Il libro della grammatica interiore

Voto medio di 304
| 81 contributi totali di cui 61 recensioni , 14 citazioni , 0 immagini , 6 note , 0 video
Un libro intenso e raccontato con gli occhi, le sensazioni, gli odori, le parole interiori di un ragazzino ormai tredicenne: lo sguardo innocente al mondo degli adulti, la rivolta interiore, le interiorizzazioni della realtà, masticate e inghiottite, ...Continua
ElenaElle
Ha scritto il 05/07/16
L'età sospesa

Maestro nel raccontare l'interiorità del passaggio da fanciullezza a adolescenza. Età di strappi, di tensioni, di grandissimi lutti.

Sissi
Ha scritto il 07/03/16
Probabilmente è un romanzo da sorseggiare lentamente, innegabilmente profondo e meravigliosamente introspettivo, ma forse non ho sufficienti competenze per apprezzarlo come meriterebbe. Credo che il titolo stesso voglia giustificare la mancata applic...Continua
Elanor
Ha scritto il 14/12/14
Perdonami, caro Grossman..
Grossman è il mio scrittore-feticcio, autore di un libro talmente amato che non riesco più rileggerlo da anni. Grossman con Vedi alla voce:amore è riuscito a convincermi a leggere interamente le Botteghe color cannella di Schulz, e non vi dico che ar...Continua
  • 1 mi piace
Danilibera
Ha scritto il 15/09/14

Sono perplessa. Grossa usa la penna da dio e ha una capacità introspettiva spaventosa. Ma non sono troppe, e troppo aggrovigliate, queste immaginazioni e tormenti tra età infantile e adolescenziale?

Lilithium
Ha scritto il 26/04/14
Il libro di Grossman che più in assoluto mi ha lasciato qualche perplessità. Non mi ha convinta. Posso capire che voglia descrivere la bonaccia in cui si trova incastrato il piccolo protagonista, ma il mondo intorno sembra muoversi ancor più lentamen...Continua

zaziesulmetro
Ha scritto il Feb 25, 2012, 19:21
Ma per quanto provasse, non riusciva a vedere in loro una felicità reale. Solo l'affanno ne sentiva intensamente, attraverso i loro gridolini eccitati, l'affanno di assomigliarsi uno all'altro fino in fondo.
Pag. 408
TaLula
Ha scritto il Mar 31, 2010, 10:19
E così fece un voto, che anche quando sarebbe stato adulto e grande e peloso, e con la pelle ruvida e dura come quella di suo padre, come saranno tutti, si sarebbe ricordato del bambino che era adesso, se lo sarebbe inciso profondo nella memoria, per...Continua
Pag. 57
Deb.
Ha scritto il Nov 11, 2009, 13:59
Alcuni mesi dopo, queste parole, che aveva pronunciato Lonyu, avrebbero segnato l'inizio della fine dei salti di Aharon presso la roccia nel vallone, perché, accanto alla roccia, dal profondo del torace avrebbero cominciato quel giorno a escavarsi d...Continua
Pag. 151
Deb.
Ha scritto il Nov 11, 2009, 13:50
E Aharon era rimasto ancora un momento, a guardare sua nonna. Con compassione le accarezzò il viso di porcellana, e lai aprì per un attimo i suoi occhi offuscati, tentando di riconoscerlo. Gli era parso che cercasse di dirgli qualche cosa. Forse non...Continua
Pag. 151
Deb.
Ha scritto il Nov 11, 2009, 13:40
«Perché nel deserto» disse piano, «nel deserto, le piante crescono prudenti, si difendono dal sole. Fanno spuntare foglie piccolissime, avvoltolate, perché non le possa bruciare. È difficile del deserto». Tacque. Negli occhi di lui vide che non aveva...Continua
Pag. 141

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Yukiguni
Ha scritto il Mar 18, 2015, 14:08
Peccato che tu mi faccia la guerra. davvero non hai possibilità. Perché ogni cosa al mondo sono io. E non c'è cosa al mondo che io non sia. Io sono gli oggetti e sono la gente che usa gli oggetti. io sono ferro e gomma e legno e carne. Io sono ruote...Continua
Yukiguni
Ha scritto il Mar 18, 2015, 14:05
Una volta avevano studiato la storia di una donna che aveva sprecato i suoi anni e la sua giovinezza per ripagarsi una collana di perle che aveva perso, e alla fine si era scoperto che erano false.
Yukiguni
Ha scritto il Mar 18, 2015, 14:02
Ultimamente gli era difficile persino scomparire. Solo non perdere questa facoltà. Ma il problema era che non aveva più un dove. tutto il suo dentro era pieno e stipato. Il retro degli occhi era pieno. Dentro i polmoni era zeppo di questa schifezza....Continua
Yukiguni
Ha scritto il Mar 18, 2015, 14:00
Bisogna saper amare, pensò con esaltazione, bisogna amare per sapere cos'è la vita. L'amore vince la morte. Parole rotonde, pure, che rotolavano dentro di lui. Pensò che avrebbe dovuto annotare queste emozioni in un diario intimo, per ricordarle per...Continua
Yukiguni
Ha scritto il Mar 18, 2015, 13:59
Anche quando sarebbe stato adulto e grande e peloso, e con la pelle ruvida e dura come quella di suo padre, come saranno tutti, si sarebbe ricordato del bambino che era adesso, se lo sarebbe inciso profondo nella memoria, perché forse ci sono cose ch...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi