Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il grande ascensore di cristallo

Di

Editore: Salani

3.7
(1399)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 187 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco , Olandese , Catalano , Chi tradizionale , Chi semplificata , Turco , Gallese

Isbn-10: 8884516528 | Isbn-13: 9788884516527 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: P. F. Paolini

Genere: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il grande ascensore di cristallo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Il grande ascensore di cristallo" è il seguito della "Fabbrica di cioccolato", ma anche un incredibile romanzo di fantascienza a sé stante, scatenato e sarcastico. Una presa in giro delle campagne pubblicitarie che sorgono intorno ai viaggi interplanetari, con Presidenti infantili devoti alla loro Tata e Alberghi Spaziali infestati da malefiche uova: i Cnidi Vermicolosi. E per ogni circostanza il signor Wonka, proprietario della fabbrica, ha una trovata, una battuta, una stupefacente soluzione: un po' prestigiatore, un po' clown, un po' filosofo. Età di lettura: da 8 anni.
Ordina per
  • 2

    CARINO MA....

    Carino, anche se un po' noiosetto in alcuni punti, e con un finale abbastanza scontato. Chissà perché nella gran parte degli autori, "il seguito di..." è sempre una fregatura. A parte le eccezioni, ov ...continua

    Carino, anche se un po' noiosetto in alcuni punti, e con un finale abbastanza scontato. Chissà perché nella gran parte degli autori, "il seguito di..." è sempre una fregatura. A parte le eccezioni, ovvio ;-)

    ha scritto il 

  • 1

    Abbastanza deludente, niente a che fare con "La fabbrica di cioccolato". Il libro è pieno di non-sense, personaggi spesso irritanti (da quanto sono stupidi)ed episodi insignificanti.

    ha scritto il 

  • 4

    Buono, ma non all'altezza del precedente

    In alcuni tratti è noioso, in altri invece prende, ma è palesemente più maturo del precedente. Probabilmente immaginava che i bambini del 1964 (anno della Chocolate Factory) ora (nel 1972, che anno!) ...continua

    In alcuni tratti è noioso, in altri invece prende, ma è palesemente più maturo del precedente. Probabilmente immaginava che i bambini del 1964 (anno della Chocolate Factory) ora (nel 1972, che anno!) erano dei gagliardi adolescenti, esposti a ben altre minacce che i Vermicious Knids. Va comunque elogiata la grande fantasia di Dahl nell'inventare filastrocche e giochi linguistici al limite della traducibilità in altre lingue. Il finale lascia presagire una trilogia che, come noto, non potrà realizzarsi...

    ha scritto il 

  • 2

    La copertina promette "Il seguito della FABBRICA DI CIOCCOLATO" e per questo il lettore rimane immediatamente deluso.
    Trattasi di un'avventura surreale di Wonka con la sua nuova famiglia (i 4 nonni + ...continua

    La copertina promette "Il seguito della FABBRICA DI CIOCCOLATO" e per questo il lettore rimane immediatamente deluso.
    Trattasi di un'avventura surreale di Wonka con la sua nuova famiglia (i 4 nonni + i genitori di Charlie e Charlie) sparati nello spazio a bordo dell'ascenssore di cristallo. Un'avventuretta stravagante ma senza spessore che annoia. Nessuna trovata geniale che possa rimanere impressa. Spinta la parodia della politica americana (tra cui spicca l'immagine del Presidente, un inetto bambinone, e del suo vice presidente - la sua tata).
    Forse potrebbe piacere a dei bambini sotto i 10 anni.

    ha scritto il 

Ordina per