Il golem

Voto medio di 849
| 40 contributi totali di cui 37 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una nuova traduzione arricchita dalle illustrazioni originali di Hugo Steiner-Prag e da un corredo di note attente ai significati occulti del capolavoro di Meyrink: il Golem, l'antico essere artificiale creato dalla magia di un rabbino, riprende vita ...Continua
Zimu
Ha scritto il 05/07/18
Nell’imminenza della gita a Praga, ho pensato bene di entrare nel mood – e poiché il libro praghese più bello che conosca (Di notte sotto il ponte di pietra, di Leo Perutz) l’avevo prestato a una collega, ho ripiegato su un grande classico già letto...Continua
Ciccarellasimone
Ha scritto il 23/06/18
null
Lettura adolescenziale;la parte più intrigante risultata essere l'introduzione che per esigenze credo editoriali ,è un po' lasciata incompleta, comunque un ottimo contributo che fa da cappello ad un libro pieno di mistero tradizione degno di essere...Continua
Tables84
Ha scritto il 08/05/17
Qualcosa non ha funzionato.

Per quanto alcuni passaggi siano risultati particolarmente riusciti e affascinanti, durante tutta la lettura "Il Golem" ha stentato a coinvolgermi pienamente. Immagino di non averne colto al volo alcuni importanti risvolti.

Morvan [—Prima...
Ha scritto il 14/01/17
« Probabilmente lei crede che le nostre scritture ebraiche siano scritte con le sole consonanti unicamente per arbitrio. Ciascuno ha invece il dovere di trovarsi da solo le vocali segrete che gli dischiudono il senso a lui e solo a lui destinato — se la parola vivente non deve irrigidirsi a dogma senza vita. »
Un’evocazione della vecchie Praga, ovvero del suo vecchio ghetto, poco prima che fosse smantellato e con esso la sua vitalità dolente e miserabile, luogo caratteristico colmo d’umanità e di tradizione, ma ormai decadente – e in cui sembra ancora aleg...Continua
Antonella Iuliano
Ha scritto il 14/03/16

Per la mia recensione: http://antonellaiuliano.blogspot.it/2015/12/il-golem-di-gustav-meyrink.html


Keitha
Ha scritto il Dec 20, 2009, 12:40
Ogni domanda che un uomo possa fare ha già la sua risposta nell'istante medesimo in cui l'abbia posta al suo spirito.
Pag. 108
Keitha
Ha scritto il Dec 20, 2009, 12:40
Dov'è il cuore di rossa pietra? Pendeva da un antro di seta E scintillava nell'aurora.
Pag. 85
Keitha
Ha scritto il Dec 13, 2009, 10:47
Cortei di maschere andavano danzando ridenti, incuranti di me. Solo un pierrot mi guarda pensoso, volgendosi indietro. Mi si pone dinanzi e mi fissa in volto, come guardasse in uno specchio.
Pag. 16

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi