Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il grande Gatsby

By Francis Scott Fitzgerald

(200)

| Softcover

Like Il grande Gatsby ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1732 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Molto bello, io avevo già visto il film ma come sempre il libro è ugualmente bello se non migliore. Mi pento di averlo letto dopo il film ma non importa. La descrizione dell'ambiente, dei sentimenti e e similitudini sono molte e ben fatte, ti fa prov ...(continue)

    Molto bello, io avevo già visto il film ma come sempre il libro è ugualmente bello se non migliore. Mi pento di averlo letto dopo il film ma non importa. La descrizione dell'ambiente, dei sentimenti e e similitudini sono molte e ben fatte, ti fa provare le stesse emozioni che prova il protagonista e la figura di Gatsby così misterioso ma sotto sotto solo innamorato è fantastica. Il finale tragico avrei preferito fosse meglio spiegato e non implicito ed è stato molto triste. Lo consiglio!

    Is this helpful?

    Eli P90 said on Aug 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    introduzione fantastica che invoglia i meno sicuri alla lettura!. Il primo capitolo mostra già uno stile di scrittura fresco e moderno. Libro davvero fantastico che a mio parere merita sei stelle :) Consigliatissimo

    Is this helpful?

    Freyja said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un bel libro, si fa leggere con piacere: il personaggio di Gatsby incuriosisce e la storia si fa divorare, anche se dal gusto un po' amaro.

    Is this helpful?

    Cleo said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Francis, ti riconosco. Dove sono stata tutto questo tempo?

    Ciascuna delle immagini contenute in questo racconto è composta con esattezza e finezza tali da piangerne sottovoce.
    Una delle storie stilisticamente più incantevoli che abbia letto fin'ora.

    Is this helpful?

    Silvia Piscopo said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Un romantico fuori tempo massimo

    Il romanzo è il capolavoro di Fitzgerald che ci regala forse lo scorcio più intimo della sua anima.
    Gatsby è infatti una sorta di "ultimo dei romantici" in un mondo che, dopo il peggiore conflitto che fino ad allora si fosse mai visto, non sa più che ...(continue)

    Il romanzo è il capolavoro di Fitzgerald che ci regala forse lo scorcio più intimo della sua anima.
    Gatsby è infatti una sorta di "ultimo dei romantici" in un mondo che, dopo il peggiore conflitto che fino ad allora si fosse mai visto, non sa più che farsene dei sentimenti e dei rapporti umani.
    Il denaro ha sostituito dio, i miti non esistono più e l'uomo è l'unico artefice del suo destino.
    Il tema principale è quello dell'impossibilità dei rapporti umani, della solitudine in un mondo che ha perso la misura.
    In questo contesto Gatsby, l'eroe byroniano, resiste e combatte per l'amore di Daisy con una caparbietà che diventa vera e propria fede lungo lo svolgersi della vicenda.
    Il capolavoro sta tutto qui, nella descrizione velata ed implicita di cosa sia l'amore.

    Is this helpful?

    Marinaio said on Jul 30, 2014 | 2 feedbacks

  • 5 people find this helpful

    So we beat on, boats against the current, borne back ceaselessly into the past.

    Ennesima rilettura di uno dei miei libri preferiti, letto per la prima volta a sedici anni. Uno di quei libri che amo sempre di più. Questa volta poi accompagnata dalla bella voce di Claudio Santamaria.
    La traduzione è quella di Roberto Serrai, edita ...(continue)

    Ennesima rilettura di uno dei miei libri preferiti, letto per la prima volta a sedici anni. Uno di quei libri che amo sempre di più. Questa volta poi accompagnata dalla bella voce di Claudio Santamaria.
    La traduzione è quella di Roberto Serrai, edita da Marsilio, il quale a parer suo ha corretto alcuni errori commessi da Fernanda Pivano, e soprattutto è riuscito a riprodurre i diversi registri linguistici dei personaggi, differenziandoli in base ai ceti sociali a cui appartengono.

    Qui una brevissima scena della trasposizione cinematografica del 1974 (decisamente migliore di quella recente con DiCaprio), il cui sceneggiatore era Francis Ford Coppola:
    http://www.youtube.com/watch?v=9kSiz9-YCu0

    Is this helpful?

    Daisy (in perpetuo volo) said on Jul 30, 2014 | 9 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book