Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il grande Gatsby

I grandi della narrativa, 11

Di

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso (La biblioteca di Repubblica)

4.0
(16744)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 191 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Giapponese , Portoghese , Francese , Tedesco , Svedese , Olandese , Finlandese , Catalano , Slovacco , Polacco , Rumeno , Greco , Ceco

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Fernanda Pivano ; Prefazione: Alessandro Piperno

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Il grande Gatsby?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nascere ricchi. E' tutto lì il segreto. E' la sola cosa che un self-made man non potrà mai comprare. La sola onta genealogica che non potrà mai ripulire, se non a costo di una patetica menzogna. E' questo che imbarazza tanto Gatsby? E' questo il muro che non potrà scalare? Be', basta dare un'occhiata a Tom e a Daisy, valutare come vivono, come parlano, come si muovono per capire che sono un'altra cosa, che appartengono a un'altra razza, forgiata con un metallo assai più prezioso.

Dall'introduzione di Alessandro Piperno
Ordina per
  • 3

    A very well written, a magnum opus novel by F. Scott Fitzgerald. A story of a great man obsess with his lost love. A setting portraying the lives of the American in the 20s.

    For more of my review, please visit the ff. link:
    http://www.literateknolohitura.com/2015/01/the-great-ga… ...continua

    A very well written, a magnum opus novel by F. Scott Fitzgerald. A story of a great man obsess with his lost love. A setting portraying the lives of the American in the 20s.

    For more of my review, please visit the ff. link:
    http://www.literateknolohitura.com/2015/01/the-great-gatsby-book-review-novel-by-f-scott-fitzgerald.html

    Thanks!

    ha scritto il 

  • 3

    Leggerlo in lingua originale, sebbene con qualche fatica, è stato estremamente gradevole; il testo non è difficilissimo e ne vale davvero la pena. La commovente storia di Gatsby non può lasciare nessun cuore indifferente.

    ha scritto il 

  • 4

    mancava fra le mie letture "classiche". Uno dei rari casi in cu dalla visione di un film vado a leggere il romanzo. Il film mi pare abbia seguito perfettamente il testo del romanzo, che trovo interessante nella descrizione di un periodo storico e di una classe sociale. Fra ironia e romanticismo ( ...continua

    mancava fra le mie letture "classiche". Uno dei rari casi in cu dalla visione di un film vado a leggere il romanzo. Il film mi pare abbia seguito perfettamente il testo del romanzo, che trovo interessante nella descrizione di un periodo storico e di una classe sociale. Fra ironia e romanticismo ( a tratti leggermente stucchevole), mi piace come viene raccontato un amore idealizzato, atteso, sognato, e il momento del nuovo incontro. Il finale potrebbe apparire una sorpresa, ma è solo il tragico epilogo di una vita vissuta troppo freneticamente e in modo superficiale. Una buona lettura

    ha scritto il 

  • 4

    Così remiamo.... barche controcorrente, risospinti senza sosta nel passato....

    RILETTURA
    Ci dovevano essere stati momenti (perfino quel pomeriggio) in cui Daisy non era stata all'altezza dei suoi sogni - non per colpa sua, ma per la colossale vitalità della sua illusione. Era andato oltre lei, oltre tutto. Si era gettato in quella storia con una passione creativa, ...continua

    RILETTURA
    Ci dovevano essere stati momenti (perfino quel pomeriggio) in cui Daisy non era stata all'altezza dei suoi sogni - non per colpa sua, ma per la colossale vitalità della sua illusione. Era andato oltre lei, oltre tutto. Si era gettato in quella storia con una passione creativa, accrescendola continuamente, ornandola con tutte le piume più colorate trovate sulla sua strada.
    Non c'è fuoco o gelo che possa sfidare ciò che un uomo può immagazzinare nella sua anima.

    ha scritto il 

  • 4

    Leggere il Grande Gatsby significa vivere una vita parallela. Vuol dire aprire questo libro su di un autobus, in una stazione o in qualsiasi altro luogo ed immergersi in un altro mondo. Non sentire più i rumori della vita reale e iniziare a vivere nell’America del 1922, un’America fatta di sfarz ...continua

    Leggere il Grande Gatsby significa vivere una vita parallela. Vuol dire aprire questo libro su di un autobus, in una stazione o in qualsiasi altro luogo ed immergersi in un altro mondo. Non sentire più i rumori della vita reale e iniziare a vivere nell’America del 1922, un’America fatta di sfarzo, feste, luci e denaro.
    Significa incontrare la figura misteriosa di Gatsby, esserne attratti e scorrere velocemente le pagine per saperne di più, per capire chi si cela dietro a questa figura enigmatica e piena di fascino.
    Significa incontrare il suo amore per Daisy: un sentimento profondo, idealizzato, alimentato e accresciuto dal fatto di non poter essere vissuto. Un amore che lo porterà all’autodistruzione.
    Significa provare disgusto per i comportamenti privi di moralità che guidano un’aristocrazia affamata di potere e denaro ma, allo stesso tempo, percepirne lo smarrimento, il vuoto che cercano di colmare con feste, eccessi e opulenza.
    Significa riuscire a vedere questo mondo grazie agli occhi di Nick Carraway, voce narrante e personaggio pulito e positivo di questo libro che, alla fine , prende consapevolezza dello squallore di un mondo a cui non appartiene e se ne allontana per moralità, per smarrimento o forse solamente per paura .
    Il grande Gatsby rappresenta il romanzo del grande sogno Americano. Tuttavia Fitzgerald preferisce raccontarci la storia di quelli che hanno fallito, mostrando quanto irreale e illusorio sia questo traguardo e di come tutti coloro che tentano di raggiungerlo rimangano delusi.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    la luce verde

