Il labirinto delle streghe

Di

Editore: Newton & Compton

3.4
(398)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 365 | Formato: Altri

Isbn-10: 8854106437 | Isbn-13: 9788854106437 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: R. Gatti

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il labirinto delle streghe?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
1357. Anche in Francia l'Inquisizione ricerca e condanna spietatamente glieretici incoraggiando la caccia alle streghe. Suor Marie Françoise, nataSybille, sin da bambina ha dimostrato un grande talento per la magia ­ un donomal visto dalla Chiesa Cattolica. Per questo dopo essere stata iniziata alculto di Diana, ha abbandonato il suo villaggio e si è rifugiata sotto mentitespoglie in un convento francescano. Ma Sybille viene processata e sta peressere mandata al rogo, a meno che il pio monaco mandato a raccoglierne laconfessione, Michel, turbato dal racconto della presunta strega, nonriconosca quanto i loro due destini siano legati in modo oscuro eindissolubile.
Ordina per
  • 3

    Carino

    Allora, la trama mi è piaciuta molto, ma l'autrice nel scriverla si perdeva ogni tanto creando espedienti che non avevano nessun senso se non quello di confondere il lettore. La prima parte del romanz ...continua

    Allora, la trama mi è piaciuta molto, ma l'autrice nel scriverla si perdeva ogni tanto creando espedienti che non avevano nessun senso se non quello di confondere il lettore. La prima parte del romanzo molto fluida e piacevole, la seconda parte, un delirio surreale che diventava poi indigesto al limite della noia. Il racconto nel racconto non è una tecnica oltretutto che mi esalta. Mi sarebbe piaciuto poter immergermi di più nel racconto ed essere riuscita magari ad esserne più coinvolta, ma non è capitato e dò la colpa all'autrice che appunto poteva secondo me rendere il racconto molto più fluido, arricchire alcune parti confuse e rendere giustizia alla trama.

    ha scritto il 

  • 3

    "Libero arbitrio. L'uomo deve fare affidamento sul proprio cuore per trovare la retta via."

    3,5 stelline per questo libro. Bella storia, ma avrei dato 4 stelline se la storia fosse stata raccontata di ...continua

    "Libero arbitrio. L'uomo deve fare affidamento sul proprio cuore per trovare la retta via."

    3,5 stelline per questo libro. Bella storia, ma avrei dato 4 stelline se la storia fosse stata raccontata diversamente, purtroppo non mi piacciono i racconti nei racconti.

    ha scritto il 

  • 3

    Piaciuto NI, nel senso che la prima metà del libro mi è piaciuta, l'ho trovata piacevole da leggere e non pesante, sembrava pure di leggere quasi un romanzo storico; ma la seconda metà per me è stata ...continua

    Piaciuto NI, nel senso che la prima metà del libro mi è piaciuta, l'ho trovata piacevole da leggere e non pesante, sembrava pure di leggere quasi un romanzo storico; ma la seconda metà per me è stata noiosissima oltre che insufficiente, troppi accadimenti assurdi, in alcuni punti anche confusi. Speravo proprio meglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Questo romanzo non mi ha convinta molto. La storia è senz'altro interessante, ma mi aspettavo (visi i precedenti dell'autrice) una trama più storica e meno soprannaturale. Sinceramente queste visioni ...continua

    Questo romanzo non mi ha convinta molto. La storia è senz'altro interessante, ma mi aspettavo (visi i precedenti dell'autrice) una trama più storica e meno soprannaturale. Sinceramente queste visioni, queste sensazioni esoteriche mi sembravano frutto di allucinazioni piuttosto che percezioni reali. Poi in alcuni tratti è stato anche noioso. Peccato, mi aspettavo di più.

    ha scritto il 

  • 5

    Bellissimo!! La Grande Dea...

    Adesso metto cinque stelle a tutti quelli che parlano della Dea: lo meritano per il coraggio e la bellezza dell'argomento.
    PS : non ha niente del Fantasy. Sarebbe opportuno intendersi sui termini: Cor ...continua

    Adesso metto cinque stelle a tutti quelli che parlano della Dea: lo meritano per il coraggio e la bellezza dell'argomento.
    PS : non ha niente del Fantasy. Sarebbe opportuno intendersi sui termini: Cornwell può essere simil- fantasy: questo romanzo non lo é per niente...
    Post del PS: purtroppo ho letto tante recensioni, scritte in un Italiano pessimo, che mi fanno capire quanta strada deve ancora percorrere l'umanità: a costoro consiglierei di non allontanarsi da Cussler, Wilbur Smith e forse approcciare alla lontana Dan Brown..

    ha scritto il 

  • 3

    Se cercate streghe cattive che danzano in riti satanici in labirintiche foreste oscure, direi proprio che questo libro non fa per voi.
    Questo è un romanzo storico-fantasy drammatico, religioso e roman ...continua

    Se cercate streghe cattive che danzano in riti satanici in labirintiche foreste oscure, direi proprio che questo libro non fa per voi.
    Questo è un romanzo storico-fantasy drammatico, religioso e romantico. Sullo sfondo della Francia prima, durante e dopo la peste, Chiesa e Inquisizione vanno a caccia di streghe e stregoni da mettere al rogo, ma tra la popolazione cristianesimo e paganesimo, antica e nuova religione, si mescolano per mostrarsi, alla fine, come un'unica, profonda forza spirituale per il bene del mondo, la cui incarnazione è, ovviamente, una coppia di persone, un uomo e una donna, destinati ad amarsi e a rinnovare la Razza. Chi è la donna in questione è chiaro fin da dall'inizio, chi è l'uomo, invece, io l'avevo capito subito ma non è poi così scontato, infatti ho avuto il dubbio fino alla fine. La storia in sé mi è piaciuta, mi ha anche coinvolta e appassionata, ma il finale mi ha lasciata un po' così, indifferente, anche se non so spiegarmi il motivo. Poteva meritarsi 4 stelle.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi è sembrato di rileggere Immortal. Per quanto possano essere belli, non riesco ad essere totalmente convinta dei romanzi in cui viene raccontata la storia dei protagonisti. Nonostante l'azione che c ...continua

    Mi è sembrato di rileggere Immortal. Per quanto possano essere belli, non riesco ad essere totalmente convinta dei romanzi in cui viene raccontata la storia dei protagonisti. Nonostante l'azione che ci possa essere, preferisco leggere il presente, non mentre parlano della loro vita (in molte parti noiosa).
    Come romanzo non è male, per cui non me la sento di dargli un voto negativo per i miei gusti personali, anche se non nascondo di essermi aspettata qualcosa di meglio.

    ha scritto il 

  • 2

    Libro troppo lento,a tratti noioso e piatto,senza una valida trama: sembra la biografia di una strega,condita male dall'elemento soprannaturale,con nel mezzo la Chiesa cattiva.

    ha scritto il 

Ordina per