Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il lungo esodo

Istria: le persecuzioni, le foibe, l'esilio

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

4.0
(25)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 333 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817009490 | Isbn-13: 9788817009492 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: History

Ti piace Il lungo esodo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A partire dall'8 settembre 1943, nelle terre che costituivano i confiniorientali d'Italia - l'Istria e la Dalmazia - si consumò una duplice tragedia.I partigiani jugoslavi di Tito instaurarono un regime di terrore cheprefigurava la "pulizia etnica" di molti decenni dopo e trucidarono migliaiadi italiani gettandoli nelle cavità carsiche chiamate foibe. Il trattato diParigi del 1947 ratificò poi il passaggio di Istria e Dalmazia allaJugoslavia, scatenando l'esodo del novanta per cento della popolazioneitaliana (circa 300.000 persone), che abbandonò la casa e gli averi e cercòrifugio in Italia o emigrò oltreoceano. Lo storico Raoul Pupo disegna oggi unquadro completo di quelle vicende.
Ordina per
  • 3

    Ricostruzione degli eventi che determinarono l'esodo degli italiani dall'Istria e dalla Dalmazia. Si parte dal primo dopoguerra e si finisce con la difficile integrazione degli esuli nell'Italia repubblicana passando, naturalmente, per il dramma del fascismo, della guerra, delle foibe e dell'ince ...continua

    Ricostruzione degli eventi che determinarono l'esodo degli italiani dall'Istria e dalla Dalmazia. Si parte dal primo dopoguerra e si finisce con la difficile integrazione degli esuli nell'Italia repubblicana passando, naturalmente, per il dramma del fascismo, della guerra, delle foibe e dell'incerto destino di Trieste. L'argomento è delicato e c'è il rischio che la politica possa inquinare la storia, ma mi sembra che l'autore dimostri un grande equilibrio. Utile.

    ha scritto il 

  • 0

    La storia della gente d'Istria che pagò con l'esilio, con le sofferenze e con il sangue per le malefatte dell'Italia nei territori occupati (occupati per pochi anni ma con molta cattiveria). La vendetta bestiale dei vincitori, che si protrasse con uccisioni e violenze anni e anni dopo la fine del ...continua

    La storia della gente d'Istria che pagò con l'esilio, con le sofferenze e con il sangue per le malefatte dell'Italia nei territori occupati (occupati per pochi anni ma con molta cattiveria). La vendetta bestiale dei vincitori, che si protrasse con uccisioni e violenze anni e anni dopo la fine del conflitto. E le ipocrisie, gli atteggiamenti di comodo e i limiti di tutte le forze politiche italiane che fronteggiarono questa situazione alla fine della guerra.

    ha scritto il 

  • 4

    consigliato a tutti quelli che non sanno, ma vorrebbero sapere
    perchè l'esodo dall'istria e le foibe sono state una realtà e una macchia indelebile.
    perchè bisogna sapere e non far finta che non sia mai successo nulla.

    ha scritto il