    Tutto il romanzo si concentra in un'unica domanda...Chi è Gatsby?.
    Jay Gatsby è un uomo ricco, un uomo romantico, un uomo bellissimo, un uomo potente, un uomo festaiolo, un uomo intrigante, un uomo avventuriero, un uomo amante del pericolo e della bella vita. Sembrerebbe quello che tutte le ...continua

    Tutto il romanzo si concentra in un'unica domanda...Chi è Gatsby?.
    Jay Gatsby è un uomo ricco, un uomo romantico, un uomo bellissimo, un uomo potente, un uomo festaiolo, un uomo intrigante, un uomo avventuriero, un uomo amante del pericolo e della bella vita. Sembrerebbe quello che tutte le donne cercano se non fosse per il fatto che "vive" nel passato.
    Daisy. Lei è il suo scopo, la sua destinazione, la sua intera vita. Tutto quello che ha creato, quello che ha vissuto, l'ha fatto esclusivamente per la donna che amava. La storia d'amore tra Jay e Daisy mi ha messo una certa malinconia addosso. Da una parte, troviamo un uomo innamorato perso del ricordo della donna di un tempo, che oramai non esiste più. Dall'altra parte invece, c'è una ragazza, moglie e madre che ricambia il sentimento ma che, al momento di scegliere, si tira indietro. Questo è stato il grande errore di Gatsby, il non rendersi conto che non si può rivivere il passato... che le persone cambiano così come cambiano i sentimenti. Gatsby doveva dimenticare quella luce verde perché quella è stata la sua perenne condanna.

    ha scritto il 

  • 0

    Il Sogno americano

    Sabato 31 gennaio 2015, alle ore 17.30, il Circolo Letterario PPP sarà nuovamente alla Libreria Feltrinelli di Prato, in Via Garibaldi, per vivere il "Sogno americano" attraverso la lettura di tre grandi romanzi: - Il grande Gatsby, Francis Scott Fitzgerald - Pastorale americana, Philip Roth - Il ...continua

    Sabato 31 gennaio 2015, alle ore 17.30, il Circolo Letterario PPP sarà nuovamente alla Libreria Feltrinelli di Prato, in Via Garibaldi, per vivere il "Sogno americano" attraverso la lettura di tre grandi romanzi: - Il grande Gatsby, Francis Scott Fitzgerald - Pastorale americana, Philip Roth - Il grande cerchio, Ilaria Moschini. Vi aspettiamo, anche sul gruppo per discuterne insieme: http://www.anobii.com/forum_thread?topicId=3270875

    ha scritto il 

  • 4

    The Great Gatsby

    Questo romanzo è stato pubblicato per la prima volta nel 1925 da Francis Scott Fitzgerald.
    La trama è ambientata nell’estate del 1922 tra New York e Long Island.
    Tutte le vicende vengono raccontate da uno dei protagonisti e narrano in un certo senso l’autobiografia dell’autore stesso, ...continua

    Questo romanzo è stato pubblicato per la prima volta nel 1925 da Francis Scott Fitzgerald.
    La trama è ambientata nell’estate del 1922 tra New York e Long Island.
    Tutte le vicende vengono raccontate da uno dei protagonisti e narrano in un certo senso l’autobiografia dell’autore stesso, che ad un certo punto della sua vita vuole fare un punto della situazione e capire che cosa ha scaturito il suo declino.

    Passiamo alla trama del libro.

    James Gatz è figlio di poveri ed un giorno decide di scappare dalla sua famiglia per costruirsi un nuovo futuro.
    Incontrerà Mr Dan Cody, un ricco proprietario di uno yacht, il quale gli sarà grato per un suo gesto di gentilezza e lo fornirà di nuovi abiti.
    James deciderà di cambiare il suo nome con lo pseudonimo Jay Gatsby ed andrà a Louisville per un addestramento militare, proprio in questo luogo incontrerà una bella ragazza della quale si innamorerà subito.
    Un giorno però Jay dovrà partire a combattere la Prima Guerra Mondiale, ma i due si giureranno eterna fedeltà.
    Con il tempo però scoprirà che la sua bella nel frattempo si è sposata, ancora folle d’amore per lei decide di andare a riconquistarla.
    La funzione di narratore in questo romanzo viene ricoperta da Nick Carraway, questo personaggio ha una visione del mondo completamente opposta a quella del protagonista principale.
    Nick è nato da una famiglia agiata, si è laureato nel 1915, ha un lavoro modesto in borsa ed alloggia sempre in appartamenti umili e senza grandi pretese.
    Un giorno per caso si ritroverà davanti Gatsby e da quel momento inizierà a raccontare la sua grande storia.

    Si tratta di un romanzo incentrato sulla solitudine e sulla mancanza di affetti veri.
    Gatsby nella sua sfarzosa villa svolgerà lussuose feste alle quali non parteciperà, l’unica cosa che a lui veramente interessa è voler riconquistare il cuore della sua amata.
    Gatsby sembra un personaggio destinato alla sconfitta, un uomo inadeguato, ma proprio in questo suo modo di porsi risiede la sua grandezza.
    Gatsby vive solo per la sua amata e nello stesso tempo riesce a nascondere il suo passato poco chiaro a tutti.

    Buona lettura!

    ha scritto il 

Ordina per