Il liberatore dei popoli oppressi

Voto medio di 107
| 22 contributi totali di cui 16 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È a una riunione di Amnesty International che Viljo Surunen, emerito glottologo di Helsinki, incontra la dolce maestra di musica Anneli Immonen: tra i due idealisti dal cuore generoso non può che scattare la scintilla dell’amore, cementata dalla reci ...Continua
Twin Fitzgerald...
Ha scritto il 16/09/18
Non c'è cosa che mi lasci più insoddisfatta dell'annoiarmi di fronte a un libro che mi era stato presentato come divertente e ironico. Purtroppo non riesco a sorridere di (e nemmeno ad apprezzare) un protagonista ingenuo e manchevole di qualsivoglia...Continua
beppe
Ha scritto il 23/10/17

Paasilina riesce bene a descrivere la finlandia ma quando si avventura all'estero è molto meno convincente e divertente... Questa storia appesa tra russia e centroamerica dice abbastanza poco

Genovablues
Ha scritto il 22/09/17
Spesso l'umorismo è uno strumento adstto a denunciare situazioni gravi. Lo sa bene Paasina che in questo libro decide di denunciare, tramite il suo candido protagonista, l'oppressione e la violenza di ogni regime autoritario, quale che sia il pedigre...Continua
Michele Pinto
Ha scritto il 19/03/17
null
Da quando l'autore ha scritto questo libro (anni '80) ad oggi il mondo è cambiato completamente. È sparita la divisione est-ovest e la contrapposizione tra comunisti e capitalisti. L'emancipazione femminile ha fatto passi da gigante. Eppure è rimasto...Continua
Alessia Scurati
Ha scritto il 09/01/17
Se volete fare conoscenza con l'autore, ne ha scritti di meglio
Tanto io Paasilinna lo leggo sempre. Anche quando (e questo ne è un esempio) viene offerto un prodotto meno concluso rispetto ai romanzi migliori. Fila via liscio, divertente lettura delle avventure più strampalate che possano capitare ai personaggi...Continua

Elisa Benni
Ha scritto il Aug 20, 2016, 16:21
Mi perdoni, ma se posso darle la mia opinione, quel paese è un grumo di emorroidi sanguinolente nel buco del culo del mondo.
MartaDolomia
Ha scritto il Aug 04, 2016, 10:39
La conquista del West non altro che un'immensa spartizione storica di cadaveri, non certo un insediamento pacifico di pionieri in un nuovo continente. Quella conquista è la vittoria di un manipolo di gente senza scrupoli, e sono loro che hanno costru...Continua
Pag. 56
MartaDolomia
Ha scritto il Aug 04, 2016, 10:31
Offirono un po' di vodka al tassista, il quale rivelò che non toccava alcol da due giorni. A volte gli capitava di guidare completamente sobrio anche per una settimana intera. "Comunque è stato difficile, all'inizio, abituarsi a questo nuovo regime d...Continua
Pag. 33
MartaDolomia
Ha scritto il Aug 04, 2016, 10:28
In Finlandia ci sono più filiali di banca che negozi di alimentari. Sarà perché le banche hanno i mezzi per costruire le loro sedi, e i lattai e i panettieri invece no. O forse perché i soldi sono più importanti delle sane abitudini alimentari.
MartaDolomia
Ha scritto il Aug 04, 2016, 10:26
Nel corso dell'estate, Ananias Surunen fu trasferito al penitenziario di Tammisaari, e lì torturato a morte. Dopo il decesso, fu condannato per sbaglio a diciotto anni di carcere duro, pena che ovviamente non dovette scontare e che, non appena le aut...Continua
Pag. 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi