Il giorno del giudizio

Voto medio di 860
| 193 contributi totali di cui 168 recensioni , 25 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La migliore introduzione a Il giorno del giudizio - ha scritto un critico americano - è proprio quella che lui stesso, Salvatore Satta, ci ha lasciato: "Come in una di quelle assurde processioni del paradiso dantesco sfilano in teorie interminabili, ...Continua
Bambu
Ha scritto il 02/12/17
"Ma puo' darsi che la vita di un paese si svolga in una unita' di tempo e di luogo, come le antiche tragedie, e la successione degli eventi abbia la misteriosa fissita' del cimitero. Vista da Dio, nel giorno del giudizio, credo che la vita appaia ve...Continua
  • 6 mi piace
Ria Valia
Ha scritto il 18/08/17
Un capolavoro del '900 dal sapore ottocentesco
Il romanzo è ambientato a Nuoro, tra la fine dell'800 e gli inizi del '900. Ma la Storia, quella appunto con la "s" maiuscola, non vi entra che lateralmente, come un imprevisto inutile e fuori posto, che si rimette da sé fuori scena. La voce narrante...Continua
  • 1 mi piace
Laetii
Ha scritto il 13/07/17

per chi si ritrova, per caso, a vivere a Nuoro è un must. Descrive con chiarezza e attualità la città e le dinamiche dei suoi abitanti

Valjean
Ha scritto il 06/05/17
Il congedo di un mondo che non c'è più. Non c'è speranza. Solo il nulla. L'approdo è il nulla. La vita viene spogliata di tutti i suoi tratti, per noi, essenziali. Presentata, nuda, nella sua brutalità di corsa, folle, vero il baratro. Verso il Giudi...Continua
Timoria...
Ha scritto il 02/05/17
Gattopardo sardo
Libro ostico soprattutto nella prima parte in cui non accade nulla. La narrazione si concentra sui personaggi e sulle loro storie, i loro modi di essere e i loro affanni. L'immobilità della gente bene di Nuoro e di riflesso quella delle persone che l...Continua
  • 4 mi piace
  • 1 commento

Daisytulip
Ha scritto il Nov 04, 2017, 18:37
Il guaio è che amare è una cosa difficile, ed è più facile essere grandi scienziate o grandi scrittrici, come ce ne sono state. Perché l'amore non è volontà, non è studio, non è quel che si dice genio, è intelligenza, la vera sola misura della donna,...Continua
Pag. 49
Timoria...
Ha scritto il May 02, 2017, 13:31
E invece la guerra venne, come tutti sanno, perché gli uomini sono più potenti di Dio. A pensarci bene, Dio è fatto per il singolo individuo che ripone in lui la speranza, non per l’intera umanità, con le sue leggi, le sue organizzazioni, la sua forz...Continua
  • 1 mi piace
Sullamiastrada
Ha scritto il Mar 17, 2017, 17:09
Ma che cosa volevano da lui? Che ne sapevano essi della vita, di questa invisibile ragnatela nella quale uno incappa come una mosca, e non fa che divincolarsi per sfuggire al ragno che accorre dal centro dove sta in agguato?
Pag. 140
  • 1 mi piace
Sullamiastrada
Ha scritto il Mar 17, 2017, 16:56
Maestro Manca aveva questo vizio di bere[...] Ma era un uomo buono, ed era straordinariamente dotato, perché suonava la chitarra, componeva poesie amare e giocose nello stesso tempo, e aveva un'incredibile abilità nel mimare la gente, che poi è la ca...Continua
Pag. 108
Sullamiastrada
Ha scritto il Mar 17, 2017, 16:43
Tutte quelle cose che si scrivono sui padri e sui figli, tutti quei drammi, sono per me letteratura, e la famosa pedagogia è paternità a freddo; e nient'altro. Ciascuno è padre di se stesso e figlio di se stesso, questa è la mia idea.
Pag. 68

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi