Il giocatore invisibile

Di

Editore: Mondadori

3.8
(212)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804429267 | Isbn-13: 9788804429265 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Il giocatore invisibile?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Un'altra società, un'altra letteratura

    Quando si leggono romanzi come questo, si capisce cosa era la società letteraria qualche anno fa. Un'altra scrittura, un altro livello culturale, un altro rapporto con l'esperienza. Questi erano adult ...continua

    Quando si leggono romanzi come questo, si capisce cosa era la società letteraria qualche anno fa. Un'altra scrittura, un altro livello culturale, un altro rapporto con l'esperienza. Questi erano adulti che parlavano di vita adulta, non questi eterni ragazzi scrittori che a cinquant'anni stanno ancora a guardarsi la punta delle scarpe, con l'ambizione di scrivere il grande romanzo epico. Se si legge un romanzo come questo, oltre a una storia profonda, si ha la possibilità di apprezzare ogni singola frase, ogni singola scelta lessicale o sintattica, senza che il testo manifesti mai uno stile autoindulgente o lezioso.

    ha scritto il 

  • 2

    Mi rincresce dirlo, perché mi rendo conto che si tratta di Pontiggia, ma a me questo libro non è piaciuto affatto. L'ho trovato noioso, lento, scarso. Una cosa però l'ho amata: la sua capacità di crea ...continua

    Mi rincresce dirlo, perché mi rendo conto che si tratta di Pontiggia, ma a me questo libro non è piaciuto affatto. L'ho trovato noioso, lento, scarso. Una cosa però l'ho amata: la sua capacità di creare dei dialoghi fantastici.

    ha scritto il 

  • 4

    Puro e semplice piacere della lettura: la scelta delle parole, la perfezione dell'incastro narrativo e soprattutto dei dialoghi; la profondità del racconto. Un autore che conoscevo solo di nome e che ...continua

    Puro e semplice piacere della lettura: la scelta delle parole, la perfezione dell'incastro narrativo e soprattutto dei dialoghi; la profondità del racconto. Un autore che conoscevo solo di nome e che approfondirò.

    ha scritto il 

  • 3

    Se leggi un libro del '78, mica ti meravigli se è datato.
    Però Saramago lo puoi leggere anche fra 50 anni e lo trovi senza tempo.
    Vabbè, questo è datato.
    Scritto benino, ma noiosetto. ...continua

    Se leggi un libro del '78, mica ti meravigli se è datato.
    Però Saramago lo puoi leggere anche fra 50 anni e lo trovi senza tempo.
    Vabbè, questo è datato.
    Scritto benino, ma noiosetto.

    ha scritto il 

  • 3

    La scrittura di Pontiggia è sempre ammirevole, i dialoghi potrebbero essere presi come modello da molti scrittori, ma stavolta, a differenza de "La grande sera", ho trovato la storia un po' cedevole, ...continua

    La scrittura di Pontiggia è sempre ammirevole, i dialoghi potrebbero essere presi come modello da molti scrittori, ma stavolta, a differenza de "La grande sera", ho trovato la storia un po' cedevole, poco coinvolgente. Bello comunque seguire il protagonista nella sua ricerca del colpevole della lettera anonima all'interno della cerchia dei suoi colleghi professori, visti nei loro pregi e difetti. Voto 3.5

    ha scritto il 

  • 5

    grande

    grande grande.
    pontiggia rimane nei PREFERITI.
    un crescendo di introspezione vita saggezza e disincanto.
    per capire a vivere
    e imparare se si può ( o si potesse)
    personaggi stupendi a rappresentare il ...continua

    grande grande.
    pontiggia rimane nei PREFERITI.
    un crescendo di introspezione vita saggezza e disincanto.
    per capire a vivere
    e imparare se si può ( o si potesse)
    personaggi stupendi a rappresentare il genere unamo e l'uomo in sè.

    ha scritto il 

  • 0

    in alcune case ci sono dei bagni sorprendenti:
    4 tipi di shampoo, altrettanti di sapone.
    E spazzole, spazzole, profumi e altra oggettistica assolutamente
    misteriosa.

    la cosa più bella, quando i padron ...continua

    in alcune case ci sono dei bagni sorprendenti:
    4 tipi di shampoo, altrettanti di sapone.
    E spazzole, spazzole, profumi e altra oggettistica assolutamente
    misteriosa.

    la cosa più bella, quando i padroni escono, è spostare i saponi e gli shampoo e le spazzole e gli asciugamani

    lo tsunami a tempo, dalle onde della vasca o del lavandino
    come, dice un greco dell'VIII secolo a.C., un cinghiale ferito

    sui monti che attacca spinto dalla disperazione

    ha scritto il 

  • 4

    Sottile, incisivo ed assai gradevole lo stile utilizzato da Pontiggia in questa sua bellissima opera.
    Il libro è scorrevole ed è un piacevole leggerlo, ben curati i dialoghi che risultano estremamente ...continua

    Sottile, incisivo ed assai gradevole lo stile utilizzato da Pontiggia in questa sua bellissima opera.
    Il libro è scorrevole ed è un piacevole leggerlo, ben curati i dialoghi che risultano estremamente gradevoli, considerato anche l'estremo valore che i suoi personaggi attribuiscono alle parole, trattandosi perlopiù di docenti universitari di filologia. In quest'avvincente racconto, il professore che svolge il ruolo da protagonista indagherà su chi sia il misterioso giocatore invisibile che lo attacca, in modo anonimo, su una rivista letteraria. Le indagini lo porteranno a capire chi e cos'altro c'è dietro a questo affronto perpetrato nei suoi confronti...

    Voto: 8/10

    ha scritto il 

  • 4

    mi stava piacendo, stavo entrando nella storia, ma il libro è sparito ... saprò mai come va a finire?

    dopo una settimana giosuè lo ha ritrovato sotto un mobile, come ci fosse arrivato è un mistero! ...continua

    mi stava piacendo, stavo entrando nella storia, ma il libro è sparito ... saprò mai come va a finire?

    dopo una settimana giosuè lo ha ritrovato sotto un mobile, come ci fosse arrivato è un mistero!

    ha scritto il 

Ordina per