Il gusto di essere felici

Voto medio di 204
| 11 contributi totali di cui 7 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una guida pratica per migliorare la propria esistenza. Matthieu Ricard, monaco buddista occidentale, posiziona la felicità al primo posto nella classifica dei sentimenti di ognuno di noi. Come identificarla, raggiungerla e conservarla? Attraverso ... Continua
Ha scritto il 24/02/14
Un testo divulgativo sul Buddhismo Tibetano
Un monaco buddhista nato e cresciuto nella mondanissima Francia ci fornisce un ottimo testo divulgativo sul buddhismo tibetano, corredato da ottime indicazioni su come praticare la meditazione e liberare la mente.L'intento educativo è chiaro: ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/03/12
Avevo enormemente apprezzato Matthieu Ricard per i suoi interventi nel volume " Emozioni distruttive ": era risultato chiaro, preciso e convincente negli argomenti esposti. In quest'opera invece, benchè le sue riflessioni siano estremamente ..." Continua...
Ha scritto il 30/03/11
Un lunghissimo, consapevole, semplice, Qui-e-ora, respiro. Da rileggere e ri-respirare più e più volteE’ necessario allargare il nostro orizzonte interiore, in modo che l’emozione non trovi più muri contro i quali sbattere…Sviluppare e ..." Continua...
Ha scritto il 14/10/10
Una bella lettura. Da tenere anche in consultazione.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 23/07/09
Happy man, happy people.
Un bel saggio su come vivere sereni, scorrevole e di facile lettura, piacevolmente pervaso da una sincera passione per la filosofia buddhista di cui l'autore, essendo monaco praticante, è un competente conoscitore.La formazione scientifica di ..."
  • 4 mi piace

Ha scritto il Aug 21, 2010, 16:27
It is therefore important not to confuse repulsion for despicable behaviour with the irrevocable condemnation of a person. Of course the act does not commit itself, but altough he may currently think and behave in the most noxious way, even the ... Continua...
Pag. 150
Ha scritto il Aug 21, 2010, 16:22
When we stop projecting the insatiable demands of our attachments onto people, we are able to love them more and to feel genuine concern for their true well being.
Pag. 125
Ha scritto il Aug 21, 2010, 16:20
Anyone can get angry. That's easy. But to get angry "on the right grounds and against the right person and also in the right manner and at the right moment and for the right lenght of time" - that's not easy.
Pag. 112
Ha scritto il Aug 21, 2010, 16:18
If we have a strong image of ourselves, we will constantly be trying to assure ourselves that it is recognized and accepted.
Pag. 94

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi