Il giardino segreto

Di

Editore: Mursia (Gruppo Editoriale)

4.1
(3338)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 210 | Formato: Copertina rinforzata scuole e biblioteche | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Francese , Polacco , Norvegese

Isbn-10: 884251568X | Isbn-13: 9788842515685 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Vincenzo Brinzi

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Paperback , Tascabile economico , eBook

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Adolescenti

Ti piace Il giardino segreto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Mary Lennox vive, a soli 9 anni, la perdita dei genitori a causa del colera. Lascia l'India e si trasferisce dallo zio Archibald nello Yorkshire. Questi è un vedovo scontroso che, all'arrivo della bambina, non la vuole neanche vedere e la lascia alle cure della governante. La casa è molto grande, ma quasi tutte le stanze sono chiuse a chiave e la bimba ha il divieto di entrarvi; c'è anche un giardino proibito, quello della defunta moglie dello zio e anche quello è chiuso a chiave. Mary riesce ad entrarvi e, di nascosto, seminando e innaffiando, lo fa ritornare rigoglioso come un tempo. Mary riesce anche a restituire la gioia di vivere al figlio dello zio, Colin, un bambino capriccioso e malaticcio, inutilmente oppresso da cure eccessive.
Ordina per
  • 5

    Un bellissimo classico per bambini che ha anche il potere di affascinare gli adulti. La bellezza, la magia della natura con i suoi segreti, le sue bestiole, i suoi fiori , i suoi alberi è in grado di ...continua

    Un bellissimo classico per bambini che ha anche il potere di affascinare gli adulti. La bellezza, la magia della natura con i suoi segreti, le sue bestiole, i suoi fiori , i suoi alberi è in grado di influire sullo sviluppo fisico e mentale dell’uomo. Le descrizioni della brughiera sono talmente vivide che affascinano anche noi lettori e non solo i giovani protagonisti. Che dire poi del “ giardino segreto”, dove, come quasi con un tocco di magia, la vita torna a rifiorire rigogliosa... e non solo quella del paesaggio ma anche quella dei due fanciulli!! Forse anche noi adulti avremmo bisogno qualche volta di rinnovarci, immergendoci nel rigoglio vitale di un ambiente incontaminato come in un bagno rigeneratore.

    ha scritto il 

  • 4

    Imperdibile!

    Mary è una di quei personaggi che mi ha tentato all’omicidio diverse volte. È una bambina viziata, odiosa, logorroica.
    È una bambina sola. Per lei l’amore è solo una parola senza senso. Eppure è impos ...continua

    Mary è una di quei personaggi che mi ha tentato all’omicidio diverse volte. È una bambina viziata, odiosa, logorroica.
    È una bambina sola. Per lei l’amore è solo una parola senza senso. Eppure è impossibile non affezionarsi a Mary mentre si legge questo libro, perché più si va avanti con la storia, più l’odiosa protagonista cambia, cresce e si trasforma. Grazie alla scoperta del Giardino Segreto, all’amicizia di Dikon e successivamente dell’ odiosissimo (almeno all’inizio) Colin, Mary potrà assaporare le gioie e i dolori di avere una famiglia.
    Un libro consigliato a tutti, grandi e piccini, un libro che sa coinvolgere da subito, che tocca temi importati, che affascina con quel piccolo tocco di mistery che ci sta proprio bene! Voltata l’ultima pagina si sente la nostalgia del Giardino Segreto, della magia che la Burnett è riuscita con estrema semplicità a creare!
    Consigliato!

    ha scritto il 

  • 5

    Natura guaritrice dei mali e maestra di umanità

    Conoscevo questa storia per l'anime che hanno dato in tv negli anni '90, ricordavo ben poco della trama e leggendo il libro ho rispolverato un vecchio classico. Una storia molto bella che insegna come ...continua

    Conoscevo questa storia per l'anime che hanno dato in tv negli anni '90, ricordavo ben poco della trama e leggendo il libro ho rispolverato un vecchio classico. Una storia molto bella che insegna come il contatto con la natura possa risvegliare sentimenti positivi in chiunque, anche nelle anime più nere.

    ha scritto il 

  • 5

    Rilettura di questo splendido e commovente romanzo della anglo - americana Burnett.
    Un gran peccato per la pessima edizione della Newton Compton carica di errori e refusi imbarazzanti che rovinano il ...continua

    Rilettura di questo splendido e commovente romanzo della anglo - americana Burnett.
    Un gran peccato per la pessima edizione della Newton Compton carica di errori e refusi imbarazzanti che rovinano il (sempre) buon lavoro del bravissimo Riccardo Reim.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro per bambini, quindi semplice e immediato, ma al tempo stesso capace di emozionarmi e commuovermi tantissimo. Anche - e soprattutto- a noi adulti a volte è necessario ricordare cosa è verament ...continua

    Un libro per bambini, quindi semplice e immediato, ma al tempo stesso capace di emozionarmi e commuovermi tantissimo. Anche - e soprattutto- a noi adulti a volte è necessario ricordare cosa è veramente importante nelle nostre vite e questo libro ci riesce benissimo.
    Per un pubblico più infantile l' autore riesce a toccare tanti temi come il rapporto con la natura, la costanza e la determinazione nel portare a termine un obiettivo, il riuscire a superare ostacoli di cui siamo spesso noi i principali artefici.
    Davvero un libro pieno di insegnamenti che lo rendono una perfetta lettura per i più piccini!

    ha scritto il 

  • 4

    4 stelle e mezzo
    Conoscevo la storia solo per grandi linee (un giardino segreto in mezzo alla brughiera e due bambini che lo cercavano), anche perchè non avevo mai visto nessuna trasposizione cinemato ...continua

    4 stelle e mezzo
    Conoscevo la storia solo per grandi linee (un giardino segreto in mezzo alla brughiera e due bambini che lo cercavano), anche perchè non avevo mai visto nessuna trasposizione cinematografica. Questa lettura mi ha piacevolmente sorpresa e sono felice di averla recuperata.
    Tra Mary e Colin è difficile scegliere il più antipatico, ma per fortuna c'è quell'angelo di Dickon!

    Due paroline le devo spendere su questa edizione: fa un po' pena!! Ci sono moltissimi errori, le/lei e ma/mai che sono intercambiabili e non è raro trovare qualche voce del verbo avere senza "h"

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per