Il libro dei Baltimore

Voto medio di 998
| 155 contributi totali di cui 151 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Sino al giorno della Tragedia, c’erano due famiglie Goldman. I Goldman di Baltimore e i Goldman di Montclair. Di quest’ultimo ramo fa parte Marcus Goldman, il protagonista di La verità sul caso Harry Quebert. I Goldman di Montclair, New Jersey, sono ...Continua
Evi *
Ha scritto il 10/10/18
E' lo stesso autore de Il caso Harry Quebert che già mi era piaciuto pochetto: scrittura elementare e piatta con alcune frasi di banalità sconcertante, ripetizioni a pacchi, personaggi di plastica, proprio un autore da cassetta che scrive a risme di...Continua
Limo
Ha scritto il 03/10/18
Una vicenda americana. Scritta bene.
Dopo il "caso Harry Quebert", da Joël Dicker qualche altro centinaio di pagine di ottima narrativa contemporanea Sono presenti tutti i "non pregi" di un'opera dal taglio commerciale: caratteri monolitici, personaggi sempre speciali, decisioni irrevoc...Continua
Ellis
Ha scritto il 12/09/18
Vedendolo già mi aspettavo un mattone, ma non fino a questo punto... La storia non solo non decolla fino alla pagina 300, ma fino a quella pagina risulta solo ripetitiva e noiosa. Poi esplode un miscuglio di eccessi che risultano esagerati. Peccato,...Continua
skyene
Ha scritto il 10/09/18
mmm sono veramente perplessa. ho comprato questo libro perché, come a molti altri, mi era piaciuto la verità sul caro harry quebert e perché praticamente tutti dicevano che era bellissimo. ok, dicker sa scrivere ma la storia è pesante e nel finale di...Continua
Elfo
Ha scritto il 01/09/18
Sicuramente un pregio del libro è il coinvolgimento: da subito si viene intrigati dalla storia e dai personaggi. La trama a incastri che spazia avanti ed indietro negli anni non crea eccessiva confusione, e si riesce a seguire bene il filo della stor...Continua

Manù
Ha scritto il Sep 15, 2017, 09:11
Grazie ai libri, Tutto era cancellato. Tutto era dimenticato. Tutto era perdonato. Tutto era riparato
Francesco Sarzana
Ha scritto il Aug 24, 2017, 14:19
Molti di noi cercano di dare un senso alla propria vita, ma la nostra vita ha un senso solo se siamo capaci di raggiungere questi tre traguardi: amare, essere amati è saper perdonare. Il resto è soltanto tempo perso.
Pag. 581
Angelabulfaro
Ha scritto il May 29, 2017, 16:37
"Perché scrivo? Perché i libri sono più forti della vita. Sono la più bella delle rivincite. Sono i testimoni dell'inviolabile muraglia della nostra mente, dell'inespugnabile fortezza della nostra memoria."
Rjteo
Ha scritto il May 22, 2017, 15:19
La nostra vita ha un senso solo se siamo capaci di raggiungere questi tre traguardi: amare, essere amati e saper perdonare.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi