Il libro tibetano dei morti

di | Editore: UTET Università
Voto medio di 439
| 41 contributi totali di cui 38 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 2 note , 0 video
Tradotto letteralmente il titolo (Bardo Tödöl) vuol dire "Il libro della salvazione", oppure "Il grande libro della liberazione naturale attraverso la comprensione dello stadio intermedio" e invece Evans Wents, che per primo lo tradusse in inglese ne ...Continua
Ametista
Ha scritto il 27/06/16
Lettura discontinua, non sempre semplice a causa della divergenza culturale o forse spirituale. Nella prima parte viene spesso ricordato di trovare un buon maestro e di seguire una via retta. Nella seconda parte invece si affastellano immagini e pa...Continua
  • 2 mi piace
Gin
Ha scritto il 02/02/16
Criptico
Per riassumere: diffidare di tutto ciò che si vede dopo la morte, non è che un parto della mente, influenzato dal karma che si è raccolto in vita. Se si vuole raggiungere la buddhità e liberarsi dal ciclo di reincarnazioni è opportuno fare appello a...Continua
  • 1 mi piace
SoweLu
Ha scritto il 22/11/14
Schiavitù o libertà?
Spezzare le catene della rinascita non è cosa semplice soprattutto in vita. La frenesia dell'esistenza e la sua "illusione" ci conduce per sentieri sconnessi e ci impone spesso decisioni che conducono a tornare sulla Terra per ricominciare il ciclo d...Continua
  • 3 mi piace
Caffenerobollente
Ha scritto il 08/04/14
Una lettura molto interesssante per chi vuole approfondire alcuni temi della cultura buddista tibetana: Capire come "gestire" il passaggio da questa vita a ... quella successiva .... interessante valutare come il tema viene afforntato nelle diverse c...Continua
Claire Zachanassian
Ha scritto il 29/08/12
Mi è "arrivato addosso" in occasione di un funerale: karmico... E' un mantra perfetto nello sgomento che la morte procura, ma anche fonte di riflessione sulla maniera distratta con cui conduciamo le nostre vite. "Figlio di nobile famiglia, ascolta se...Continua
  • 2 mi piace

Marilena Duca
Ha scritto il Oct 20, 2017, 16:38
Tutte le esperienze sono come un sogno, nessuna è intrinsecamente sostanziale, perciò una persona liberata può trasformare il proprio ambiente e la propria esperienza con la stessa facilità con la quale chi sogna può uscire da un incubo. È sufficient...Continua
  • 2 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Centro Milarepa
Ha scritto il Oct 19, 2017, 11:32
collocazione: B III, 44 B III, 15 B V, 54
Biblioteche...
Ha scritto il Jul 29, 2016, 15:29
294 TUC 1230 Religione

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi