Georges Darien fu un anarchico francese dalle alterne fortune: ora esaltato, ora calunniato, il suo nome fu anche pressoché rimosso fino a quando Alfred Jarry non collocò "Il ladro" al sesto posto dei suoi libri d'elezione. Anche Breton ne fece un og ...Continua
Dani Mela
Ha scritto il 29/07/16
Solo i ladri sono onesti, perché sono gli unici, nel mondo feroce del capitalismo moderno, che fanno ciò che fanno tutti, cioè rubare, senza imposture e senza nascondersi dietro a fandonie e ideologie. Questa la tesi di Georges Darien, che al suo pro...Continua
Stefania Giammetti
Ha scritto il 17/12/08
una sorpresa - spaventosamente attuale
trovato nella libreria tra i libri eredidati dai nonni, del 1958, un titolo "il ladro" che ispira scenari di romanzi tipo Arsenio Lupin. Invece si tratta di un libro politico e sociale, che scritto alla fine del 1800, riveste la figura del ladro di i...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi