Il grande Gatsby

Di

Editore: Newton Compton

4.0
(17731)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 186 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Giapponese , Portoghese , Francese , Tedesco , Svedese , Olandese , Finlandese , Catalano , Slovacco , Polacco , Rumeno , Greco , Ceco

Isbn-10: A000005776 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook , CD audio

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Il grande Gatsby?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    desideravo ma tempo leggere questo romanzo... le mie aspettative erano alte...devo dire che ho ammirato molto il protagonista... il fuoco arde nel suo cuore, una fiamma che solo il vero amore può nu ...continua

    desideravo ma tempo leggere questo romanzo... le mie aspettative erano alte...devo dire che ho ammirato molto il protagonista... il fuoco arde nel suo cuore, una fiamma che solo il vero amore può nutrire....ma nonostante questo mi aspettavo un romanzo diverso.. forse più accattivante..

    ha scritto il 

  • 5

    ci vuole davvero coraggio a dare solo 1 stella a un libro del genere. Poi però vai a vedere le loro librerie e scopri che ne hanno date ben 5 a libri come quelli di Fabio Volo. E allora tutto torna. P ...continua

    ci vuole davvero coraggio a dare solo 1 stella a un libro del genere. Poi però vai a vedere le loro librerie e scopri che ne hanno date ben 5 a libri come quelli di Fabio Volo. E allora tutto torna. Poveracci.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    VIAGGIO IN USA 2016: Saint Paul, Minnesota (autore)

    Eccomi qui a recensire questo famosissimo libro: un classico americano e non.
    All'inizio l'ho trovato noioso e i personaggi superficiali. La voce narrante è Nick Carraway, un ragazzo che dal Middle We ...continua

    Eccomi qui a recensire questo famosissimo libro: un classico americano e non.
    All'inizio l'ho trovato noioso e i personaggi superficiali. La voce narrante è Nick Carraway, un ragazzo che dal Middle West dopo la laurea decide di andare a lavorare in borsa e si trasferisce a New York. Il suo vicino di casa è Gatsby, ricco esuberante e ogni sera organizza una festa con persone venute da tutte le parti. Per i primi capitoli Gatsby ci viene presentato con gli occhi di Nick intimoriti e affascinato da questo mondo luccicante e pieno di eccessi e dalle chiacchiere della gente. Un giorno va a trovare sua cugina Daisy che si è trasferita anche lei da quelle parti con il marito e la bimba e da lì la sua vita si intreccia con quella di Gatsby e sua cugina. E finalmente conosciamo Gatsby. Devo dire che dopo un inizio sconcertante, ma forse era l'intento dell'autore farmi vedere questo mondo falso, dove niente è quello che sembra? Dove gli amici non sono amici, dove i matrimoni non sono così solidi come sembrano, che sotto questo mondo ricco, per bene e scintillante non ci sono più valori? Gatsby invece così perso nel suo sogno di poter riconquistare Daisy, perché loro si che si amano, che può riconquistarla e convincerla a lasciare tutto per loro, purtroppo si deve scontrare con la realtà. Gatsby che da niente ha creato un impero per essere degno di Daisy di classe ricca, di poter provvedere a lei. Gatsby il sogno americano fatto persona, ma che in realtà perde tutto: amici, valori e l'amore. Finale davvero triste e che lascia da pensare. Bello davvero. Un piccolo gioiello.

    ha scritto il 

  • 3

    "immagino che l'ultima cosa da fare sia starsene lì a guardare mentre il signor Nessuno di Nessunluogo fa l'amore con tua moglie"

    O sono incappata nella traduzione meno convincente di tutte, oppure ho un serio problema con questo libro. Valutando la trama nel complesso metterei tre stelle d'incoraggiamento. E dire che ero partit ...continua

    O sono incappata nella traduzione meno convincente di tutte, oppure ho un serio problema con questo libro. Valutando la trama nel complesso metterei tre stelle d'incoraggiamento. E dire che ero partita con le migliori intenzioni!

    "la discussione prolungata e tempestosa che finì con l'ammassarci in quella camera mi sfugge, anche se ne conservo un pungente ricordo fisico perchè, mentre era in corso, le mutande continuavano ad arrampicarsi come un serpente umido intorno alle mie gambe, e perline intermittenti di sudore mi correvano fredde giù per la schiena."

    ha scritto il 

  • 2

    Nonostante sia un classico, non sono riuscita ad apprezzarlo.

    L'ho letto in lingua e non sono riuscita ad apprezzarlo. Mi è sembrato un romanzo dove viene descritta la superficialità,l'apparenza e i pregiudizi dell'ipocrita società americana. Non mi sono sentita ...continua

    L'ho letto in lingua e non sono riuscita ad apprezzarlo. Mi è sembrato un romanzo dove viene descritta la superficialità,l'apparenza e i pregiudizi dell'ipocrita società americana. Non mi sono sentita coinvolta, quindi mi dispiace, ma il voto è basso.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per