Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il libro di Lézard

By ,Zard

(10)

| Others | 9788880547730

Like Il libro di Lézard ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Itinerari spirituali, riflessioni, esperienze di una capo come occasione di aiuto, stimolo e guida per costruire e diffondere la gioia. Va al cuore della Legge scout e la presenta con efficacia e semplicità.
Un libro non solo per scout e guide, Continue

Itinerari spirituali, riflessioni, esperienze di una capo come occasione di aiuto, stimolo e guida per costruire e diffondere la gioia. Va al cuore della Legge scout e la presenta con efficacia e semplicità.
Un libro non solo per scout e guide, ma per tutti quelli che hanno voglia di spazi, di sogni, di tempo per pensare, gioire, scoprire e apprendere la vita.

2 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    un piccolo libretto che ho amato moltissimo
    chissà ora che effetto mi farebbe, però

    Is this helpful?

    Mapina said on Mar 24, 2009 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Sii pronta (Estote Parati)

    "Essere pronta,
    non vuol dire essere preparata;
    non vuol dire aver previsto tutto;
    questo è impossibile;
    nessuno può farlo.

    La vita è troppo grande, troppo sconosciuta ancora, perché l'uomo possa dire:
    "so cosa mi aspet ...(continue)

    "Essere pronta,
    non vuol dire essere preparata;
    non vuol dire aver previsto tutto;
    questo è impossibile;
    nessuno può farlo.

    La vita è troppo grande, troppo sconosciuta ancora, perché l'uomo possa dire:
    "so cosa mi aspetta, voglio prepararmi".
    E' ancora troppo forte.
    Viene con una violenza, con un impeto che non risparmia nulla.

    Tutto è scompigliato; i nostri progetti, i nostri piani, i nostri programmi, e tavolta il fine stesso che ci eravamo proposti.

    Allora, se non siamo pronti, avremo il coraggio e la volontà di ricostruire, sulle rovine dei nostri sogni, altri sogni, altri progetti, un nuovo edificio?

    Essere pronta,
    non vuol dire essere preparata,
    non vuol dire aver pevisto tutto;
    questo è impossibile;
    nessuno può farlo.

    Essere pronta,
    vuol dire accettare la vita
    vuol dire andare incontro al nuovo giorno;
    tendere le braccia verso la sua ricchezza sconosciuta;
    stare di fronte alle ore che vengono, calma e serena;
    vuol dire vivere il presente con forza, coraggio e buona volontà, senza temere il domani, né quel che accadrà dopodomani; né quel che può accadere in un lontano futuro.

    Il domani non è tuo.
    Forse ti sarà rifiutato.
    Perché ti esaurisci nella preparazione di domani trascirando la giornata di oggi?

    L'oggi ti appartiene.
    Ti è stato dato.
    Accettalo come un'offerta della vita, e fa' di questo giorno qualcosa di bello.
    Domani - se un domani ti darà dato - farai la stessa cosa. E dopodomani lo stesso; e così di seguito, un giorno dopo l'altro, sino alla fine.

    Essere pronta,
    vuol dire accettare la vita;
    tutta la vita;
    come viene a noi;
    con quel che ha di più bello e quel che ha di più triste;
    con i suoi giorni leggeri che passano come farfalle, e i suoi giorni gravosi che si trascinano come la nebbia sui campi bagnati.

    Essere pronta,
    vuol dire essere disposta a fare quello che l'ora richiede;
    vuol dire accettare con buona volontà.
    Non è dalle tue parole che vedrò che sei pronta;
    non è dalle tue azioni:
    è dal tuo atteggiamento di fronte alla vita; forse dal tuo sguardo.

    Accettare... E' molto.
    Non è tutto.
    Per essere pronta, bisogna aver scelto.

    La vita è troppo ricca;
    ci sono troppe cose che ci attraggono e ci richiamano.
    Le forze fisiche ed intellettuali di un uomo non bastano per abbracciare tutto e compiere tutto.

    In questa diversità bisogna scegliere.
    Quale sarà il verbo della tua vita?
    Quale sarà il tuo canto?
    Hai promesso di servire.
    "Servire Dio, la famiglia, il prossimo", questa è stata la tua Promessa.
    E' il servizio che hai messo al centro della tua vita.
    E' a lui che ritornerai sempre, dopo essertene allontanata, o esserti lasciata andare e averlo trascurato.
    Servire è il tuo verbo.
    L'hai voluto e lo vuoi ancora.
    Lo sai bene che la tua vita non può essere che un'offerta fatta agli altri.

    Hai scelto.
    Sei pronta."

    (Lézard - una scout)

    Is this helpful?

    Paola said on Mar 3, 2009 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (10)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
  • Others
  • ISBN-10: 8880547739
  • ISBN-13: 9788880547730
  • Publisher: Nuova Fiordaliso
  • Publish date: xxxx-xx-xx
Improve_data of this book

Groups with this in collection