Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il labirinto

Il viaggio della Jerle Shannara

Di

Editore: Mondadori

3.7
(1868)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 291 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Russo

Isbn-10: 8804507780 | Isbn-13: 9788804507789 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: R. Valla

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il labirinto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un gruppo di esploratori guidati dall'ultimo druido di Paranor, Walker Boh, èin viaggio sulla nave volante Jerle Shannara attraverso l'oceano. L'obiettivoè ambizioso: recuperare le pietre magiche scomparse da decenni e impossessarsidi un'antichissima magia. Ma il viaggio sembra essere nato sotto i peggioriauspici. Prima l'equipaggio viene decimato dall'attacco della Strega di ilse.Poi il druido Walker rimane intrappolato nei sotterranei della città fantasmadi Castledown, dove risiede un'entità, sopravvissuta al crollo del VecchioMondo che è decisa ad impadronirsi della magia delle Quattro Terre.
Ordina per
  • 4

    Antrax

    bello, anche se risente molto del fatto di essere il secondo della serie, e quindi inizia e finisce un po' così!

    molto bella la commistione tra scienza, tecnologia e magia, presente qui più che altrove, ma da sempre un pallino del grande Brooks

    ha scritto il 

  • 4

    In questa serie vediamo per la prima volta il mondo oltre le Quattro Terre. Nella nave ci sono tanti personaggi, ognuno salito con uno scopo diverso, chi per trovare se stesso chi in cerca delle conoscenze del passato.
    Terry Brooks aggiunge un po' di novità, che non guasta mai, e la lettura ...continua

    In questa serie vediamo per la prima volta il mondo oltre le Quattro Terre. Nella nave ci sono tanti personaggi, ognuno salito con uno scopo diverso, chi per trovare se stesso chi in cerca delle conoscenze del passato.
    Terry Brooks aggiunge un po' di novità, che non guasta mai, e la lettura risulta molto piacevole.

    ha scritto il 

  • 3

    Secondo libro della saga del viaggio della Jerle Shannara, dedicato alla scoperta della penisola di Parkasia e delle rovine di Castledown, difese dall'impalpabile cervello elettronico di Anthrax. Come nel libro precedente, Brooks non rispetta completamente le attese generate dai preparativi racco ...continua

    Secondo libro della saga del viaggio della Jerle Shannara, dedicato alla scoperta della penisola di Parkasia e delle rovine di Castledown, difese dall'impalpabile cervello elettronico di Anthrax. Come nel libro precedente, Brooks non rispetta completamente le attese generate dai preparativi raccontati nel primo libro, ma nonostante tutto, i suoi classici ingredienti generano un libro abbastanza godibile, sebbene privo di spunti clamorosi. Il finale è del tutto inatteso (non faccio spoiler per non rovinare la sorpresa), sebbene la chiusura di questo "Il Labirinto" non fa' presagire nulla di sensazionale per la chiusura della trilogia. Staremo a vedere...

    ha scritto il 

  • 4

    SOno ormai tre anni che ogni estate decido di passarla (almeno in parte), leggendo in blocco una intera saga di Terry Brooks (ovviamente tutto in ordine strettamente cronologico) e devo dire che la trama di questa nuova trilogia mi affascinava non poco. Il viaggiare verso un luogo ignoto attraver ...continua

    SOno ormai tre anni che ogni estate decido di passarla (almeno in parte), leggendo in blocco una intera saga di Terry Brooks (ovviamente tutto in ordine strettamente cronologico) e devo dire che la trama di questa nuova trilogia mi affascinava non poco. Il viaggiare verso un luogo ignoto attraverso lo Spartiacque Azzurro, lontano dalle solite Quattro Terre ormai sviscerate in lungo e largo, era sicuramente un modo per ravvivare una saga che rischiava di ripetersi su vecchi clichè e sbiadite copie di personaggi. Nonostante ciò, il buon Terry non manca di creare il suo party d'azione rimescolando per bene caratteristiche già apparse in passato, come i Leah sempre sfrontati ed attaccati alla loro spada o Bek il tipico segaiolo mentale, e scegliendo escamotage poco convincenti per far partire l'azione (l'assassinio del Re degli ELfi mi pare abbastanza ridicolo mentre il naufrago ritrovato non è proprio il massimo della fantasia). Però, una volta iniziato il viaggio, il libro inizia diventare molto scorrevole, fino a diventare molto intrigante all'arrivo a Castledown. Inoltre, un plauso va' al personaggio della strega di Ilse, probabilmente il meglio caratterizzato del lotto. Insomma, non è proprio il miglior libro di Brooks, ma come starter quattro stelle se le merita tutte.

    ha scritto il 

  • 5

    Non è certo al livello dei primi due cicli di shannara,ma "il viaggio della jerle shannara" è a mio avviso un ottima trilogia.Gli elementi tecnologici come le navi volanti portano un po di novità nelle classiche atmosfere fantasy di shannara e i personaggi appaiono in molti casi ben caratterizzat ...continua

    Non è certo al livello dei primi due cicli di shannara,ma "il viaggio della jerle shannara" è a mio avviso un ottima trilogia.Gli elementi tecnologici come le navi volanti portano un po di novità nelle classiche atmosfere fantasy di shannara e i personaggi appaiono in molti casi ben caratterizzati,in particolare walker boh e truls rohk.La vera caduta di brooks ci sarà nel successivo ciclo,questo per fortuna si salva ancora.

    ha scritto il 

  • 4

    In questo secondo libro del ciclo" il viaggio della jerle shannara" terry brooks si mantiene su buoni livelli,donandoci un ottimo romanzo.Davvero notevole ancora una volta il personaggio di walker boh e la descrizione della città fantasma di castledown.Probabilmente questo è l'ultimo libro di sha ...continua

    In questo secondo libro del ciclo" il viaggio della jerle shannara" terry brooks si mantiene su buoni livelli,donandoci un ottimo romanzo.Davvero notevole ancora una volta il personaggio di walker boh e la descrizione della città fantasma di castledown.Probabilmente questo è l'ultimo libro di shannara degno di tale nome:dopo "il labirinto", infatti, è iniziato a mio avviso il famoso calo dell'autore.

    ha scritto il 

Ordina per