Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il grande Gatsby

Di

Editore: Feltrinelli (U.E. I Classici)

4.0
(17302)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 232 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi semplificata , Chi tradizionale , Spagnolo , Giapponese , Portoghese , Francese , Tedesco , Svedese , Olandese , Finlandese , Catalano , Slovacco , Polacco , Rumeno , Greco , Ceco

Isbn-10: 880782227X | Isbn-13: 9788807822278 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Franca Cavagnoli

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Ti piace Il grande Gatsby?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Non si può ripetere il passato?Certo che si può!"
Il giovane Nick Carraway, voce narrante del romanzo, si trasferisce a New York nell'estate del 1922. Affitta una casa nella prestigiosa e sognante Long Island, brulicante di nuovi ricchi freneticamente impegnati a festeggiarsi a vicenda. Un vicino colpisce Nick in modo particolare: si tratta del misterioso Jay Gatsby, che abita in una casa smisurata e vistosa, riempiendola ogni sabato sera di invitati alle sue stravaganti feste. Eppure vive in una disperata solitudine e in un amore insensato per la cugina di Nick, Daisy… Il mito americano si decompone pagina dopo pagina, mantenendo tutto lo sfavillio di facciata ma mostrando anche il ventre molle della sua fragilità.
Ordina per
  • 4

    Ci troviamo in un grandissimo romanzo e in mezzo alle sue luci , alle sue feste e ,inutile dirlo, nel bel mezzo della sua "grande illusione". Il protagonista fa di tutto ciò che "appare" , di tutto ci ...continua

    Ci troviamo in un grandissimo romanzo e in mezzo alle sue luci , alle sue feste e ,inutile dirlo, nel bel mezzo della sua "grande illusione". Il protagonista fa di tutto ciò che "appare" , di tutto ciò che è sfarzo la sua vita....

    ha scritto il 

  • 5

    Capolavoro della letteratura americana sui ruggenti anni '20 e sul sogno americano. Il romanzo, pur essendo breve, si caratterizza per la magistr ...continua

    Capolavoro della letteratura americana sui ruggenti anni '20 e sul sogno americano. Il romanzo, pur essendo breve, si caratterizza per la magistrale rappresentazione della società dell'epoca e per l'intensa descrizione dell'ossessione del protagonista di riconquistare il suo amore di gioventù Daisy. Ma "il passato non si può ripetere".

    ha scritto il 

  • 4

    4 stelline solo perchè l'edizione che ho letto (Newton Cult) nella premessa svela la fine del romanzo..non si fa!!! Per il resto il libro merita di esser letto e apprezzato,io ho deciso di farlo dopo ...continua

    4 stelline solo perchè l'edizione che ho letto (Newton Cult) nella premessa svela la fine del romanzo..non si fa!!! Per il resto il libro merita di esser letto e apprezzato,io ho deciso di farlo dopo aver visto il film (sì..sapevo già come andava a finire ma mi ha infastidita lo stesso la premessa del libro) e devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalla somiglianza tra il libro e il film

    ha scritto il 

  • 0

    La grande illusione

    Alla fine è così: i classici difficilmente deludono. Dopo aver a lungo tentennato, visto che i racconti non mi avevano entusiasmata, ho attaccato Il Grande Gatsby.
    Mi sono trovata in un mondo scintill ...continua

    Alla fine è così: i classici difficilmente deludono. Dopo aver a lungo tentennato, visto che i racconti non mi avevano entusiasmata, ho attaccato Il Grande Gatsby.
    Mi sono trovata in un mondo scintillante e vacuo, fatto di riflessi più che di sostanza, magistralmente abbozzato da Fitzgerald. Storia di una grande illusione che si fa ossessione autoalimentata da un ideale d'amore evanescente.
    Ogni cosa in questo romanzo è vagheggiata, pare confondersi, salvo poi regalarci squarci impetuosi.
    Un libro che pare uno specchio d'acqua sotto cui si intuiscono agitarsi acque oscure. Magistrale.

    ha scritto il 

  • 1

    Il grande bluff

    Romanzo sopravvalutato.
    Privo di struttura narrativa, con una ricerca continua di frasi a effetto. Forse Fitzgerald era sotto gli effetti dell'alcol quando lo scriveva. Però tutti dicono che è bello.. ...continua

    Romanzo sopravvalutato.
    Privo di struttura narrativa, con una ricerca continua di frasi a effetto. Forse Fitzgerald era sotto gli effetti dell'alcol quando lo scriveva. Però tutti dicono che è bello... Mah?

    ha scritto il 

Ordina per