Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il gioco proibito

L'ultima mossa

Di

Editore: Newton Compton (Vertigo, 71)

3.8
(115)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 240 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8854128228 | Isbn-13: 9788854128224 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il gioco proibito?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una scatola acquistata per curiosità in un negozio di giocattoli. Poi, quello che sembrava un innocente passatempo è diventato un incubo. Le ombre sono calate sul tavolo da gioco ed è accaduto il peggio… Ora Jenny sa che il suo fidanzato Tom e suo cugino Zach sono ostaggi del perfido Julian, prigionieri degli inferi. Per salvarli lei e i suoi amici Audrey, Michael e Dee dovranno avventurarsi nel Mondo delle Ombre, ma il loro cammino non sarà facile. Perché, mentre Julian continua a lasciare falsi indizi per sviarli dalla verità, mossa dopo mossa si fa sempre più chiaro che sta per consumarsi una terribile caccia al tesoro. Per difendersi i ragazzi hanno a disposizione solo un’antica, oscura iscrizione, la chiave d’accesso alle porte dell’inferno.
Ordina per
  • 3

    Tutto il mondo è Joyland

    Oh che meraviglia. Terminata la trilogia con un finale più che accettabile.
    Temo sempre di avere di fronte un autore americano che vuole fare l'europeo.
    Spiego.
    Trattasi, nella mia classificazione universale, di autore che per darsi una nota intellettuale inventa un finale tragico e totalmente ...continua

    Oh che meraviglia. Terminata la trilogia con un finale più che accettabile. Temo sempre di avere di fronte un autore americano che vuole fare l'europeo. Spiego. Trattasi, nella mia classificazione universale, di autore che per darsi una nota intellettuale inventa un finale tragico e totalmente gratuito ad un'opera di invenzione. Categoria che si può applicare a qualunque arte: narrativa, cinema, teatro... Invece il finale della trilogia è più che occhei. Libro piacevole, ma che non diventerà sicuramente parte dei manuali di letteratura nel prossimo secolo. E' stato divertente ritrovarmi a Joyland dopo così poco tempo e tutto sommato in un'atmosfera che richiamava parecchio quella che conosciuta nel libro di Stephen King.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Devo dire che fino a più di metà il libro non mi è sembrato granché. Poi finalmente è decollato. Finale abbastanza scontato ... SPOILER!!! .. sarebbe stato più folle se la protagonista avesse alla fine abbandonato tutti per stare con Julian.. :-D io comunque tifavo per lui .. :-)

    ha scritto il 

  • 4

    L’inferno al luna park

    Ultimo capitolo per questa storia di inseguiti e inseguitori; la lettura mi ha piacevolmente colpito perché inizia la suspance che tanto io amo ricevere dai libri. Colpo di scena su Julian….personaggi che tornano e nuovi che arrivano. L’Uomo Ombra principale diventa una sorta di coscienza per i r ...continua

    Ultimo capitolo per questa storia di inseguiti e inseguitori; la lettura mi ha piacevolmente colpito perché inizia la suspance che tanto io amo ricevere dai libri. Colpo di scena su Julian….personaggi che tornano e nuovi che arrivano. L’Uomo Ombra principale diventa una sorta di coscienza per i ragazzi che vengono continuamente stuzzicati,ma anche rafforzati da questi attacchi. L’idea del luna park infernale mi è piaciuta e ho provato anche qualche piccolo brivido nella descrizione delle attrazioni,infatti c’è un sottile velo horror che tinge questo terzo libro che è sicuramente,per me, il migliore della trilogia.

    ha scritto il 

  • 1

    Love Game

    "L'ultima Mossa", il terzo e ultimo libro del "Gioco Proibito", si conclude , tra un capello ramato e un capello ben pettinato, nella maniera più banale, mielosa e prevedibile possibile. Quasi mi aspettavo, girando l'ultima pagina, che ci fosse qualcosa che andasse a migliorarne il finale... perc ...continua

    "L'ultima Mossa", il terzo e ultimo libro del "Gioco Proibito", si conclude , tra un capello ramato e un capello ben pettinato, nella maniera più banale, mielosa e prevedibile possibile. Quasi mi aspettavo, girando l'ultima pagina, che ci fosse qualcosa che andasse a migliorarne il finale... perché no, non poteva concludersi così. Invece è andata proprio così. Non posso neanche dire di essermi sentito preso in giro, viste le premesse iniziali della saga, perché, c'è da ammetterlo, lungo l'arco dei tre libri c'è più di un indizio che ti fa chiaramente capire che no, quello che stai leggendo non è un libro dell'orrore (o di qualcosa che gli si avvicini). Le ultime pagine del libro sono terribili. Non ho mai provato prima a leggere qualcosa della Smith (nonostante sia molto conosciuta), e credo proprio che dopo questo Gioco, non lo farò di certo. Trattandosi di una trilogia all'apparenza dell'orrore, dove il Cattivo di Turno sembra quasi essere l'essenza stessa del Male... mi aspettavo che il Gioco, in fondo, fosse un po' più duro...

    ha scritto il 

  • 0

    Il Gioco Proibito. L'Ultima Mossa, di Lisa Jane Smith. La conclusione della serie

    http://www.booksblog.it/post/7503/il-gioco-proibito-lultima-mossa-di-lisa-jane-smith-la-conclusione-della-serie

    Il Gioco Proibito. L’Ultima Mossa, di Lisa Jane Smith, è il volume finale della trilogia gotica e romantica per ragazzi The Forbidden Game

    ha scritto il 

  • 2

    Apparentemente intrigante e infine banale. Si salvano i personaggi secondari.

