di Cemento" di Ian Mc Ewan e a parlare è Jack, ragazzino foruncoloso, sporco e irascibile. Jack sta aiutando il padre nella costruzione del "giardino di cemento", progetto del padre costantemente incompiuto, quando...Continua
Pulcemcnamara...
Ha scritto il 06/09/18
Ognuno ha il suo cadavere da nascondere
Per me l'autore avrebbe potuto scrivere anche solo questo unico romanzo e aver già scritto tutto ciò che è perfettamente completo e non c'è bisogno più di nulla. A ripensarci ora dopo mesi che l'ho letto, scoprendolo in ritardo, il mio grido interio...Continua
Aldotorre
Ha scritto il 31/08/18
Da far tremare i polsi

Ian McEwan non tradisce mai. Le sue storie ti disturbano nel più profondo dell'anima, anche in questo caso ci va giù pesante. Ma con la solita scrittura affascinante, ipnotica. Un pugno nello stomaco. Bello bello

arman dofrancia
Ha scritto il 29/08/18

Un pugno nello stomaco non mi avrebbe fatto tanto male.


evelyn
Ha scritto il Jan 02, 2017, 14:12
(la mamma) sapeva che ero tornato a casa per monopolizzarla mentre mio padre e le mie sorelle erano fuori. forse era contenta di aver qualcuno in casa con lei durante il giorno.
Pag. 25
evelyn
Ha scritto il Jan 02, 2017, 14:10
Julie mi aveva detto che papà, adesso che era un semi-invalido, avrebbe dovuto competere con Tom per le attenzioni della mamma. Era un'idea straordinaria e ci pensai su per un bel po'. Semplice e bizzarro: un bimbo e un uomo adulto in competizione.
Milena
Ha scritto il Nov 23, 2012, 16:35
Quando avevo otto anni una mattina tornai a casa da scuola con la pretesa di essere molto malato. La mamma mi coccolò. Mi mise il pigiama, mi portò sul divano del salotto e mi avvolse in una coperta. Sapeva che ero tornato a casa per monopolizzarla m...Continua
Pag. 15
Juun.
Ha scritto il Sep 28, 2010, 13:10
E' incredibile notare come le cose più terribili al mondo siano fatte da persone che non sono affatto terribili.
Daisy (in...
Ha scritto il Mar 07, 2008, 17:22
Incipit:Non ho ucciso mio padre, ma certe volte mi sembra quasi di avergli dato una mano a morire. E se non fosse capitata in coincidenza con una pietra miliare nel mio sviluppo fisico, la sua morte sembrerebbe un fatto insignificante in confronto a...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Nood-Lesse
Ha scritto il Oct 31, 2016, 16:26
Greensleeves
Autore:

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi