Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il ladro di merendine

Di

Editore: Edizione Mondolibri S.p.A.

4.1
(4430)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 250 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Francese , Spagnolo , Portoghese , Catalano

Isbn-10: A000010758 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il ladro di merendine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Uno dei romanzi della saga Montalbano meglio riuscito. Il piccolo Francois ci farà compagnia per anni, e la sua storia è assolutamente imprescindibile per gli appassionati della serie.

    ha scritto il 

  • 0

    Certo che Montalbano ...

    Bel libro, come tutti i Montalbano del buon vecchio Camilleri, si legge d'un fiato e tiene inchiodati anche se si è già visto il film.
    Quello che in questo preciso libro ho notato, si vede anche negli altri, ma qui di più, è che il nostro Salvo è proprio uno s.....o. E' una carogna, tratta ...continua

    Bel libro, come tutti i Montalbano del buon vecchio Camilleri, si legge d'un fiato e tiene inchiodati anche se si è già visto il film.
    Quello che in questo preciso libro ho notato, si vede anche negli altri, ma qui di più, è che il nostro Salvo è proprio uno s.....o. E' una carogna, tratta male tutti, mente a Livia, tortura in tutti i modi Mimì che inspiegabilmente gli vuole bene, scappa dalle situazioni difficili e addirittura fa di tutto per non andare dal padre morente. Come ho già detto, una vera carogna.

    ha scritto il 

  • 5

    Un'altra grande creazione di Camilleri

    Bellissimo libro, a mio avviso il migliore in assoluto del Commissario Montalbano insieme a Il cane di terracotta.
    Una storia convincente e commovente, ben articolata e che fa pensare.

    ha scritto il 

  • 3

    Non so se mi sarei messa a leggere Camilleri senza aver prima apprezzato il commissario Montalbano in televisione. Perciò devo ringraziare la tv (o Luca Zingaretti?) per questa interessante scoperta. I romanzi di Camilleri mi piacciono, mi piacciono molto i suoi personaggi ed il suo uso di un dia ...continua

    Non so se mi sarei messa a leggere Camilleri senza aver prima apprezzato il commissario Montalbano in televisione. Perciò devo ringraziare la tv (o Luca Zingaretti?) per questa interessante scoperta. I romanzi di Camilleri mi piacciono, mi piacciono molto i suoi personaggi ed il suo uso di un dialetto che, ostico all'inizio, diventa esso stesso una scoperta. In questo romanzo spiccano i lati umani di Montalbano: il suo difficile rapporto con il padre, la sua scoperta degli aspetti positivi e negativi di un'eventuale paternità ed il suo amore sviscerato per la buona cucina, che supera di gran lunga quello per la sua donna.

    ha scritto il 

  • 5

    Sempre una conferma di qualità superiore.

    I romanzi di Camilleri sul commissario Montalbano li leggo sempre tutti d'un fiato, è impossibile fare a meno di cercare di arrivare alle ultime pagine avidamente, anche spinto dalle deliziose e appetitose descrizioni di portate di pesce che sembrano cibo per gli dei.
    La storia in sè è molt ...continua

    I romanzi di Camilleri sul commissario Montalbano li leggo sempre tutti d'un fiato, è impossibile fare a meno di cercare di arrivare alle ultime pagine avidamente, anche spinto dalle deliziose e appetitose descrizioni di portate di pesce che sembrano cibo per gli dei.
    La storia in sè è molto interessante, e mette in gioco, incastrandoli, diversi spunti narrativi criminosi, tra immigrati, comari, servizi segreti, umorismo e dialetto.
    A suo modo un capolavoro del genere per originalità e umiltà.

    ha scritto il 

Ordina per