    Terzo ed ultimo capitolo per la saga de Il gioco proibito.


    Il salvataggio di Zach e Tom è l’unica cosa che conta ormai per il gruppo di amici rimasti e non rimane nient’altro da fare che accettare la sfida di Julian.
    L’inizio balbettante sembra solamente fine a se stesso, come un tentativo ...continua

    Terzo ed ultimo capitolo per la saga de Il gioco proibito.

    Il salvataggio di Zach e Tom è l’unica cosa che conta ormai per il gruppo di amici rimasti e non rimane nient’altro da fare che accettare la sfida di Julian. L’inizio balbettante sembra solamente fine a se stesso, come un tentativo di allungare il tutto, invece quando la storia prende piede grazie all’arrivo nel mondo delle ombre il tutto acquisisce un suo perché e l’atmosfera cupa e violenta che ne nasce è incredibilmente riuscita grazie all’ambientazione che ricorda i classici horror per ragazzi. Peccato che nel bel mezzo dei momenti più concitati arrivi Julian e porti con se i difetti più evidenti dell’opera (o dell’autrice?); innanzitutto si percepisce il brusco rallentamento della narrazione dovuto alle prolisse descrizioni di sentimenti, percezioni e quant’altro che sfruttano un numero spropositato di metafore e simbologie anche per le cose più semplici, anche se il peggio si ha quando complessivamente paragonerà il colore degli occhi di Julian a circa una decina di scenari diversi (tramonti, ecc ecc…), mentre lo stesso subisce un vistoso cambiamento rispetto ai due libri precedenti nel quale sembrava un cattivo che semplicemente perseguiva ogni mezzo per ottenere la ragazza, invece comincia a mostrare un lato fragile che degenererà in un finale permeato di buonismi vari rendendolo clamorosamente banale e pacchiano. Anche gli altri personaggi subiranno dei cambiamenti più o meno repentini ma è il risultato di una discreta caratterizzazione dei personaggi secondari che a tratti spiccano anche sopra la protagonista stessa (che a tratti saprà risultare irritante), cambiamenti dovuti anche al passaggio migliore dell’intero libro: già negli altri i ragazzi dovevano affrontare le loro paure fisiche, ma in questa occasione dovranno affrontare quelle psicologiche e anche se il tutto è inserito alla spiccia è comunque una fase gradevole.

    Il gioco proibito sarebbe una buona trilogia leggermente horror a sfondo gotico, che punta molto sulle atmosfere e sulle idee di giochi violenti e oscuri. Nonostante l’inizio originale ed intrigante prosegue in modo altalenante e si conclude in modo banalmente benevolo con qualche avvenimento forzato, ma vanta una caratterizzazione dei personaggi secondari ottimante curata che risulteranno più riusciti degli odiosi protagonisti (il cattivo incompreso, la ragazza pura e generosa ed il ragazzo dalla personalità inesistente che si nota solo in un paio d’occasioni, sembra quasi solamente un peso) e affronteranno le loro paure in modo interessante, anche se in modo diretto ed esplicito. Una trilogia consigliata anche a chi non ha mai letto l’autrice perché nei pregi e nei difetti reincarna perfettamente lo standard dell’autrice.

    ha scritto il 

  • 5

    STAVOLTA LA SMITH HA FATTO CENTRO

    Continua a scoprire il libro su Creature Della Notte Forum http://idiaridellamezzanotteedellestreghe.forumcommunit…
    l'ultima mossa segna la fine della mitica trilogia del "gioco proibito" in cui abbiamo avuto il piacere di leggere una nuova Lisa Jane Smith alle prese con il tema dell'orrore. ...continua

    Continua a scoprire il libro su Creature Della Notte Forum http://idiaridellamezzanotteedellestreghe.forumcommunity.net/ l'ultima mossa segna la fine della mitica trilogia del "gioco proibito" in cui abbiamo avuto il piacere di leggere una nuova Lisa Jane Smith alle prese con il tema dell'orrore... questa trilogia è stata davvero una bella sorpresa... specialmente con la lettura di questo ultimo volume... incentrare tutta l'ultima vicenda in un Luna Park è stata una scelta vincente... pagina dopo pagina ho letteralmente mangiato le lettere che scorrevano sotto i miei occhi per capire l'ultima avventura di Jenny come finiva, Lisa ha ricreato in queste pagina davvero un'atmosfera magia e surreale mi sono sentito davvero io stesso in quel luna park, Jenny è migliorata tantissimo in questo ultimo volume, cito anche la fantastica Dee senza di lei il libro perdeva molto del suo valore è stata la ciliegina sulla torta... le sue scene sono state mitiche... il finale poi davvero al limite del straziante... mi ha molto colpito... avrei scelto un finale diverso, quindi il libro è ben scritto, l'horror più o meno ci sta, l'avventura c'è, il ritmo incalzante ci sta, è stato secondo me il migliore dei 3 libri... quindi cosa volete di più? stavolta Lisa Jane Smith ha fatto centro al 100%

    ha scritto il