Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il libro nero del cristianesimo

Duemila anni di crimini nel nome di Dio.

Di ,,

Editore: Nuovi Mondi Media

3.7
(103)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 343 | Formato: Altri

Isbn-10: 8889091282 | Isbn-13: 9788889091289 | Data di pubblicazione:  | Edizione Seconda edizione riveduta e aggiornata

Genere: History , Religion & Spirituality

Ti piace Il libro nero del cristianesimo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Non sapete voi come il tanto legger la Scrittura guasti la religione cattolica?"
Papa Paolo V (1605)

Papa Woytila ha chiesto perdono per alcuni crimini commessi dalla Chiesa Cattolica.
Purtroppo, negli ultimi 2000 anni, i misfatti del cristianesimo sono stati tanti: caccia alle streghe e agli eretici, Inquisizione, schiavismo, colonialismo, appoggio a dittature europee e sudamericane, pedofilia...
E quante vite sono state distrutte, direttamente o indirettamente, dallo strapotere cattolico e, più in generale, cristiano?
Il calcolo esatto è impossibile ma ci troviamo comunque di fronte a un orrore di proporzioni bibliche sul quale i libri di storia spesso tacciono.
Un libro che ripercorre la storia della religione monoteista più diffusa al mondo attraverso le sue gesta più sanguinarie e repressive.
Il risultato è un horror che non ha nulla da invidiare a Stephen King.

Ordina per
  • 4

    al fianco dei vangeli

    A dispetto del titolo e della copertina di questa edizione (Nuovi Mondi Media), non è un libro accusatorio. O, meglio, lo è solo nella misura in cui è un elenco cronologico delle maggiori e più note nefandezze del mondo cristiano, in gran parte cattolico, avallate, eseguite direttamente, sponsori ...continua

    A dispetto del titolo e della copertina di questa edizione (Nuovi Mondi Media), non è un libro accusatorio. O, meglio, lo è solo nella misura in cui è un elenco cronologico delle maggiori e più note nefandezze del mondo cristiano, in gran parte cattolico, avallate, eseguite direttamente, sponsorizzate o ispirate dal papato e dalla curia romana.
    Risulta un racconto in forma discorsiva che non entra quasi mai nel dettaglio.

    Ogni cristiano, credente o non credente, dovrebbe leggerlo. Proibito a tutti gli altri, sebbene non vi è forse modo ormai, da parte nostra, di nascondere la mano.

    ha scritto il 

  • 3

    Libro da tenere sui ripiani della libreria ad altezza uomo , ogni qual volta leggo sul giornale o sento in TV un intervento delle gerarchie ecclesiatiche su questioni che riguardano la morale ( aborto,eutanasia,coppie gay ecc...) rileggo qualche pagina di questo ottimo saggio e rifletto sull'ipoc ...continua

    Libro da tenere sui ripiani della libreria ad altezza uomo , ogni qual volta leggo sul giornale o sento in TV un intervento delle gerarchie ecclesiatiche su questioni che riguardano la morale ( aborto,eutanasia,coppie gay ecc...) rileggo qualche pagina di questo ottimo saggio e rifletto sull'ipocrisia dilagante !

    ha scritto il 

  • 4

    Uno dei "pochi" libri che confermano il detto "La storia la fà il popolo, ma sono i padroni che te la raccontano". Ovviamente qui come "padrone" si intende il potere della chiesa.

    ha scritto il 

  • 1

    Il tema meriterebbe ben altro approfondimento e rigore.
    E comunque, datemi pure dello snob, ma non sopporto i libri trasandati nel linguaggio (in questo caso l'uso dei congiuntivi e ripetizioni di parole, frasi e concetti a distanza di poche righe!).
    Ad un certo punto viene ripetuto un ...continua

    Il tema meriterebbe ben altro approfondimento e rigore.
    E comunque, datemi pure dello snob, ma non sopporto i libri trasandati nel linguaggio (in questo caso l'uso dei congiuntivi e ripetizioni di parole, frasi e concetti a distanza di poche righe!).
    Ad un certo punto viene ripetuto un capitolo intero (non sto scherzando! si tratta di quello sui missionari in Africa)
    In sintesi: un'occasione perduta.

    ha scritto il 

  • 0

    Quante vite sono state distrutte direttamente o indirittemantente dal cristianesimo...o meglio dai così detti cristiani? Sono milioni! in questo libro-documento un breve elenco. Il risultato è un horror che ha poco da invidiare a Stephen King...

    ha scritto il 

  • 3

    Diciamo che la tesi sostenuta è chiara fin dal titolo.
    Diciamo che io sono stra-d'accordo con la tesi sostenuta.
    Diciamo che molto spesso il libro si perde in citazioni di fatti, nomi e date che non aggiungono grande sostanza all'esposizione della tesi.
    Diciamo che sarebbe da evit ...continua

    Diciamo che la tesi sostenuta è chiara fin dal titolo.
    Diciamo che io sono stra-d'accordo con la tesi sostenuta.
    Diciamo che molto spesso il libro si perde in citazioni di fatti, nomi e date che non aggiungono grande sostanza all'esposizione della tesi.
    Diciamo che sarebbe da evitare di leggere cose che ti dicono quello che vuoi sentirti dire.
    Diciamo anche che, però, alcuni episodi citati fanno semplicemente rabbrividire e, quantomeno, rendono più risoluto il tuo punto di vista.
    Ovvero che la religione è il Male.

    ha scritto il