Il gioco degli occhi

Storia di una vita (1931-1937)

di | Editore: Adelphi
Voto medio di 277
| 14 contributi totali di cui 9 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Struwwelpeter
Ha scritto il 29/10/16
Un’autobiografia che non è la storia della vita di Canetti, come invece annuncia il sottotitolo (“storia di una vita”), né tantomeno un punto di vista critico sulla sua esistenza. Il Gioco Degli Occhi è innanzitutto una galleria di personaggi incontr...Continua
Andrea de Giorgio
Ha scritto il 28/09/16
Dopo aver letto l'intera autobiografia di Elias Canetti posso dire che la mia preferenza ricade in ordine su: 1. Il frutto del fuoco (II volume). 2. La lingua salvata (I volume). 3. Il gioco degli occhi (III volume). Il gioco degli occhi è il coronam...Continua
Gabriele
Ha scritto il 28/02/16
Terminata la lettura di questo terzo volume della autobiografia di Canetti penso sia necessaria una recensione cumulativa. Non ho speso parole per i due precedenti libri* — 5 stelle a testa, come 5 stelle le merita questo volume — non perché non ne v...Continua
Antonio Di Leta
Ha scritto il 14/10/15
https://antoniodileta.wordpress.com/2015/10/11/divieto-di-specchiarsi/ https://antoniodileta.wordpress.com/2015/09/14/sbraniamoci-ma-con-garbo/ https://antoniodileta.wordpress.com/2015/07/24/ci-scambiamo-guardi-interrogativi-estratto-da-il-gioco-degl...Continua
Luciano
Ha scritto il 30/07/15

Per gli amanti della cultura mitteleuropea è un libro da non perdere per la mole di notizie e per il modo splendido con cui sono scritte e raccontate.


Ape80
Ha scritto il Jan 06, 2018, 05:07
Tra le cose essenziali che si preparano dentro di noi vi sono gli incontri rinviati. Può trattarsi di uomini, di quadri come di libri.
Pag. 18
Camilla
Ha scritto il Feb 13, 2011, 09:38
- Tu devi inventare, tu sei un poeta. Per questo ti ho creduto. A chi si deve credere se non ai poeti?
Pag. 266
Camilla
Ha scritto il Feb 08, 2011, 20:05
Teneva gli occhi puntati su tutto ciò che era diverso, perchè lì c'era ancora da imparare.
Pag. 57
Camilla
Ha scritto il Feb 05, 2011, 08:17
E' evidente che l'imbattersi in uno di tali libri dopo vent'anni di attesa diventa qualcosa di sconvolgente: forse solo così è possibile arrivare a quelle resurrezioni spirituali che ti preservano dalle conseguenze della routine e della decadenza.
Pag. 19
Camilla
Ha scritto il Feb 05, 2011, 08:15
Tra le cose essenziali che si preparano dentro di noi vi sono gli incontri rinviati.
Pag. 18

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi